Sheamus rassicura: nessun malumore tra gli atleti

Sheamus rassicura: nessun malumore tra gli atleti WWE

Sheamus ha parlato degli ultimi licenziamenti WWE, confermando che nel backstage non esista nessun malumore

Sheamus ha commentato la serie di rilasci avvenuti negli ultimi due mesi in casa WWE. Queste decisioni hanno colpito alcune superstar di alto livello, ad esempio Samoa Joe e The Ilconics ad Aprile oppure Braun Strowman e Aleister Black la scorsa settimana.

Questi licenziamenti hanno scioccato tutto il mondo del Pro-Wrestling, e si sono alzate numerosi voci su dei presunti malumori all’interno del backstage, smentite proprio dal Celtic Warrior in una recente intervista.

Sheamus smentisce i pettegolezzi

Recentemente ospite di “Vibe and Wrestling”, all’ex campione WWE è stata chiesta un’opinione sulle decisioni della federazione di sfoltire il roster, e lui ha affermato che queste scelte facciano parte di questo business e che dunque all’interno del backstage non esista nessun malumore:

Lo spogliatoio deve pensare solo ad andare avanti. Sono in azienda da 12 anni e so che questo fa parte del business. La gente arriva e altra va via e tu devi solo fartene una ragione. Ogni lunedì, devi andare là fuori ed esibirti. Non credo che il morale dello spogliatoio sia giù, anzi penso che sia abbastanza buono. Penso che sia molto meglio ora di quando ho iniziato, c’è molto più cameratismo.

Ovviamente nessuno sa se le parole di Sheamus corrispondano alla verità, potrebbe aver mentito per rassicurare i fan ma tutti ci auguriamo che la situazione sia tranquilla e serena, in modo da non creare nessuna influenza negativa sugli spettacoli futuri.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Abbiamo aperto il nostro canale Telegram! Rimani sempre aggiornato CLICCA QUI.

Seguici su Google News

Altre storie
Tony Khan spiega perché la AEW non ha usato il ThunderDome
Tony Khan spiega perché la AEW non ha usato il ThunderDome
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: