Benritrovati amici di The Shield Of Wrestling in questo report della prima puntata della nuova stagione di Lucha Underground.

Questa prima puntata parte con un piccolo recap di tutto quello che è successo la scorsa stagione e termina con il funerale di Dario Cueto al quale assistono solo il padre e l’assassino. Torniamo nel nuovo tempio dove la ring announcer chiede di rispettare un minuto di silenzio per lo scomparso Dario. Il momento però viene interrotto dall’arrivo del padre Antonio, nuovo proprietario di Lucha Underground. Antonio continua dicendo che questa serà verrà incoronato un nuovo Lucha Underground Champion visto che il campione Pentagon Dark dovrà difendere il titolo in un Aztec Warfare match che inizierà subito.

Prima dell’inizio del match vediamo The Mack e Killshot, 2/3 dei Trios Champions, nel ring. Antonio decide che vista l’assenza di Dante Fox loro due entreranno per primi nel match, e chiunque entrerà con il numero 3 sarà il nuovo membro dei trios champions. Il nuovo trios champion sarà quindi Son Of Havoc.

AZTEC WARFARE MATCH FOR THE LUCHA UNDERGROUND CHAMPIONSHIP

Il match finalmente inizia e con il numero 4 entra Joey Ryan che estrae delle manette dalle mutande e si ammanetta alle corde.

Intanto con il numero 5 entra Mr. Pectacular che viene subito atterrato dai dominanti trios champions. PRIMA ELIMINAZIONE a sorpresa Killshot elimina il suo compagno Mack con un roll up.

Entra anche il numero 6, il campione, Pentagon Dark che elimina subito Joey Ryan. C’è anche una terza eliminazione, sarà Killshot a lasciare il match dopo aver subito una package piledriver dal campione ed una shooting star press da Son Of Havoc.

Entra con il numero 7 la leggenda ECW, Tommy Dreamer. Nel frattempo Mr. Pectacular viene eliminato da Pentagon Dark con un superkick.

L’ottavo posto sarà occupato da Mariposa, che fa la sua entrata nel ring. Intanto nel ring Dreamer e il campione se le danno di santa ragione con un kendo stick. Mariposa però viene presto eliminata da una cutter di Son Of Havoc. Sugli spalti vediamo Dreamer che cosparge un gradone con le classiche puntine. L’ex ECW cerca di effettuare una suplex sul campione ma alla fine è proprio lui a finire sulle puntine spinto da Pentagon. Il campione riporta Dreamer nel ring e lo elimina con il suo double foot stomp.

Con il numero 9 entra Vinnie Massaro ma appena mette piede nel ring viene eliminato dal campione. Il decimo ad entrare è il ritornante Hernandez che entra nel ring e colpisce Pentagon in faccia, atterrandolo. Di tutta risposta il campione lo atterra con uno spinning kick e lo elimina con la sua armbreaker. Pentagon è on fire ed elimina anche Son Of Havoc colpendolo con una backstabber mentre il trios champion cercava di connettere con la springboard cutter.

Con il numero 11 entra Johnny Mundo e con il 12 Ricky Mundo. I due si alleano contro il campione ma Ricky prova un roll up su Johnny. Quest’ultimo non la prende bene e lo colpisce con la sua neckbreaker.

Entra il 13esimo partecipante ed è Fenix che riesce ad atterrare sia Mundo che Pentagon.

Il 14esimo è Jeremiah Crane che colpisce Fenix con una falcon arrow sulla sedia che si è portato nel ring.

Entra con il numero 15 Mil Muertes, accompagnato da Katrina. Mil entra nel ring dove lo sta aspettando Crane che lo colpisce con una sediata alla testa ma senza nemmeno scalfirlo. Muertes atterra tutti i contendenti uno dopo l’altro ma poi tutti si alleano per eliminarlo. Con il contributo di tutti i lottatori Mil Muertes viene eliminato da un double footstomp dalla terza corda di Fenix.

Il partecipante numero 16 è Daga che atterra prima Fenix e poi Mundo, per essere poi lanciato fuori dal ring da Crane.

Entra con il numero 17 Chavo Guerrero Jr. aspettato nel ring da Crane. Jeremiah ha qualche parola per Chavo ma non si accorge che dietro di lui c’è il campione che lo elimina con la sua Pentagon Driver. Intanto Chavo entra nel ring ed elimina Fenix con una suplex, andando poi a scagliarsi contro il campione. Nel ring rientrano Daga e Mundo con quest’ultimo che riesce a connettere la sua end of the world proprio su Daga, eliminandolo.

Con il numero 18 Entra King Cuerno che atterra Chavo e Mundo, spedisce il campione fuori dal ring e lo colpisce con una tope suicida.

Dragon Azteca Jr. è il 19esimo contendente che si lancia letteralmente nel ring, colpendo Mundo con una springboard crossbody. Dragon vede il campione fuori dal ring e si lancia fuori dal ring colpendolo con una tope con hilo. Intanto torna nei paraggi Kobra Moon con Vibora al seguito. Secondo gli ordini di Moon, il lottatore entra nel ring e vendica l’eliminazione di Daga, colpendo Mundo con una chokeslam e poi con una ginocchiata al volto.

Il 20esimo e ultimo contendente ad entrare è Marty “The Moth” Martinez. Intanto nel ring Vibora colpisce Mundo con una tombstone piledriver, così da facilitarne l’eliminazione da parte di Martinez. Dragon Azteca cerca di colpire chavo con una tope suicida ma viene intercettato da una sediata ed eliminato da una frog splash di Cuerno. Proprio quest’ultimo carica il campione sulle spalle ma viene colpito da un low blow di Guerrero che poi lo elimina con la sua Gory bomb. Chavo però non fa in tempo a festeggiare che viene eliminato da un superkick di Pentagon.

Siamo rimasti ora con due soli contendenti: Pentagon Dark e Marty Martinez. I due si scambiano feroci colpi con il campione che connette con un superkick e The Moth che risponde con un bicycle kick e un curb stomp senza ottenere la vittoria. Il campione riesce a rispondere con un superkick che stordisce Martinez quanto basta per colpirlo con una canadian destroyer e una package piledriver per la vittoria finale.

WINNER AND STILL LUCHA UNDERGROUND CHAMPION: PENTAGON DARK

Dopo il match il campione raccoglie la sua cintura ma prima di lasciare il ring colpisce Martinez con la sua armbreaker. Appare però Antonio Cueto che si congratula con Pentagon e dice che a questo punto suo figlio Dario gli avrebbe fatto difendere il titolo contro qualcun’altro. Antonio afferma di essere migliore del figlio e perciò la prossima settimana Pentagon dovrà difendere il suo titolo contro il suo unico figlio, Matanza Cueto.

Con queste parole ssiamo arrivati alla fine della prima puntata della stagione di Lucha Underground. Come al solito l’appuntamento è alla prossima settimana con il report della nuova puntata.