in , ,

Report RAW 25-03-2019 | Diretta

RAW

Altro giro,altra puntata di RAW, fan del wrestling ma soprattutto di The Shield Of Wrestling. Ormai mancano solo due settimane a Wrestlemania 35 ed ogni tappa può essere fondamentale. Alla tastiera per raccontarvi la puntata in diretta, il direttore, Yuri”Thearchitect”Martinelli

La puntata si apre con le reazioni di diverse superstar alla notizia dell’ufficialità del fatto che il main event di WrestleMania sarà il Triple Threat femminile.

La regia poi annuncia che vedremo un Beat The Clock Challenge tra le protagoniste del main event di WrestleMania e le componenti della Riott Squad.

Entra in scena Ronda Rousey che prende il microfono e ricorda, come se ce ne fosse bisogno che lei, Becky Lynch e Charlotte Flair saranno nel main event il 7 aprile. Chiaramente assicura che vincerà e poi lascia cadere il microfono. Poco dopo recupera il microfono per promettere che farà cedere entrambe nello stesso momento. Ronda poi rilascia nuovamente il microfono per raccoglierlo di nuovo e dire che non sa assolutamente cosa sia un Beat the clock challenge ma chiaramente si dimostrerà superiore anche in questo.

Entra la Riott Squad ma fa il suo ingresso anche Becky Lynch. L’irlandese dice a Ronda che loro saranno nel main event per merito suo che in questi mesi ha reso migliore La Rousey. Becky poi promette che al termine dell’evento alzerà la cintura al cielo.

Fa il suo ingresso anche Charlotte Flair, giusto per prendersi anche lei il merito per l’opportunità ricevuta ed assicurare che vincerà la cintura a WrestleMania.

Comincia il Beat The Clock Challenge.

SINGLE MATCH : RONDA ROUSEY VS SARAH LOGAN

Sarah inizia a fuggire intorno al ring con l’aiuto delle sue compagne che provano a distrarre la Rousey. La campionessa però è inarrestabile, stende Liv Morgan e Ruby Riott e dopo un minuto e venticinque secondi, sottomette Logan.

SINGLE MATCH : CHARLOTTE FLAIR VS RUBY RIOTT

Charlote dimostra subito la sua superiorità però ha contro la leader della Riott Squad, che si mostra più scaltra e resiste oltre 1.25 secondi.

Charlotte si infuria e colpisce con un Big Boot Becky Lynch che si stava preparando a combattere.

SINGLE MATCH : LIV MORGAN VS BECKY LYNCH

Chiaramente Becky sembra non poter superare il tempo realizzato da Ronda e forse Liv si adagia troppo su questo fatto e viene beffata.

VINCITRICE : BECKY LYNCH

Becky ostenta tutta la sua felicità in vista del confronto di WrestleMania ma Ronda e Charlotte non si fanno di certo intimorire.

Finn Balor fa il proprio ingresso pronto a guadagnarsi la possibilità di lottare per il titolo Intercontinentale a WrestleMania.

Lio Rush e Bobby Lashley lo seguono e chiariscono subito una cosa, Balor potrà competere per il titolo che ha perso due settimane fa, solo se sconfiggerà Bobby Lashley e Jinder Mahal in un Handicap match.

2 ON 1 HANDICAP MATCH : FINN BALOR VS BOBBY LASHLEY&JINDER MAHAL(W./LIO RUSH&SINGH BROTHERS)

Finn Balor soffre per la maggior parte del match ma riesce a recuperare un po’ di terreno dopo l’ingresso di Jinder Mahal. L’irlandese mete a segno una Slingblade ma sul più bello viene distratto dai fratelli Singh. Mahal attacca Balor che però spedisce l’avversario fuori dal ring e connette un Tope con Hilo, colpendo tutti gli avversari. Finn ottiene la vittoria connettendo il Coupe de Grace vincente su Jinder.

VINCITORE : FINN BALOR

Renèe Young da la linea ad Elias che si trova nel centro di Time Square. The Drifter ci tiene solo a strimpellare qualche accordo e a ricordare che il 7 aprile realizzerà la più grande esibizione mai vista.

