NXT TakeOver - WarGames III Report, NXT TakeOver: WarGames III

NXT TakeOver: WarGames III Report

Ultimo aggiornamento:

NXT TakeOver: WarGames III Report | Diretta. La sera prima di Survivor Series 2019, il roster di NXT dovrà risolvere i suoi problemi interni. E lo farà in una delle strutture più brutali: il WarGames. Alla tastiera, per il report in diretta, Alessandro “Jin” Leone.

Potete trovare questa notizia e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Prima di addentrarvi nel report di NXT TakeOver: WarGames III vi invitiamo a leggere la nostra preview.
Per il breve pre-show abbiamo Charly Caruso, Sam Roberts e Pat McAfee che parlano dell’evento e della sua card.
Mia Yim è stata attaccata nel backstage e stasera sarà indisponibile.

SINGLES MATCH: ISAIAH SCOTT VS ANGEL GARZA

Inizio veloce e stand-off. Swerve prova a farsi sentire in questa prima parte d’incontro (anche con un botch abbastanza brutto) e sfrutta l’eccessiva sicurezza di Garza. Reazione di Angel che finalmente si toglie i pantaloni, colpisce con un Superkick ma ottiene solo un conto di due. Terminate le fasi di dominio spartite, i due si scontrano alla pari. Powerbomb acrobatica di Garza ma solo conto di due. Garza prova a volare su Scott sull’apron ma viene preso al volo e colpito con una Fireman’s Carry Slam e poi un Double Foot Stomp. I due continuano a battagliare nel ring. Si dimostrano nuovamente della stessa pasta, ma poi Garza colpisce con la Wing Clipper.

VINCITORE: ANGEL GARZA

Video recap sulla faida tra Matt Riddle e Finn Balor.
Mia Yim viene portata via in ambulanza. Rhea Ripley, aiutata da Candice LeRae e Tegan Nox, riesce a convincere Dakota Kai a sostituirla e finalmente vendicarsi di Shayna Baszler.
Video promozionale sull’Undisputed ERA.

WARGAMES MATCH: RHEA RIPLEY, CANDICE LERAE, TEGAN NOX & DAKOTA KAI VS NXT WOMEN’S CHAMPION SHAYNA BASZLER, BIANCA BELAIR, IO SHIRAI & NXT UK WOMEN’S CHAMPION KAY LEE RAY

Le prime ad entrare sono LeRae e Shirai, che da subito dimostrano di avere quell’esperienza e quella tecnica in più rispetto a tutte le altre. Lo stallo di cinque minuti tra le due viene interrotto dall’ingresso di Bianca Belair che colpisce con ben tre Powerbomb. Entra Rhea Ripley che prova a ristabilire la parità portando dei bidoni d’acciaio. Violenza totale anche con le sedie, l’inglese è davvero indemoniata. Entra però Kay Lee Ray ed anche lei si porta una sedia. Il team delle heel torna in vantaggio numerico ma non riesce ad imporre lo stesso dominio dell’inizio. Tower Of Doom e tutte sono a terra.

Dakota Kai esce dalla cella… ma colpisce Tegan Nox con un Knee Strike!

La povera Tegan viene attaccata malamente dentro la cella e Dakota non si risparmia! Prova anche ad infortunarla alla gamba ma viene allontanata da arbitri e William Regal (che viene anche spinto). Dakota riversa però tutta la sua cattiveria e frustrazione sopita e a più riprese assalta l’ormai ex compagna, sotto gli occhi increduli di Rhea Ripley che vede la sua fiducia completamente tradita. Shayna Baszler se la ride prima di entrare senza la benché minima fretta. Si prende anche il tempo di sincerarsi delle condizioni (ironicamente) di Tegan. KLR e Bianca tengono Rhea in pugno e con l’aiuto di Shayna si preparano ad isolarla e martoriarla con i vari oggetti. Intervento della disperazione di Candice che riesce anche a frenare un brutale assalto di Shayna su Rhea. Ripley e LeRae sono circondate. Provano a spartirsi le avversarie e a lottare con coraggio, ma l’inferiorità numerica si fa pesante. La prima campionessa del Regno Unito ne esce però meglio e arriva in soccorso dell’amica.

Shayna e Rhea fanno a gara a chi farà cedere prima una delle loro compagne con una sottomissione, ma entrambe vengono interrotte.

Gorilla Press Slam di Bianca che lancia Candice contro Rhea. Io prova il pin sulla bionda ma viene interrotta dalla inglese. Belair attacca Ripley con la sua lunghissima coda, usandola come frusta. Shirai sale in cima alla gabbia mentre le altre sono a terra ma viene raggiunta da LeRae. KLR la blocca con una Inverted Hurricanrana. Mentre Candice è distratta da Bianca e Ray, Shirai la colpisce dalla cima della struttura con un Moonsault. Nell’altro ring, Rhea prende a sediate Shayna. Kay Lee Ray prova a raggiungerla ma si becca un bidone in faccia. Tanto basta alla Baszler per chiudere la Kirifuda Clutch. La letale presa sembra essere letale per la Ripley, che ne esce facendo leva su un polsino. Una volta libera schiva un Lariat e colpisce con una Riptide sulle sedie, ottenendo una vittoria totalmente insperata.

