AEW | ALL OUT è andato sold out in 15 minuti: Gigantesco successo riscosso dalla AEW. Dopo Double or Nothing è arrivata infatti un’altra grande ed importantissima notizia per la compagnia della famiglia Kahn. Inaspettato il risultato ottenuto per il prossimo grande evento della federazione: ALL OUT è andato sold out in 15 minuti.

Se già Double or Nothing aveva fatto segnare dei numeri straordinari, ALL OUT non è voluto essere da meno. ALL OUT è andato sold out in appena 15 minuti: lo ha annunciato la stessa AEW direttamente sul suo profilo Twitter ringraziando tutti i fan della federazione tramite un hashtag. Oltre oltre immaginazione la richiesta dei biglietti, tanto che nel momento di massima affluenza sul sito, risultavano in attesa del loro turno circa 60.000 persone, un numero impensabile fino a qualche mese fa.

Quando e dove

L’evento si terrà il 31 Agosto alla Sears Centre Arena di Chicago, impianto che può ospitare poco più di 11.000 persone così come fu per All In. Proprio All In fu il primo evento di wrestling non WWE o WCW, a riuscire a vendere più di 10.000 biglietti dal 1993. La location scelta ha sicuramente aumentato l’hype e le aspettative per questo evento e aiutato a raggiungere il sold out in 15 minuti: Chicago porta subito alla mente CM Punk, nonostante anche nelle ultime ore il wrestler ex-WWE abbia più volte smentito la sua presenza.

La card

Per avere un quadro completo della card dovremmo aspettare ancora un po’, ma alcuni match sono già ufficiali da qualche settimana. Fyter Fest (in programma il 29 Giugno) e Fight For the Fallen (13 Luglio) potrebbero sconvolgere i piani della federazione. Inoltre c’è da tenere d’occhio Being The Elite, il web-show della AEW dove vengono portate avanti le varie storyline. Al momento i match in programma sono solamente due, in attesa dei prossimi eventi. L’ex-WWE Jon Moxley, dopo l’inaspettato debutto a Double or Nothing, sfiderà Kenny Omega in cerca di riscatto dopo la sconfitta subita contro Chris Jericho. Sarà proprio il canadese Chris Jericho a contendersi l‘AEW World Championship con Adam Page, vincitore della Casino Battle Royale.