TAG TEAM MATCH : ALEISTER BLACK&RICOCHET VS THE REVIVAL(SCOTT DAWSON&DASH WILDER)

L’azione si surriscalda a causa di una rissa prima del suono della campana!

Dopo che l’azione si è placata si comincia con la contesa ufficiale. Ricochet prova a portare scompiglio con le sue manovre veloci ma dopo la pubblicità sono i Revival in controllo del match. Dash e Scott connettono una manovra combinata che si conclude con un Vertical suplex ai danni di Ricochet. Black riesce ad entrare e a ribaltare le sorti per il suo team grazie ad una spettacolare combinazione che stende Scott Dawson. Aleister tira fuori dal cilindro una Black Mass che stende i Revival e permette a Ricochet di chiudere la contesa con la 630° Senton.

VINCITORI : ALEISTER BLACK&RICOCHET

Al ritmo della propria theme song entra Drew McIntyre! Lo scozzese sale sul ring per invitare nuovamente Roman Reigns a non accettare la sfida che lo stesso Drew ha lanciato. L’ex TNA per rincarare la dose fa mostrare nuovamente il video dell’aggressione subita da Reigns per mano di McIntyre e poi ricorda di aver distrutto prima lo Shield come team e poi i tre membri della stable singolarmente. Drew parla non solo alla superstar ma anche a Joe, il padre di famiglia e lo invita caldamente a pensare e a non accettare la sfida. Il pubblico invoca a gran voce il nome di Roman e quest ultimo risponde presente!

Reigns è sul ring ed in maniera telegrafica dice di accettare la sfida ma aggiunge che Drew non deve permettersi di parlare di sua moglie e dei suoi bambini e aggredisce lo scozzese.

McIntyre è in seria difficoltà e viene scagliato contro le barricate ma si salva con un low blow! Roman resta senza fiato e totalmente indifeso davanti la Claymore di Drew. McIntyre guarda il futuro avversario e sceglie di andare via, senza aggredire ulteriormente Reigns.

Drew McIntyre cammina nel backstage ma davanti a lui compare Dean Ambrose! Il Lunatic Fringe fa riferimento alle parole dette poco prima dallo scozzese e dice di non essere assolutamente “sterminato”. Dean però offre una seconda possibilità sfidando McIntyre ad un Last Man Standing Match. Lo scozzese assicura che Ambrose non riuscirà più a star in piedi come sta facendo ora.

Altra azione al femminile in questa puntata!

SINGLE MATCH : SASHA BANKS(W./BAYLEY) VS NATALYA(W./BETH PHIOENIX)

C’è chiaramente astio tra le due dopo il faccia a faccia di sette giorni fa. Natalya sembra leggermente in vantaggio ma Sasha Banks prova a rispondere colpo su colpo. Natalya si fa beffare e cade vittima della Bank’Statement. La canadese cerca di resistere e trova il modo di invertire la mossa in una Sharpshooter a proprio favore. La Banks è a un passo dal battere la mano a terra ma trova il guizzo per far scivolare Natalya in avanti.

A questo punto la contesa viene interrotta da Nia Jax e Tamina che colpiscono prima Bayley e poi Sasha Banks.

VINCITRICE : SASHA BANKS VIA DQ

Interviene Beth Phoenix la quale da prova di grande atletismo e forza fisica. A farne definitivamente le spese è Tamina che subisce la GlamSlam.

Il trio di commento ci ricorda che oggi è uscita la notizia dell’inserimento della Hart Foundation nella classe 2019 della Hall Of Fame. Dopo aver visto il video celebrativo Natalya si commuove al centro del ring ma viene prontamente confortata da Beth Phoenix.

Charley Caruso intercetta Kurt Angle e gli chiede delle impressioni in vista del suo match contro Samoa Joe.

Kurt Angle dice di apprezzare il fatto che Samoa Joe sia venuto a RAW da SmackDown Live per affrontarlo. Angle prosegue dicendo che sta affrontando diversi avversari ed assicura che sarà pronto per Baron Corbin a WrestleMania.

Si presenta Baron Corbin Il quale assicura che il 7 aprile sarà tutt alro che una cerimonia di ritiro.

Risuona la theme song di Alexa Bliss che entra in scena per il classico “A moment of Bliss”.

