RAW Report 23-03-2020
RAW Report 23-03-2020

RAW Report 23-03-2020

RAW Report 23-03-2020: Randy Orton risponde alla sfida lanciata da Edge

Ultimo aggiornamento:

RAW Report 23-03-2020: Puntata di RAW a porte chiuse, al Performace Center di Orlando esattamente come la scorsa settimana, con la Road to WrestleMania quasi terminata. Randy Orton è presente, in questa puntata dello show rosso, per rispondere alla sfida lanciata da Edge. A farvi compagnia, come di consueto, c’è il direttore Yuri“Thearchitect”Martinelli

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Dopo un promo dedicato alla potenza devastante di Brock Lesnar scende in campo proprio la bestia insieme all’avvocato Paul Heyman. I due sono al centro del ring, circondati dal nulla più assoluto. Heyman parla chiaro e diretto a Drew McIntyre dicendogli che lo scozzese può allenarsi quanto vuole, combattere con qualunque atleta marziale nulla cambierà il destino già scritto; a WrestleMania, Brock Lesnar vincerà e lo farà brutalizzando il suo avversario. La voce di Paul è intonata quanto basta per rimbombare all’interno del Performance Center ed il suo ricordarci che alla fine di tutto, la bestia resterà il campione risuona come una preghiera profonda e più che mai chiara.

La regia ci ricorda che più tardi Randy Orton risponderà alla sfida di Edge e ci annuncia che AJ Styles sarà live dal Performance Center.

Tom Philips e Byron Saxton ci introducono la pillola del passato odierna (Come accade nelle ultime puntate) e si tratta del Triple Threat per il WWE Championship tra Seth Rollins, John Cena ed il campione Brock Lesnar, svoltosi a Royal Rumble.

Terminato il grande match di cinque anni fa la regia ci rammenta che la theme song di WrestleMania sarà “Bleeding Lights” dei The Weekend.

Successivamente rivediamo il momento della firma sul contratto da parte di AJ Styles e The Undertaker.

Tocca proprio al Phenomenal One che si presenta ai telespettatori come tale ed accompagnato da Luke Gallows e Karl Anderson. AJ presenta la sfida con il Phenom dicendo che non gli cambia se sarà di sabato o domenica ma forse potrebbe cambiare al suo avversario; dipende ovviamente da cosa pensa sua moglie Michelle McCool. Styles non si ferma e continua con la sua solita serie di frecciatine passando dall’attire di Taker di lunedì scorso ed entrando poi nuovamente nella vita privata servendosi di un video pubblicato dalla moglie del becchino su Instagram nel quale promuovono il salvataggio delle tigri. Il Phenomenal One promette che a WrestleMania riporterà a tutti il Deadman e lo farà davvero, affrontandolo in un match che lo caratterizza bene, un Boneyard match.

Zelina Vega, Andrade ed Angel Garza sono con Charley Caruso. I due messicani, rappresentati al meglio dalla Muñeca promettono di conquistare le cinture di coppia di RAW al Grandaddy Of Them All e mettono in guardia gli Street Profits. La Caruso sembra sempre molto distratta dal belloccio Angel Garza, che capta la situazione e non perde l’occasione di fare il cascamorto.

Assistiamo al primo match della serata.

TAG TEAM MATCH: CEDRIC ALEXANDER & RICOCHET VS ANDRADE & ANGEL GARZA(W./ZELINA VEGA)

Ricochet attacca da subito i due messicani già sul ring e ben presto viene supportato da Cedric Alexander. Il match parte ufficialmente ed il fu Prince Puma ingaggia una battaglia senza esclusione di colpi con Andrade, che porta il Campione degli Stati Uniti a doversi far aiutare da Angel Garza per riprendersi da un duro colpo subito al volto, che lo ha segnato parecchio. Intanto entrano in scena i campioni di coppia! Gli Street Profits si dirigono al tavolo di commento mentre sul ring Ricochet viene totalmente isolato e costretto a subire le continue combinazioni del duo messicano. Dopo una spettacolare Headscissor sul Campione US finalmente Ricochet lascia entrare Cedric Alexander mentre Garza prende il posto del compare.L’ex RoH connette una Flatliner perfetta ma poco dopo viene disturbato da un intervento irregolare di Andrade. Garza si riprende però impatta con un Dropkick dell’ex fidanzato di Kacy Catanzaro. Il match prosegue ancora per molto ma ora a finire isolato è Alexander, almeno fino a quando Ricochet non giunge in suo aiuto e si lancia su Angel Garza con un volo spettacolare oltre la terza corda. Intanto sul quadrato Cedric va vicino al colpaccio con un Michinoku Driver però poco dopo viene steso da una Back Elbow clamorosa che spegne letteralmente l’ex 205 Live portando il messicano alla vittoria in maniera piuttosto insolita.

