SmackDown Report 22-11-2019
SmackDown Report 22-11-2019

SmackDown Report 22-11-2019

SmackDown Report: La Road to Survivor Series giunge al termine anche per lo show blu su Fox Sports. E anche SmackDown è pronto per affrontare i brand rivali, RAW ed NXT. A raccontarvi la puntata in diretta c’è sempre il Direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli.

Potete trovare questo report e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Si comincia fuori dall’Allstate Arena di Chicago; tutto il roster di SmackDown è riunito e davanti a loro ci sono Roman Reigns, King Corbin, Robert Roode, Dolph Ziggler, Mustafa Ali e Shorty G. Il Big Dog suona la carica e prepara i suoi ad un possibile attacco durante la serata. Baron Corbin non vuole sottostare al comando del suo attuale rivale e gli fa il verso appena può. Deve intervenire Sasha Banks per sedare gli animi con il suo classico modo piuttosto irriverente ma l’esito non sembra quello sperato.
Dopo la sigla esce sullo stage proprio Sasha Banks con il suo team femminile composto da Nikki Cross, Dana Brooke, Carmella e Lacey Evans. La Bo$$ dice chiaramente che loro sono pronte già da ora a combattere e chiede al Team della Regina Charlotte, ovvero RAW di uscire allo scoperto. Dopo qualche secondo di attesa si fa avanti proprio la Flair seguita da Sarah Logan, Natalya, Asuka e Kairi Sane. Le due leader del team stanno per confrontarsi ma vengono interrotte dal Team NXT guidato da Rhea Ripley. Con l’atleta inglese ci sono: Tegan Nox, Tony Storm, Mia Yim e Candice LeRae. La “Capitana” del team propone un bel match a tre. Le atlete però non vogliono parlare ma picchiarsi e parte una rissa che viene sedata durante la pubblicità.

Dopo lo spot assistiamo al match tra le tre leader dei team, sostenute dalle proprie alleate ferme a bordo ring.

TRIPLE THREAT MATCH: CHARLOTTE FLAIR VS RHEA RIPLEY VS SASHA BANKS

La fase iniziale è abbastanza lenta dato che nessuna delle tre wrestler vuole rischiare di scoprire il fianco. Le tre lottatrici sanno bene che le attende un tour de force molto duro in questo week end, specialmente alle ragazze del brand giallo-nero. La contesa si sposta fuori ring e si trasforma in un accenno di rissa. La Ripley e la Banks si azzuffano ma vengono travolte da un volo della Flair che le colpisce lanciandosi dal paletto. Dopo la pubblicità vediamo Sasha Banks che stende Rhea Ripley con la Meteora ma a sua volta subisce la Natural Selection da Charlotte Flair. Successivamente la Regina chiude la Bo$$ nella Figure Eight Leg Lock ma non riesce a far cedere l’avversaria perchè la Ripley interviene e passando sotto la schiena della Regina la blocca spalle a terra. L’arbitro conta lo schienamento e la wrestler inglese si aggiudica la vittoria (Non mi è sembrato di vedere alcuna copertura da parte della Ripley).

VINCITRICE: RHEA RIPLEY

Il team NXT si allontana mentre RAW e SmackDown si azzuffano ancora ma gli arbitri riescono a separarli.
Nel backstage Sami Zayn cerca di parlare con Baron Corbin ma il Re lo definisce fastidioso e continua a parlare con Roode e Ziggler. L’ex El Generico non ci sta e invita Corbin a vedere cosa ha in serbo
Il canadese entra in scena seguito da Shinsuke Nakamura
Intanto Bayley è nel backstage per rispondere alle domande di Kayla Becker. L’ex Hugger si sente pronta per domenica ed a proposito delle sue avversarie dice che Becky Lynch è molto furba mentre Shayna Baszler non sta facendo altro che attaccarla alle spalle. Bayley dunque dice alla regina di spade di farsi sotto quando vuole.
Sul ring intanto Sami Zayn elogia come sempre “Nakamura San” come lo chiama lui e gli dice che ha un regalo per lui. Il canadese prende la sacca che porta con se e tira fuori il nuovo titolo Intercontinentale. Dunque i rumor degli ultimi giorni sulle possibili nuove cinture si dimostrano essere realtà. I due poi pensano al match di domenica, nel quale Nakamura affronterà AJ Styles e… Il duo prende in giro Roderick Strong facendo finta di non sapere chi sia. Il campione nord americano si presenta con tutta l’Undisputed ERA ed invade il ring. Zayn e Nakamura si dileguano mentre Adam Cole conferma le intenzioni della UE, di mettere a ferro e fuoco l’arena di Survivor Series.

Giunge sulla scena Il New Day, sempre orfano di Xavier Woods. Kofi Kingston si dispiace di non aver potuto fare gli onori di casa in questi giorni. L’ex WWE Champion ci tiene a rimediare con un bel match e per pareggiare i conti si farà aiutare da una coppia che conosciamo bene; gli Heavy Machinery.

