Ads

Benvenuti anzi bentornati lettori di The Shield Of Wrestling. Io sono Davide Cannilla ed oggi vi accompagnerò nella puntata di Impact! svoltasi venerdì. Iniziamo immediatamente

Abbiamo, dalla parte della regia, un recap dei fatti accaduti durante Impact: Rebellion. Ci vengono riassunti tutti i match ed anche l’abbraccio finale tra LAX e Lucha Bros.

Ad aprire le danze dopo la sigla è Michael Elgin che dopo il confronto con Brian Cage ha qualcosa da dire al suo nuovo pubblico. Big Mike parla di come domenica abbiamo avuto un nuovo campione ma che lui è riuscito ad assicurarsi che lui non possa essere nel palazzetto a festeggiare. Mentre il campione è a casa si deve ricordare queste cose, che lui è riuscito in una sola notte conquistare tutto e sarebbe l’unico a meritare una shot. Ma mentre sta finendo ad interromperlo è Johnny Impact che dice che Elgin è come Cage, tanti muscoli ma niente cervello. Il nuovo arrivato però ricorda che le sue pal*e sono a posto mentre quelle di Johnny gli sono arrivate alla gola. Dopo una discussione l’ex WWE conclude che lui merita il suo rematch prima di chiunque altro ma ad interromperlo è….Konnan?! Il manager degli LAX esce allo scoperto per dire che oggi rappresenta Pentagon per la ragione della “Familia” e anche il messicano chiede una shot, e lui sarà il primo ad averla. Elgin dice che bisogna arrivare ai fatti e mentre sta per attaccare Konnan viene attaccato proprio dallo stesso Pentagon che dopo una rissa viene fermato dalla security, come gli altri due.

Dopo la solita pubblicità di Impact! Plus è tempo di primo match.

SINGLE MATCH: ACE AUSTIN VS PETEY WILLIAMS

Parte meglio Austin con molte prese tagliando anche le dita dell’avversario con la sua carta. Petey riesce solo successivamente a reagire ma con un momentum che non dura moltissimo. Da quel pumto continui cambi di fronti con anche una tentata Canadian Destroyer però fallita, nel compenso connette una Sharpshooter non conclusiva però, anche l’asso tenta la sua finale ma fallisce miseramente. Dopo qualche minuto però arriva in tutta la sua bellezza la sua The Fold. 

Rosemary nel backstage porta appresso a sè la Undead Maid Of Honor conquistata la scorsa settimana. Questa sera la stessasorte toccherà a Kiera Hogan quando le due si scontreranno.

Gli oVe tengono il loro tipico promo dalla telecamera con Callihan, lui dice nuovamente che la sua famiglia compreso Rich gli ha voltato le spalle e lui a Rebellion è stato fregato non da Swann ma da tutto il team gestionale di Impact perchè hanno bandito i suoi familiari da bordo ring. La settimana prossima lancia una sfida: oVe contro la famiglia di Swann in un 4v4 oVe rules perchè la famiglia, per loro, è tutto . Intanto è tempo di single match in arena.

SINGLE MATCH: ROSEMARY (W/ UNDEAD MAID OF HONOR) VS KIERA HOGAN

Kiera Hogan parte più forte rispetto all’ex amica perchè ha voglia di rivalsa. La demone però non resta a guardare e resta spesso in piedi. Rosemary dopo tante fatiche riesce ad andare con l’Upside Down per poi anche buttarsi dalla rampa sullo sta…no! Su Yung interviene insieme a tutte le sue discepole con questa che libera la prigioniera e insieme massacrano la demone, anche Kiera Hogan si rifiuta di aiutare l’ormai ex amica.

VINCITRICE PER SQUALIFICA: ROSEMARY

Dall’area interviste Melissa Santos è in compagnia di Taya Valkyrie. L’intervistatrice chiede come si è sentita dopo aver mantenuto il titolo contro Jordynne Grace al PPV. La campionessa femminile di Impact dice che tutti avevano dubbi su di lei tranne lei stessa, lei sapeva che avrebbe sconfitto la Grace togliendole così la sua imbattibilità. Questa poi dice che ha battuto chiunque la compagnia gli abbia messo davanti e cita Goldberg dicendo “Who’s Left?”. A questo punto si presenta Madison Rayne che chiede un’ opportunità dato che lei ha battuto la campionessa un paio di settimane fa ma la moglie di Johnny gliela nega ricordando che lei non può lottare sempre e per ora deve stare in allerta quando combatterà a Code Red (evento esclusivo del Plus di Impact!)

Dal backstage i due membri degli LAX se la stanno passando bene, tra soldi, alcol e titoli. Arriva dunque un Konnan festante che dice di essere felicissimo che loro abbiano riconquistato i titoli ed i tre sono anche molto felici per il prossimo campione mondiale ovvero Pentagon Jr. Il loro manager però dopo ricorda che dovranno mettere in palio i titoli a Code Red e successivamete avranno a che fare con i The North. Ortiz però ricorda che loro hanno ancora un conto in sospeso con i Rascalz quando questi gli invasero la casa sull’albero. Konnan però non vuole vederli così viziati e li priva sia dei soldi che dell’alcol. Intanto è tempo di un match chi si prevede pazzo!