VINCITRICI: RHEA RIPLEY & CANDICE LERAE

Tre membri dell’Imperium (Fabian Aichner, Marcel Barthel e il WWE United Kingdom Champion WALTER) sono ad assistere all’evento.
NXT CHAMPIONSHIP N°1 CONTENDERSHIP TRIPLE THREAT MATCH: DAMIAN PRIEST VS KILLIAN DAIN VS PETE DUNNE
Tutti provano ad attaccare e tutti gli avversari schivano. Messo fuori gioco Dain, Dunne e Priest si sfidano: il primo con la tecnica, il secondo con la forza e l’agilità nonostante la stazza. Anche il Bruiserweight è veloce e soprattutto, tutti e tre sono molto forti. Dain però lo è più di tutti e quanto torna si fa sentire. Grazie alla potenza fisica, in certe situazioni l’irlandese può occuparsi anche di entrambi i nemici contemporaneamente. Dunne sfoggia tutto il suo arsenale e passa lui in dominio. Triangle Choke sull’ex Punishment Martinez, che però la tramuta in una Assisted Powerbomb grazie a Dain. I due colossi si scambiano colpi al centro del ring, ma il ritorno di Dunne destabilizza la situazione. L’ex campione del Regno Unito prova a gestirli entrambi, ma alla fine le prende da tutti e due. Nessuno dei tre si rifiuta di colpire e rimangono tutti a terra. The Archer Of Infamy si gasa, stende entrambi e con il South Of Heaven sembra chiuderla, ma non è così.

Fuori dal ring la contesa prosegue e con una Cannonball Senton Dain sfonda una barricata investendo Priest.

Tornati nel quadrato, solo conto di due. Killian continua a schiacciare Damian, che però lo frena sul paletto e lo colpisce con una devastante Crucifix Powerbomb. Torna Dunne, Priest gli sta dietro ma quando capisce che è in difficoltà decide di volare su Dain fuori dal ring. Priest lotta con Dunne, due volte non riesce ad eseguire il Rolling Cutter e solo l’intervento di Dain non lo fa cedere alla Armbar. Near Fall anche per il lottatore dell’Ulster. Il gigante fa valere la differenza di peso e solo un Moonsault di Dunne evita il pin dopo una Vader Bomb. Bitter End, ma Priest ferma tutto. Dunne viene raggiunto sul paletto. Cyclone Kick su Dain, poi Rolling Cutter sull’inglese e incredibilmente l’ex Damo è ancora lì a fermare il conteggio. I tre si ritrovano, stanchissimi, sul paletto. Priest vorrebbe un South Of Heaven da lì, ma Dunne gli spezza le dita e colpisce Dain con un Superplex. Bitter End ancora su Priest, ma ennesima Senton di Dain. Ulster Plantation in arrivo, ma Dunne si aggrappa e porta Dain a cadere in Senton su Priest, scansando poi il corpulento avversario e schienando Priest.

VINCITORE E NUOVO CONTENDENTE N°1: PETE DUNNE

Tommaso Ciampa, Keith Lee e Dominik Dijakovic si stanno preparando.

SINGLES MATCH: MATT RIDDLE VS FINN BALOR

Si parte con una fase di studio e poi delle prese da parte di entrambi. Riddle prova i Guthwrench Suplex ma Balor ribalta il terzo in un Cradle Pin non vincente. Solita risposta con Dropkick al Sunset Flip da parte di Balor ma altro conto di due. Ora Finn prova a tenere Matt a terra, poi lo lancia fuori dal ring e prosegue lì l’attacco. Risposta molto energica da parte di Riddle che lo porta solo ad un conto di due. Ora i ruoli sono invertiti e Riddle prova anche una Ankle Lock, ma Balor raggiunge le corde. Da qui, il dolore alla gamba sembra passare. Risposta di Balor immediatamente bloccata da Riddle. Mini Coupe De Grace e Sling Blade, ma il Dropkick viene fermato da una Spear prima e da un Brohammer dopo (un saluto a Goldberg?), solo conto di due però. Ora Balor scappa da un Tombstone Piledriver , ma non riesce a chiudere. Bro To Sleep e Floating Bro, ma Balor fugge. A vuoto il Coupe De Grace e chiusa la Bromission. Balor esce, sta per subire il Final Flash ma ribalta nel 1916.