Intanto Charley Caruso cerca di intervistare Bayley e Sasha Banks le quali in maniera molto scostante si dicono pronte a vedersela con chiunque a WrestleMania.

Torniamo da Alexa che ha l’arduo compito di mediare tra Braun Strowman ed il duo composto da Colin Jost e Michael Che. Alexa cerca di sentire le ragioni di Braun che non sono assolutamente pacifiche. La Bliss poi si collega con New York dove in contatto via satellite ci sono Michael Che e Colin Jost. Prende la parola Jost che non ha nessuna intenzione pacifica ed anzi cerca in ogni modo di schernire Braun, dicendogli anche di poterlo aiutare nell’educazione e la lettura. Che non sembra molto d’accordo con l’approccio provocatorio del suo amico. Jost prosegue chiedendo il risarcimento per la macchina che Braun ha distrutto più gli interessi. Strowman non ne può più ed invita i due a partecipare alla Andrè The Giant Memorial Battle Royal. Colin non sembra proprio intenzionato mentre questa volta è Che a dire che si tratta della scelta migliore, probabilmente anche convinto del fatto che la cosa non si realizzi per davvero. Braun chiede ad Alexa di ufficializzare il match ma quest’ultima risponde di non poter sacrificare due ospiti. Braun si sta per arrabbiare ma la Bliss rivela che stava scherzando e sancisce l’ingresso di Michael Che e Colin Jost nella Battle Royal.

Fa il suo ingresso Baron Corbin e si prepara a lottare!

SINGLE MATCH : BARON CORBIN VS APOLLO CREWS

Baron Corbin vuole affermarsi in vista del match di WrestleMania contro Kurt Angle. Apollo Crews cerca di mettere in difficoltà l’avversario con la sua velocità e va vicino alla vittoria. Corbin dopo essere uscito dallo schienamento sorprende Apollo con la sua End Of Days!

VINCITORE : BARON CORBIN

Prima di andare via Baron rincara la dose con un’altra End Of Days.

La regia annuncia che nella prossima puntata di RAW vedremo Becky Lynch, Ronda Rousey e Charlotte Flair allo stesso angolo contro la Riott Squad.

“Burn it down!” urla il pubblico, perchè sta percorrendo la rampa, Seth Rollins!

Seth Rollins prende la parola e pone la questione sulla grande differenza che c’è tra lui e Brock Lesnar. Seth dice di voler essere un campione che ispira la gente, come Shawn Michaels, Triple H o John Cena. Lesnar non è un campione del genere. Seth prosegue dicendo che lui deve sconfiggere Brock Lesnar a WrestleMania perchè si rifiuta di vedere ancora Brock Lesnar che rappresenta questa industria. Lo sfidante al titolo dice di potercela fare grazie alla sua armata che lo rende imbattibile.

Ma a questo punto interviene Paul Heyman ed interrompe tutto!

L’avvocato della bestia ringrazia Seth per aver trasformato il match del 7 aprile in un Handicap match. Brock Lesnar contro Seth Rollins e tutto il WWE Universe. Paul prosegue scimmiottando le parole ed i pensieri di Seth, immaginando il momento nel quale verrà sbattuto a terra dopo ogni suplex. Paul è convinto che Seth chiederà a Brock di fermarsi e dopo aver profetizzato quanto accadrà a WrestleMania se ne va.

Rollins raggiunge Heyman sullo stage. Paul scivola a terra dalla paura e chiede pietà. Seth guarda l’avvocato dall’alto e dice che lui non chiederà nulla ma risponderà perchè lui ed il WWE Universe trionferanno ed otterranno l’Universal Championship e poi bruceranno tutto!

Seth va via ma entra Kurt Angle, pronto per il suo ultimo match a Boston. Kurt scherza con il pubblico ed indica Heyman quando il WWE Universe urla “You suck!”

Entra anche Samoa Joe, il quale si scusa con Kurt per non aver portato dei fiori per omaggiare l’ultimo match del suo avversario a Boston. Joe poi dice di avere un regalo migliore per Angle alludendo alla sonora lezione che intende impartire. Il campione degli Stati Uniti promette che farà dormire Kurt Angle per un’ultima volta.

