Buon pomeriggio cari lettori di The Shield Of Wrestling e benvenuti nel report della seconda puntata di questa nuova stagione di Lucha Underground! Partiamo subito perchè vediamo Catrina entrare nella stanza dei trofei di King Cuerno per rubare il Gauntlet Of The Gods. Viene però vista dal lottatore che le dice di saper riconoscere la pericolosità di alcuni trofei e che quello che lei cerca è stato dato a qualcuno che l’ha nascosto in un posto sicuro.

Entriamo nel nel nuovo Tempio perchè abbiamo subito un match titolato:

THE MACK, KILLSHOT & SON OF HAVOC (C) VS BIG BAD STEVE, SAMMY GUEVARA & “THE SAVAGE” JAKE STRONG – LUCHA UNDERGOUND TRIOS CHAMPIONSHIPS MATCH

Iniziano Killshot e Sammy Guevara con quest’ultimo che prima cerca una stretta di mano non ricambiata e poi mostra il dito medio al suo avversario. Killshot ha la meglio e riesce a chiudere l’avversario nell’angolo del suo team, prendendo il controllo. Guevara riesce a dare il cambio a Big Bad Steve che entra e mette fuori gioco Son Of Havoc. A questo punto Killshot si intrufola nel ring e colpisce Steve con un calcio, mandandolo al tappeto ma scatenando una rissa tra i sei contendenti che finisce con una swanton di Guevara ai danni di Son Of Havoc. L’arbitro viene distratto da Famous B per favorire Strong che riesce a chiudere Killshot nella sua ankle lock. Il lottatore mascherato si arrende ma l’arbitro è ancora alle prese con B, permettendo a Mack di atterrare Jake con un bicycle kick. Entra Big Bad Steve ma viene colpito prima da una stunner di Mack e poi da una swanton di Son Of Havoc che vale la vittoria

WINNERS AND STILL LUCHA UNDERGROUND TRIOS CHAMPIONS: THE MACK, KILLSHOT & SON OF HAVOC

Dopo il match Strong rientra nel quadrato e lancia letteralmente Guevara fuori dal ring addosso a Big Bad Steve. Famous B chiede spiegazioni ma viene prima atterrato e poi chiuso nella ankle lock dall’ex WWE.

Torniamo nel tempio dove sta entrando il proprietario di Lucha Underground, Antonio Cueto, che annuncia che sarà iniziato il processo di incoronazione del nuovo Gift Of The God Champion. Antonio mostra dunque il primo medaglione dei sette ed annuncia che sarà messo in palio proprio ora.

DRAGO (CON KOBRA MOON) VS DRAGON AZTECA JR.

Il match inizia con i due che si scambiano degli shoulder takle ma mentre Azteca Jr. si lancia alle corde, Kobra Moon gli afferra il piede distraendolo, permettendo a Drago di atterrare l’avversario e colpirlo con una tope con hilo fuori dal ring. Drago sembra essere fermamente in controllo del match e sale sulla terza corda. Dragon Azteca però lo colpisce con un enziguri e con una sunset flip, raccogliendo la vittoria e il primo medaglione.

WINNER: DRAGON AZTECA JR.

Dopo il match arriva Johnny Mundo che ha qualcosa da dire a Kobra Moon per avergli scatenato contro Vibora nella scorsa puntata. Mentre i due si scambiano qualche parola poco affettuosa, Taya ne approfitta e attacca la lottatrice macherata. Mundo invece infierisce su Drago con un low blow.

Andiamo nell’ufficio di Cueto dove appare Catrina che chiede al proprietario di indirre un grave consequences match tra Mil Muertes e Fenix così quando Fenix sarà sepolto, la sua forza vitale apparterrà a lei così da permettergli di liberarsi. Antonio accetta e il match si terrà nella prossima puntata.

Siamo arrivati al main event della sarata, valevole per il Lucha Underground Championship.

PENTAGON DARK (C) VS MATANZA CUETO

Pentagon attacca subito Matanza fuori dal ring con dei potenti calci alle gambe e con delle devastanti chop. La potenza di Cueto ha però la meglio sul campione che viene lanciato contro le sedie dell’arena e poi lanciato sull’apron. I due tornano nel ring e Pentagon riesce a colpire Matanza con varie manovre, senza però ottenere la vittoria. Il campione sale sulla terza corda e Matanza prova a fermarlo senza successo. Pentagon scende, colpisce lo sfidante con un superkick, due canadian destroyer e la sua package piledriver per ottenere la vittoria.

WINNER AND STILL LUCHA UNDERGROUND CHAMPION: PENTAGON DARK

Dopo il match Pentagon va verso Matanza per colpirlo con la sua classica armbreaker ma spunta Antonio che richiama suo figlio fuori dal ring, colpendolo col suo bastone e urlandogli parole poco gentili. Cueto rientra nel suo ufficio ma viene interrotto da Jeremiah Crane che chiede di essere inserito nel grave consequences match della prossima settimana, così da poter dimostrare a Catrina di essere l’unico uomo che le serve. Antonio accetta, decretando il primo three way grave consequences match della storia della federazione.

Con questo annuncio siamo arrivati alla fine della seconda puntata di questa nuova stagione di Lucha Underground. Appuntamento alla prossima settimana con l’imperdibile three way to the grave match!