VINCITORE: FINN BALOR

Il rapper Denzel Curry è nel pubblico.
WARGAMES MATCH: UNDISPUTED ERA (NXT CHAMPION ADAM COLE, NXT NORTH AMERICAN CHAMPION RODERICK STRONG & NXT TAG TEAM CHAMPIONS BOBBY FISH & KYLE O’REILLY) VS TOMMASO CIAMPA, DOMINIK DIJAKOVIC, KEITH LEE & ???
I primi ad entrare sono Ciampa, con una mazza da kendo, e Strong. The Messiah Of The Backbreaker tiene fede al suo nome e comincia a indebolire la schiena del Blackheart, sapendo che potrebbe portare ad un vantaggio a lungo termine. La risposta di Ciampa non tarda ad arrivare, ma Strong non molla. Il duello viene interrotto dall’ingresso di Kyle O’Reilly che porta la situazione in netto vantaggio per l’ERA. O’Reilly e Strong fanno rivivere il loro periodo in coppia, opprimendo Ciampa con ogni mezzo possibile. Dominik Dijakovic entra alla velocità della luce a suon di calci per calmare le acque. La sua forza impressionante gli permette di tenere a bada entrambi gli avversari, più piccoli. Le prese di O’Reilly lo mettono brevemente in difficoltà, ma riesce comunque a gestire e va a sincerarsi del compagno Ciampa, aiutandolo a rialzarsi.

Bobby Fish rompe il controllo dei face attaccando Ciampa.

Dijakovic sceglie male i tempi dell’intervento e ora l’Undisputed ERA si riprende. L’ingresso di Keith Lee può cambiare le sorti della disputa. Con incredibile forza ed altrettanto soprendente atletismo, Lee si sbarazza di entrambi i reDragon. Provano ad attaccarlo in coppia, ma il suo arsenale è illimitato. Proprio come lui. Gli heel provano ad attaccarlo tutti insieme ma Dijakovic torna ad aiutarlo. In questo momento già difficile per i face Adam Cole fa il suo ingresso portando un tavolo dentro e posizionandone uno fuori. Continua a prendere svariati tavoli, alcuni entrano e altri rimangono fuori. Ciampa prova a fermarlo e lo lancia proprio contro l’unico tavolo posizionato fuori. Per qualche motivo il Blackheart esce e non viene squalificato, riportando Cole nel WarGame. I face si ritrovano in vantaggio contro ogni pronostico e chiudono gli heel a lato nel secondo ring. Parte la rissa selvaggia. L’Undisputed ERA si ritrova in vantaggio, ma ecco l’ingresso a sorpresa.

Nella sorpresa generale sembra non presentarsi nessuno… MA ARRIVA KEVIN OWENS!

KO torna ad NXT sbalordendo tutti e presentandosi con la maglia ed il titantron che usava nella sua prima avventura nello show giallo. Faccia a faccia con Cole, rivale di lunga data fuori dalla WWE. S*ck It e Stunner! Ora il Team Ciampa è in netto vantaggio. Springboard Moonsault di Dijakovic. Moonsault di Fish che atterra però male sulla testa di Dominik Tutti a terra, solo Lee sul paletto ma Strong lo intercetta con una Angle Slam.. Total Elimination su di lui ma Dijakovic interrompe il pin. Owens e Cole battagliano nello spazio tra i due ring. A vuoto svariati tentativi di Package Piledriver e Panama Sunrise, ma quest’ultimo infine va a segno. Quando l’Undisputed ERA sembrava aver ripreso in mano la gara, Project Ciampa su O’Reilly. Il Blackheart continua ad attaccare Strong e Fish, Cole prova a fermarlo ma non ci riesce. Knee Strike su Cole oltre le corde. Tommaso prova un Superplex su un tavolo, Adam prova a ribaltarlo in un Panama Sunrise ma alla fine la lotta sul paletto si conclude con una caduta laterale di Ciampa. Intanto i reDragon provano a buttare Lee giù dal paletto del secondo ring, ma Dijakovic era lì in agguato. Prende Strong con una Reverse Chokeslam e lo schianta su un tavolo. Prova a replicare con O’Reilly ma viene chiuso in una sottomissione al braccio. L’ex Dijak lo appoggia allora su un tavolo e KO raccoglie l’assist con un Frog Splash. Lee anche schianta Fish contro un tavolo.

In piedi sono rimasti solo Cole e Ciampa, ma sono sulla cima della struttura.

In questo duello, Ciampa si fa carico delle sue ultime forze e vola con la Fairy-Tale Ending dalla cima della gabbia schiantandosi su due tavoli e ponendo fine al match.

VINCITORI: TOMMASO CIAMPA, DOMINIK DIJAKOVIC, KEITH LEE & KEVIN OWENS

(Piccola nota simpatica: è stata inquadrata Britt Baker, fidanzata di Adam Cole e lottatrice della AEW).
Nessuno è più in grado di muoversi dopo l’incontro. Passano alcuni minuti e pian piano i face iniziano a rialzarsi. Termina così NXT TakeOver: WarGames III.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

Altre storie
Report Being The Elite 222 Sue
Report Being The Elite 222 Sue