ICW Fight Forever 14
Fight Forever 14

Six Men Scramble Match per il Titolo Fight Forever – ICW Fight Forever 14 Review

Oggi revisioneremo uno dei recenti match della Italian Championship Wrestling

Six men elimination match per il titolo ICW Fight Forever Review. Finalmente è tempo di un altro match da revisionare insieme a voi e oggi la promotion protagonista sarà la ICW, la compagnia del nord Italia che ha vinto il premio di Miglior Promotion dell’anno 2019 per The Shield of Wrestling. Se volete conoscere gli altri awards o la classifica dei migliori 25 wrestler italiani potete trovare la nostra rivista QUI. Torniamo però al nostro match, oggi il protagonista sarà il Titolo ICW Fight Forever.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Cos’è il titolo ICW Fight Forever? Semplice: la ICW ha deciso di creare uno show chiamato proprio Fight Forever con cadenza mensile, questo spettacolo si differenzia dagli altri per uno stile più Indy, rimanendo sempre appetibile per tutte le famiglie. All’interno dei vari eventi c’è l’obbligo di difendere il titolo Fight Forever, semplice no? Io sono Donato Nesta e siamo pronti per lanciarci sul quadrato!

ICW FIGHT FOREVER 14 – 18 Gennaio 2020

Six Men Elimination match valevole per il Titolo Fight Forever: Gabriel Bach vs Vertigo vs Luka (Kamikaze Pro) vs Mirko Mori vs Lupo vs Tony Callaghan

L’incontro incomincia subito con Lupo che fa valere la sua stazza, finché i lottatori avversari non si mettono d’accordo per portarlo fuori dal ring. Le luci ora illuminano i due più giovani, ossia Vertigo e Bach che con la loro rapidità alzano il livello della contesa con voli anche fuori dal ring. Da citare uno stupendo Pelé Kick di Bach su Vertigo che gli permette il contro di tre. Dura poco però la gioia di Bach che subisce in poco tempo un Gutbuster ed una Powerbomb modificata dal lottatore della Kamikaze Pro Luka, partecipazione abbastanza anonima. La scena viene poi riconquistata dai lottatori italiani e Mori, dopo un piacevole scambio con il rientrante Tony Callaghan, elimina quest’ultimo grazie ad una Tornado DDT dal paletto. Luka prova a sfidare l’ex campione Fight Forever, ma anche lui cade vittima del Casta Killer grazie ad un Double Stomp. Arriviamo finalmente allo scontro uno contro uno fra Mirko Mori e Lupo, il pubblico è diviso, ma il primo round se lo aggiudica Lupo che strapazza per l’arena Mirko Mori. Il giovane atleta Bresciano riesce a riprendere il controllo del match grazie alla sua velocità ed a un Yoshi Tonic di rapina, ma questo vantaggio dura poco perché Lupo tira fuori il suo istinto da cacciatore uscendo addirittura da un Double Stomp dal paletto di Mori.

Conclusione:

L’incontro non è spiacevole, ma realmente accademico, la presenza di più lottatori serve solo ad allungare la durata dell’incontro. Assolutamente anonimo Luka, complimenti invece a Bach che è riuscito a dare ritmo ad una fase iniziale non troppo memorabile. La fase finale fra Lupo e Mori rimane anche questa molto semplice, ben lottata, ma senza guizzi se non dopo il Superkick di Mori.

L’incontro è visibile sul canale Youtube della promotion, per vederlo cliccate QUI

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Altre storie
SmackDown: annunciato ritorno di una superstar per la puntata di stanotte
SmackDown: annunciato ritorno di una superstar per la puntata di stanotte