SINGLE MATCH: EDDIE EDWARDS (W/ KENNY) VS FENIX

I due inizialmente si stringono la mano pero poi iniziare una battaglia che parte molto agilmente. Fenix riesce a tenere sotto il rivale grazie alle sue solite mosse agili e Edwards vuole ricorrere a Kenny più volte nonostante questo sia assolutamente non legale. Anche senza questa Eddie riesce a riprendersi e vediamo che in cima alla rampa si trova Killer Kross che sta osservando tutto! Eddie lo vede ma non lo considera quasi e persiste nella sua lotta la quale però non va benissimo con Fenix che connette una Cutter. Appena Edwards torna sopra al messicano Kross si avvicina al ring e raccoglie Kenny, la distrazione vale la Muscle Buster dell’ex campione tag per il conto di 3.

VINCITORE: FENIX

Dietro le quinte Rich Swann si incontra con Tommy Dreamer il quale dice che gli guarderà le spalle durante la sua personale guerra contro gli oVe. Il campione X-Division ringrazia per poi annunciare che anche Willie Mack farà lo stesso e ne è molto grato. Il problema è che gli manca un uomo, a questo punto spunta del fumo bianco mentre risuona la canzone di Scarlett Bordaux, proprio la bionda si presenta dicendo che ha sentito che loro hanno bisogno ma, secondo Swann, lei si farebbe male a lottare contro dei bruti come Callihan e gli altri. Infatti lei non voleva proporsi ma mettere sul piatto qualcosa di più grosso: Fallah Bahh! Immediatamente Swann e Dreamer accettano contenti.

È ora del ritorno della leggenda WWE e TNA: Rob Van Dam!  Questo prende parola mentre tutto il palazzetto intona cori a suo favore. Lui è stato ispirato dai giovani che ha analizzato nelle scorse settimane e li vuole affrontare. Lui vuole mostrare ai ragazzi la differenza tra crescere guardando altri lottare ed il Whole F’N Show Rob Van Dam! Ma ecco che ad interromperlo è Ethan Page con in mano un paio di sedie. Lui sa che a vedere quelle sedie la leggenda ECW è eccitato e Page lo prega di sedersi ma il ritornante chiede chi diavolo lui sia. L’All Ego si presenta per poi dire che nello spogliatoio nessuno lo considera e neanche lui lo ha mai preso in considerazione mezza volta. RVD risponde dicendo che se lui è venuto a chiedergli di prenderlo a calci in culo si può fare ora ma dato che Page lo vede agitato consiglia di fissare questo match per settimana prossima cosicchè la leggenda possa prendere le sue medicine. A questo punto Dam lancia la sedia al nemico e colpisce con la Vandaminator.

Al ritorno nel backstage di Page troviamo Josh Alexander che gli chiede cosa diavolo gli è passato per la testa quando ha sfidato Rob Van Dam non in rappresentanza dei North ma in quella di Ethan Page. I due non riusciranno più a dominare se l’All Ego non si ferma con queste cavolate. Arriva anche Moose a calmare gli animi e Page gli spiega la situazione. Il gorilla di Impact risolve tutto, mentre Page affronterà RVD ad affrontare gli LAX per i titoli saranno Josh Alexander e proprio Moose!

And now…it’s time of the main event of the evening!

TRIPLE THREAT MATCH: PENTAGON JR. VS MICHAEL ELGIN VS JOHNNY IMPACT (W/ JOHNNY BRAVO) – #1 CONTENDER FOR THE IMPACT! WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP

Pentagon guida la contesa nei primi minuti fin quando Big Mike non prende in mano la situazione distruggendo sia fisicamente che atleticicamente entrambi i suoi rivali. Il mascherato riesce a cominciare una lotta sulla terza corda con il mattatore che però finisce con una Suplex su Elgin il quale ha eseguito un Superplex sul messicano. Questo però si riprende velocemente ed ottiene un ottimo momentum fermato nuovamente dal debuttante della Zone. Proprio Mike prova a concludere su Johnny ma lo schienamento viene rotto dal terzo in comodo. Dopo che si è ripreso Johnny prova a finire con la Starship Pain ma fallisce e viene trafitto dal superkick di Elgin il quale viene però colpito dalla Pentagon Driver non conclusiva. Mentre i tre sono fuori dal ring Johnny ricambia il superkick all’atleta canadese per poi colpire Pentagon Jr. con una sediata al collo. Una volta riportato il pelato nel quadrato va con la Starshi…no! Elgin connette la sua Elgin Revolution Bomb dal nulla.

VINCITORE E NUOVO PRIMO CONTENDENTE: MICHAEL ELGIN

Si chiude così questa puntata di Impact! con un nuovo primo sfidante al titolo mondiale. Puntata abbastanza convincente che segue un ottimo PPV, match quasi tutti buoni con ottime storie raccontate. Da noi però per oggi è tutto…ALLA PROSSIMA!