Carissimi lettori di The Shield of Wrestling, alla tastiera c’è il vicedirettore, Ciro “Phoenix” Gallotti pronto a stilare gli Ups&Downs dell’ultima puntata di Monday Night Raw. Buona lettura!

•Ups:

OPEN CHALLENGE CITY, BITCH! – Ups&Downs 

Come dico sempre, ci sono due tipi di fanservice: quelli fatti tanto per e anche male e quelli riusciti. Questo è uno dei rari casi il cui il fanservice riesce ad essere congeniale a tutti gli effetti. Tralasciando Tyler Breeze vs Dean Ambrose, che seppur sia stato godibile è tralasciabile, Natalya contro Ronda Rousey è l’incontro più azzeccato per il momento. Un giusto coronamento alla canadese che piano, piano ha scalato la vetta ed ha quasi raggiunto il suo obiettivo.

•SAY YEAH! – Ups&Downs

Dopo tante umiliazioni, schernimenti e ingiustizie, Scott Dawson e Dash Wilder – al secolo come The Revival – hanno finalmente ottenuto una possibilità per realizzare il salto di qualità tanto desiderato da tutti noi.

CONSIDERAZIONI NEUTRALI – Ups&Downs

Si, avete capito bene: Monday Night Raw non ha riscontrato punti negativi così eclatanti da essere menzionati. Penso sia un record… O semplice fanservice. Questa puntata rasenta come del discreto fanservice possa far calmare la maggior parte dei fan contrariati dalle scelte di booking. Ci si aspetta maggiore libertà e un team esecutivo al “passo coi tempi”.

Detta la mia, ora voglio sapere cosa ne pensate voi di questi “cambiamenti”. La sezione commenti è vostra. Have a nice day!