Report NXT UK 08-05-2019: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Alessandro “Jin” Leone per il report dell’ultima puntata di NXT UK!

Mentre l’NXT americano vive una fase a rallentatore per le faide titolate, finalmente Sid Scala ci da un annuncio: tra quattro settimane ci sarà un Fatal 4-Way Match per decretare il n°1 contender al WWE United Kingdom Championship (con WALTER che difenderà tra due settimane nella rivincita con Pete Dunne). Gli incontri qualificatori partiranno da stasera.

TAG TEAM MATCH: MOUSTACHE MOUNTAINS (TYLER BATE & TRENT SEVEN) VS WILD BOAR & PRIMATE

Durezza e prese a terra. Siamo in Gran Bretagna, è normale, ma Bate ha un vantaggio atletico su tutti gli altri. Va però detto che gli avversari sono due bestioni, anche per il più corpulento Seven. Quando Boar e Primate provano ad applicare una strategia migliore lavorando sul braccio c’è l’esplosività degli avversari, uno dei cavalli di battaglia, specialmente quella di Bate. Tanta forza, tale da sollevare più volte i nemici, e tanta agilità, con diverse manovre al confine con la lucha libre, come l’immancabile Standing Shooting Star Press. Il dominio è totale anche nel due contro due. Reazione nemica bloccata sul nascere e chiusura con la Lariat – Dragon Suplex Combo.

VINCITORI: MOUSTACHE MOUNTAINS

Nel backstage, scopriamo che Amir Jordan è stato attaccato prima del match titolato.

SINGLES MATCH – FATAL FOUR-WAY QUALIFIER: JOE COFFEY VS FLASH MORGAN WEBSTER

Inizio incontro fatto solamente di prese a terra da parte di entrambi. Ci prova Webster ad aggiungere del pepe, con alcuni colpi più rapidi. Risposta più tradizionale ma comunque efficace dello scozzese. Dopo un Tope di Webster, Moonsault e Knee Strike ma solo due. Tentativo di Swanton Bomb, ma Coffey alza le ginocchia, colpisce prima con la Spear e chiude con il Rolling Lariat.

VINCITORE: JOE COFFEY

Promo dell’intero Gallus. Questo è il loro regno e Coffey diventerà il contendente numero uno. Wolfgang sfida Dave Mastiff per settimana prossima, ma Joe gli consiglia di pensare alla sua title shot.

Video su Pete Dunne ed il suo allenamento in vista del match con WALTER.

SINGLES MATCH: NINA SAMUELS VS KASEY OWENS

Squash al 90%. Solo una brevissima e subito terminata offensiva della Owens, il resto in mano alla Samuels, che dopo neanche tre minuti chiude con l’Ushigoroshi.

VINCITRICE: NINA SAMUELS

Preso il microfono in mano, la vincitrice dichiara che anche se Toni Storm ha lavorato duro per raggiungere il suo obiettivo, lei ha dovuto abbandonare la sua famiglia. Il suo piano è strapparle il suo sogno dalle mani.

Dave Mastiff darà a Wolfgang il pestaggio della vita. Arriva anche Kay Lee Ray. La campionessa ICW dichiara che nessuno si scorderà di lei e non aspetterà per le title shot come Nina Samuels.

Promo di Zack Gibson, che dice che a causa dell’infortunio di Amir Jordan lui e James Drake non difenderanno le cinture di coppia. Kenny Williams si presenta comunque ed ha trovato un nuovo partner…Noam Dar!

NXT UK TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: GRIZZLED YOUNG VETERANS (ZACK GIBSON & JAMES DRAKE) (C) VS KENNY WILLIAMS & NOAM DAR

Attacco furioso degli sfidanti, che non vogliono perdere neanche un secondo, sapendo la posta in palio e quanto sarà difficile raggiungerla. I campioni reagiscono e puntano ad isolare Dar. Nonostante le reazioni, l’obiettivo resta quello. Entra Williams, con il suo stile atletico ed agile, da vero cruiserweight. Il suo ingresso cambia l’incontro. Dar inizia a lavorare al ginocchio, preparando la Ankle Lock. Riesce a chiuderla perfettamente su Drake, mentre Williams la esegue anche su Gibson. Situazione disperata per i campioni. Tutti si colpiscono, mostrando anche tanto altruismo per i loro compagni. I quattro sono a terra. Si riprende meglio Drake, che mette in difficoltà Dar, costringendo l’intervento di Williams. I face cercano di salvarsi a vicenda, ma alla fine Dar viene tagliato fuori a causa del ginocchio. Stoico Kenny che non molla nonostante tutto, ma le manovre di coppia lo sfiniscono. Chiusura con Helter Skeletor e 450 Splash.

VINCITORI ED ANCORA CAMPIONI: GRIZZLED YOUNG VETERANS