SINGLE MATCH : KURT ANGLE VS SAMOA JOE

Samoa Joe parte deciso, colpendo Kurt Angle con una testata e poi con un Suicide Dive a grande velocità! Dopo la pubblicità vediamo che Kurt Angle ha preso il controllo della contesa e riesce a mettere a segno ben 5 German Suplex! Joe dal canto suo risponde con una Senton bomb. Il wrestler di SmackDown mette Angle sul turnbuckle ma si fa beffare con un Missile Dropkick! Assistiamo ad una fase di brawling che porta Joe a chiudere Kurt nella Coquina Clutch. Angle cerca di resistere, rimanendo in piedi. Dopo qualche secondo l’eroe Olimpico sembra vicino alla resa ma con un guizzo porta Joe con la schiena a terra e lo blocca per il fatidico conto di 3!

VINCITORE : KURT ANGLE

Kurt va via esultando mentre Joe resta incredulo sul ring.

Risuona la theme song di Triple H! Hunter giunge sul ring ed esalta il Main Event di WrestleMania. Il collegamento con il faccia a faccia tra lui e Batista è presto fatto. Triple H tira fuori una lettera, o almeno ci prova dato che essa rimane incastrata nella sua giacca per diversi secondi. Il COO dice che in quella lettera ci sono le volontà di Batista per partecipare al match. Triple H anticipa prima di leggere che Dave ha intenzione di non combattere a causa dei suoi impegni da attore e delle sue varie sessioni organizzate per il film “I guardiani della galassia”.

Hunter prende la lettera ed inizia a leggere.

Batista dice di volere una cosa (Triple H legge molte volte le parole “I want” scritte per due pagine di lettera. Hunter, influenzato dai video che sono stati messi sul web, legge intonando la canzone “Do you wannabe my lover”). Al termine della lettera c’è scritto che Batista vuole che Triple H metta la sua carriera in palio a WrestleMania. HHH con tono solenne dice a Dave che lui ha sempre abbandonato e dopo tutto quello che ha fatto a Ric Flair, dopo averlo provocato, lui accetta e lo fa per non farlo abbandonare di nuovo e perchè non ha poi tanto da perdere a questo punto della sua carriera. Duque se Triple H perderà non potrà più lottare.

It’s main event tiiiiime!

LAST MAN STANDING MATCH : DEAN AMBROSE VS DREW MCINTYRE

Dean Ambrose scaglia Drew McIntyre fuori dal ring ma poi manca un Suicide Dive e Drew prende il controllo del match! Lo scozzese vuole letteralmente annientare Dean e lo dimostra prendendo una Kendo Stick ed iniziando a colpire l’avversario. Ambrose resta a terra più volte per quasi dieci secondi. Drew prende una sedia e la incastra all’angolo del ring. Dean finalmente si riprende e scaglia l’avversario contro la sedia. Ambrose is on fire e decide di prendere un tavolo di legno per piazzarlo ad un altro angolo del ring. McIntyre è un falco però e sorprende Dean caricandolo e schiantandolo contro il tavolo. Ambrose è stordito ma a fatica si rialza. Drew è in agguato e chiude i giochi con il Claymore kick! Ambrose resta a terra per 10 secondi e perde l’ennesimo match.

VINCITORE : DREW MCINTYRE

Lo show si conclude con Drew McIntyre che guarda fisso il logo di WrestleMania 35.

Io vi saluto e vi ricordo il nostro appuntamento con gli Up&Downs alle ore 16.00.

What do you think?

Written by Yuri Thearchitect Martinelli

Oltre ad essere il direttore di The Shield Of Wrestling,sono un giornalista da sempre appassionato di calcio.
Mi faccio largo in un mondo molto competitivo come quello del giornalismo sportivo,creando da me la mia figura,attraverso i vari progetti ai quali partecipo o che ho creato da me,come il sito che state visitando proprio ora.
Metto mano su tanti diversi pezzi e news che potete trovare nel sito e do la voce ai due programmi radiofonici del sito,Over The Top Rope e What's Next.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

RAW

RAW Preview 25-03-2019

Scintille a RAW fra Kurt Angle ed un vecchio rivale