EIGHT MEN TAG TEAM MATCH: NEW DAY(BIG E & KOFI KINGSTON) & HEAVY MACHINERY(OTIS & TUCKER) VS UNDISPUTED ERA(ADAM COLE, BOBBY FISH, KYLE O’REALLY & RODERICK STRONG)

Dopo la prima fase, nella quale il New Day si mette in mostra grazie alla fisicità di Big E, qualcosa si incrina nella squadra di SmackDown. L’Undisputed ERA fa crollare Kofi Kingston contro Tucker ed i loro rispettivi compagni non capiscono l’errore causato dagli avversari e finiscono per accusarsi a vicenda. Dopo la pubblicità assistiamo allo show di Otis, che da solo annichilisce Kyle O’Really, il quale finisce per essere steso  da una combo degli Heavy Machinery. Gli uomini legali diventano Tucker e Roderick Strong. Il campione nord americano subisce ogni attacco scagliato dall’avversario finendo vittima anche di un poderoso Moonsault. Con il passare dei minuti l’UE sembra riuscire a recuperare terreno e Roderick Strong capitalizza al massimo l’unica occasione che gli capita a tiro, portando a casa la vittoria.

VINCITORI: UNDISPUTED ERA

Roderick Strong si dirige sullo stage per un faccia a faccia con Shinsuke Nakamura ma i due vengono aggrediti alle spalle da AJ Styles. The Phenomenal One domina la scena ma viene steso con una sediata alle spalle datagli da Sami Zayn.
Daniel Bryan entra in scena ed interrompe il breve momento di autocelebrazione che l’O.C. stava provando a mettere in scena dopo lo spot. L’American Dragon, dice di non essere sul ring per parlare di Yes Movement o di ambiente, lui vuole avere un confronto con Bray Wyatt per capire cosa ha contro di lui. Grazie al video recap che riassume la vicenda tra Bryan e Wyatt riepiloghiamo la situazione. Daniel dice che per lui non ci sono problemi nemmeno a lottare ora. Le luci ad un tratto si spengono ma poco dopo si riaccendono e non pare sia accaduto proprio nulla. Qualche secondo dopo esce allo scoperto The Miz. Bryan non è per nulla contento e lo fa capire senza alcun problema. Mike però cerca di far capire che il pensiero è reciproco ma lui sta cercando solo di essere di aiuto proprio come ha fatto durane i primi giorni in WWE di Bryan. Mizanin cerca di “svegliare” l’American Dragon e gli da uno schiaffo.

La situazione si scalda ed infatti dopo la pubblicità ci ritroviamo a vedere un match già partito tra Miz e Bryan.
Daniel Bryan sembra tranquillamente in controllo della contesa, dopo aver rovesciato un’offensiva dell’avversario connette gli Yes Kick e manda all’angolo l’avversario. L’ex RoH sta per far partire il coro “Yes, Yes” ma non appena si convince appare The Fiend. L’arena diventa buia ed il demone si trova al posto di The Miz. Bryan prova a farsi avanti ma finisce vittima della Mandible Claw.

Shayna Baszler si presenta su ring e dice a Bayley che ha ascoltato le sue parole e si è presentata per un faccia a faccia. La Regina di spade aspetta la campionessa di SmackDown ma quest’ultima sbuca alle spalle della Baszler e l’attacca. L’ex MMA Fighter si difende bene e per due volte prova a chiudere la nemica nella Kirifuda Clutch. L’ex Hugger si salva e decide di allontanarsi.
And now it’s time for the Maaaaaaaaaaain Eeeeeevent!

SIX MAN TAG TEAM MATCH: ROMAN REIGNS, MUSTAFA ALI & SHORTY G VS BARON CORBIN , DOLPH ZIGGLER & ROBERT ROODE

Roman Reigns aggredisce subito Baron Corbin poi passa a vedersela con Robert Roode e Dolph Ziggler e riesce a stenderli. Shorty G diventa uomo legale ma dopo un inizio abbastanza buono, finisce per essere scagliato da Roode e Corbin sopra al tavolo di commento. Dopo la pubblicità assistiamo al tag tra un Roman Reigns in difficoltà ed un Ali decisamente più fresco. Il lottatore di origini pakistane ottiene un notevole vantaggio lanciandosi da una parte all’altra del ring e stendendo tutti gli avversari. Sul più bello interviene Robert Roode che blocca l’avanzata di Ali. Nonostante l’intervento di Roman Reigns, Baron Corbin riesce a chiudere la contesa con una Deep Six su Ali.

VINCITORI: BARON CORBIN, DOLPH ZIGGLER & ROBERT ROODE

il Re vorrebbe infierire su Mustafa Ali ma Roman Reigns non lo permette e stende Corbin con una Spear.
A questo punto si fa vedere anche il roster maschile di RAW al completo. Gli atleti scendono  dagli spalti al ritmo di Burn it down. Rollins chiede ai suoi di avere un confronto con Reigns sul ring. Dopo qualche sguardo i due ex SHIELD si attaccano e parte l’invasione del ring. Braun Strowman guida la carica per SmackDown e di colpo assistiamo alla più classica delle guerre tra band. Come già accaduto a portare la vera rivoluzione è NXT, che questa volta giunge sullo stage a bordo del classico mezzo della DX, guidati da Triple H, Shawn Michales e Road Dogg. La baraonda diventa sempre più grande ed il caos regna sovrano. Su ring ci sono solo Keith Lee e Braun Strowman ma non sapremo mai chi vincerà dato che la puntata si chiude in questo momento.

Ogni cosa è rimandata a domenica sera…

Scopri tutti gli episodi di SmackDown

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

Altre storie
Risultati NXT 29-07-2020 - WWE
Risultati NXT 29-07-2020 – WWE