Annuncio Sponsorizzato
| On 1 mese fa

Report Being The Elite 186 Memphis

Nell’ultima puntata di Being The Elite l’AEW si sposta a Memphis

Di Francesco D'Onofrio

Being The Elite 186 | Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti all’episodio 186 di Being The Elite! Io sono Francesco D’Onofrio e vi proporrò il report della puntata. Buona lettura!

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Nick Jackson e Matt Jackson discutono della casa e del cortile creati dal primo. Tuttavia, quando Matt Jackson propone alcuni cambiamenti, Nick Jackson non riesce ad accettare le critiche, si offende e se ne va.

Sigla!

Gli Young Bucks sono a Memphis (Tennessee) e sono stati invitati alla partita dei Memphis Grizzlies, con i quali fanno uno sketch e invitano tutti ad un superkick party.

Gli Young Bucks notano Orange Cassidy e si chiedono che cosa ci faccia lì.

Trovandosi a Memphis ed essendo il compleanno di Elvis Presley, gli Young Bucks decidono di recarsi a Graceland, la residenza dov’è sepolto il cantante.

Gli Young Bucks si recano all’arena dove ci sarà la puntata di AEW: Dynamite. Stavolta, non combatteranno, ma saranno impegnati in un segmento (quello del Dark Order, come si vedrà poi nel corso dell’episodio), quindi una serata più semplice.

“Hangman” Adam Page si rincontra con il suo allenatore Jimmy Valiant e lo ringrazia per averlo accolto e per averlo fatto sentire come a casa. Jimmy gli dice che, anche se è stato il suo partner a schienare l’avversario nell’ultima puntata, il vero vincitore è Adam. Ci sono cose da cui sta scappando, ma ci sono anche tante cose verso cui correre.

Kris Statlander prova a sedersi su una sedia rovesciata. Interviene Orange Cassidy, che alza in piedi la sedia e, prendendole la mano, la fa sedere e l’accarezza.

“Hangman” Adam Page va in bagno per togliersi l’alito della birra, poi si reca da Kenny Omega, che sta visitando Michael Nakazawa per le cure mediche dopo l’attacco di PAC. Kenny rimprovera Adam, perché pensava di avere un aiuto da lui, ma Adam, in realtà, aveva detto che se ne occupava Kenny. Quest’ultimo nota l’alito da ubriaco e chiede a Page di essere al 100%, perché hanno una grande opportunità nella prossima puntata (lotteranno in un Fatal 4-Way che decreterà i prossimi sfidanti degli SCU per i titoli di coppia). Per assicurarsi che Adam Page non beva ancora, Kenny Omega gli toglie la bottiglia di quella che “non è acqua” e la rimpiazza con una vera bottiglia d’acqua. Mentre i due se ne vanno, la telecamera mostra il telefono di Michael Nakazawa sintonizzato sulla pagina del Dark Order.

Brandon Cutler entra nello spogliatoio e gli Young Bucks si chiedono dove sia stato per tutto questo tempo, dato che si è perso i Grizzlies e tutto ciò che hanno fatto i due fratelli.

Solo dopo un po’ di tempo, Adam Page si rende conto che Kenny Omega non è dietro di lui, perché si è fermato con gli Young Bucks.

Scopri tutti gli episodi di Being The Elite

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Twitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Annuncio Sponsorizzato
Francesco D'Onofrio