VINCITORI: ANDRADE & ANGEL GARZA

I due messicani ingaggiano un faccia a faccia con i campioni di coppia, che ricacciano fuori dal ring gli sfidanti.

La regia ci ricorda che ieri R-Truth ha riconquistato il 24/7 Championship come vi avevamo già raccontato QUI.

Proprio Angelo Dawkins e Montez Ford combattono subito dopo il match che abbiamo appena visto; i loro avversari sono due membri di NXT, Brendan Vink & Shane Thorne, che cercano di opporre resistenza come possono ma dopo qualche minuti vengono spazzati via dalla prestanza fisica di Dawkins e terminati dalla From The Heavens di Montez Ford.

Charley Caruso è al centro del ring per un’intervista con Shayna Baszler ma la wrestler mette parecchio in soggezione l’intervistatrice e ciò viene captato dall’ex NXT, la quale gioca su questo fatto. La Caruso cerca di chiedere alla wrestler cosa deve attendersi Becky Lynch a WrestleMania. Shayna minaccia a gran voce l’irlandese ma quest’ultima appare a sorpresa dietro alla sfidante e la colpisce con due sediate per poi andare via molto soddisfatta.

Aleister Black è pronto per combattere ma il suo avversario è un rookie decisamente senza speranza. Il ragazzo si chiama Leon Ruff ed è soprattutto molto spaventato. Black si siede davanti a lui ed attende una mossa. Ruff finalmente prova ad attaccare ma come da copione non centra il bersaglio e subisce una Black Mass che lo spedisce al tappeto ed assegna la vittoria al Dutch Destroyer.

Kevin Owens esce allo scoperto e chiama a gran voce Seth Rollins perché sa che lui è la. Il Monday Night Messiah si presenta e prende parola da subito per un monologo che tiene in silenzio KO per tutto il tempo. l’ex WWE Champion non si capacita di come Owens creda di poter essere in vantaggio a combattere al Performance Center durante WrestleMania. Il Messia di RAW spiega che non esisterebbe nessun Performance Center senza Rollins, Owens non avrebbe avuto nessun privilegio così come nessuno arrivato dopo di lui. Seth prosegue dicendo che è grazie a lui se tutti i wrestler passati da NXT hano potuto usufruire di tutti i comfort; lo hanno potuto fare grazie al sudore del Monday Night Messiah. L’ex SHIELD dice chiaramente che se non ci fosse stato lui non esisterebbero Gargano, Ciampa, Unidsputed ERA e TakeOver. Rollins poi prima di uscire di scena ci tiene a ricordare che lui possiede più WrestleMania moments di quanti ne possa contare mentre per quanto riguarda l’ultima WrestleMania di Owens preferisce stendere un velo pietoso. Seth si congeda dicendo che potrebbe essere sconfitto nel suo giorno peggiore ma il Grandaddy Of Them All non è mai il suo giorno peggiore perché quando lui è sotto pressione diventa “Dio”

Assistiamo ad un’altra pillola presa dal passato; questa volta si torna nel 2018, siamo a WrestleMania e si affrontano Charlotte Flair ed Asuka.

Dopo la replica Charley Caruso intervista proprio Charlotte Flair, la quale ripartendo da ciò che abbiamo appena visto ricorda tutte le imprese che ha compiuto a WrestleMania per mettere ancora di più in guardia Rhea Ripley.

Siamo giunti all’ultimo atto della puntata, Randy Orton si presenta sullo stage per rispondere ad Edge ma prima di farlo deve togliersi un peso. Orton si scusa con Beth Phoenix per aver mentito avendo detto che la folla fosse una droga per Edge la verità è che la vera droga di Adam Copeland è lo stesso Edge. La vipera vuole anche specificare che lui non è diventato chi è per merito del nome che porta, può aver avuto un aiuto inizialmente ma niente di più. Mr. RKO prosegue dicendo che lui non ha ricevuto in regalo il titolo Intercontinentale o come dice Edge non ha ricevuto la torcia da Mick Foley ma se l’è presa. I due, secondo Randy, si differenziano per la grinta, che per la Vipera non significa stare sul divano a dire “cosa succederebbe se” per 9 anni ma stare sul campo e girarsi nello spogliatoio percependo che nessuno dei presenti ha mai fatto quanto ha fatto lui. Orton è convinto che Edge al suo posto avrebbe fatto le stesse identiche scelte e prosegue dicendo che tutto ciò che ha fatto lo ha fatto per amore del canadese; ora però il suo ex compagno vuole un Last Man Standing Match? Orton allora assicura che a WrestleMania scriverà l’ultimo capitolo della storia perché accetta il match.

In questa maniera cala il sipario per la penultima puntata di RAW prima di WrestleMania.

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Altre storie
Roman Reigns vs Goldberg
SmackDown Risultati 27-03-2020