in , , , ,

REPORT BEING THE ELITE 130 – “LEAVING THE TERRITORY”

Being The Elite

Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera AlexJin per il report del 130esimo episodio di Being The Elite!

Puntata aperta dagli Young Bucks con dei fogli la sera di Final Battle. Nick dice a Matt che la loro è la scelta giusta e l’ha capito con le visioni dello scorso episodio. Nella loro stanza si presenta H. Matt gli consegna dunque i fogli, che si presume siano i contratti con la WWE. I tre poi si stringono le mani.

Troviamo poi i Bucks in un aeroporto giapponese, prima di Final Battle, con il loro fan numero uno: Mata.

Li troviamo poi in strada, mentre parlano dei loro prossimi impegni.

Newark, New Jersey. Siamo con i SoCal Uncensored.

Finalmente riescono ad eseguire la loro solita catchphrase: Christopher Daniels è tornato normale. SCU!

In uno spogliatoio, Scorpio Sky fa cadere delle chiavi e dice di avere le mani di burro. Quindi, Matt gli offre…un Butterfinger. Sky gli chiede quindi una pausa…e gli offre un KitKat. Gli chiede se vuole continuare…e gli offre uno Skor. Purtroppo in italiano la battuta non rende.

I Bucks, Cody e Adam Page sono con Flip Gordon, che a loro parere ha finalmente preso i “Brass Rings”.

L’emozione è palpabile: Flip viene invitato nell’Elite. Cody gli offre un regalo e lo abbraccia, ma di nascosto dice che spera che lui muoia. La risposta di Flip è però uno shock: lui voleva essere un membro del Bullet Club. Addirittura chiede se si può mettere una buona parola con il leader, Jay White. Hangman e Cody vengono fermati dai Bucks e Matt offre una stretta di mano…solo per trattenerlo, perché arriva il Superkick di Nick! Ma non è finita…Discus Elbow di Hangman! E chiude Cody con una manata! “I’ll see you next time, in Ring Of Honor!”, fatto come ai vecchi tempi quando si dava il benvenuto! Con tanto di “B*tch!” di Frankie Kazarian a caso! Ma non basta! Matt è pronto per il Piledriver e Nick sale su una sorta di carrello lì presente. Ci lasciano intuire una sola cosa: Meltzer Driver!

Marty Scurll continua a cercare partecipanti al party di Capodanno.

La disperazione lo porta ad una richiesta folle: Arthur e Trevor. Vi lascio immaginare come sia finita (ovviamente con il vaffanc*lo del Villain dopo un litigio rumoroso).

Siamo nel backstage, poco prima di Final Battle.

Hangman chiede se qualcuno ha firmato con H. I Bucks ci dicono “non esattamente”, mandando un flashback.

Ad H non hanno dato i contratti, ma una lettera. “Anche se è stata una scelta difficile, abbiamo guardato un episodio di RAW ed abbiamo visto cosa fate alla divisione di coppia. Sappiamo che in questo business “mai dire mai”, ma per ora ti auguriamo il meglio per il futuro. Saluti”. H chiude furioso il foglio, ma davanti a lui ci sono proprio i Bucks che lo colpiscono con un Double Superkiiiiiiiiiiiiiick! Ma H barcolla per diversi minuti (citazione ad un suo match con Randy Orton) in maniera fintissima, prima di crollare.

Ci vengono poi mostrati alcuni spezzoni di Final Battle, l’ultimo show dell’Elite in ROH, Scurll escluso.

E poi, su delle tristi note, i quattro lasciano per sempre la ROH.

Per oggi è tu-no! La sigla viene fermata e siamo in un aeroporto con i SCU!

Sentono il solito fastidioso rumore dei timer e controllano il loro cellulare: anche loro sono vicini alla scadenza.

Per oggi è tutto! Alla prossima! E ricordate, Be The Elite!

 

What do you think?

Written by Alessandro "Jin" Leone

Membro di The Shield Of Wrestling da luglio 2018. Newsboarder, reporter, podcaster ed anche altro. A partire dall'anno 2018/2019 frequenta un ITE ed è intenzionato a continuare nel settore economico. Attivista politico. Nel tempo libero è tifoso dell'Inter, predilige la musica metal e s'interessa di diversi ambiti del mondo nerd.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

ICW

ICW: CARD ED INFO PANDEMONIUM XVIII

Social

SOCIAL: COSA MANCA A SHEAMUS?