Ads

Ali dona lo stipendio | Nonostante lo Special Event della WWE Super ShowDown sia ormai alle spalle, la federazione continua ad essere vittima di polemiche e controversie. I problemi sono legati agli show organizzati in Arabia Saudita e profumatamente pagati dal principato.

Molte sono state le superstar impossibilitate ad esibirsi in terra araba, come ad esempio Sami Zayn (a causa delle sue origini siriane),  Aleister Black (per colpa dei suoi tatuaggi, considerati “eretici” in Oriente). Anche all’intera divisione femminile è stata negata la partecipazione a Super ShowDown nonostante i dirigenti WWE abbiano provato a chiedere il permesso al governo dell’Arabia Saudita.

 

Qual è stato il gesto di Ali?

Solamente il generosissimo gesto di Ali sta provando a far placare le polemiche e a calmare le acque in queste ore. La superstar WWE ha annunciato, tramite il suo profilo Twitter, l’ intenzione di donare lo stipendio percepito dopo Super ShowDown in beneficenza. Dello show andato in scena al King Abdullah Sport City Stadium si è parlato veramente tanto e soprattutto male, fortunatamente però ci sono episodi come questo che possono far spostare l’attenzione anche su qualcosa di positivo.

Ali ha scritto infatti di voler donare ció che ha guadagnato, per partecipare allo show, alla Charity Water. Si tratta di un’ organizzazione no-profit che si occupa principalmente di portare acqua pulita e potabile nei luoghi in cui c’è particolare bisogno.

Com’è andata per l’ex wrestler di 205Live?

Il wrestler di origini pakistane è apparso a Super ShowDown, più precisamente partecipando alla 50-Man Over the top rope Battle Royal, riuscendo ad arrivare tra gli ultimi rimasti sul quadrato ma non riuscendo a vincere il match. La Battle Royal ha visto invece il trionfo di Mansoor, idolo di casa e futuro protagonista ad NXT.