AEW Double or Nothing 2020 preview

Uno sguardo alla card el PPV che questa notte infiammerà i nostri schermi!

Con un evento come Double Or Nothing non potevamo esimerci dal tirare fuori la lista dei match e provare a mettere insieme alcuni dei fili visibili delle storie in corso e cercare di capire come potrebbero andare le cose. Diamo dunque il via a questa AEW Double or Nothing 2020 preview!

Potete trovare questa Preview e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Come ormai di norma, prima di un evento c’è il Buy In, una sorta di preshow per cercare di convincere gli ultimi che ancora sono indecisi, a comprare l’evento. Il Buy In è disponibile gratuitamente anche su YouTube al canale della All Elite. Questa volta, come preshow, viene indicato un solo match, quello valevole per il primato nel ranking di coppia. I Best Friends, quindi, dovranno incrociare i Private Party per confermare la loro posizione in cima alla lista di quelli pronti a darsi battaglia per i titoli di coppia. Molto probabilmente sarà una conferma per i due amici, lanciati più che mai verso l’assalto alle cinture, quindi il mio pronostico va a loro. I bravissimi Private Party possono attendere ancora un po’ prima di lanciarsi nella stratosfera.

Il match che vedo molto probabile nel Buy In insieme al precedente è quello femminile non titolato. Purtroppo Britt Baker si è rotta il crociato anteriore del ginocchio a Dynamite e non potrà partecipare a Double or Nothing. Al suo posto, nel match contro la Statlander troveremo una Penelope Ford che, in realtà, non ha nulla da dire alla contesa, se non riempire il tempo a disposizione. Mi auguro sia una contesa godibile, ma non mi aspetto più di tanto. A vincere, credo sia sufficientemente ovvio, sarà l’aliena.

Un altro match che, se dovessimo proprio guardare a come sono andate le cose un anno fa, dovrebbe essere nel Buy In, è il Casinò Ladder Match valevole per la Title Shot al titolo dei pesi massimi. Anche qui ci sarà un cambio di programma per i partecipanti perché anche Rey Fenix ha subito un infortunio a Dynamite, una caduta di schiena che lo ha messo fuori dai giochi. Il suo posto è stato preso da Joey Janela, anche se resta vacante il posto del nono partecipante che completerà il parco lottatori che chiuderà la contesa. Io penso che, a questo punto, sarà Pac a prendere l’ultimo posto nella lista dei partecipanti, Dati gli ultimi promo, vedo come possibile vincitore un Darby Allin che, forse, meriterebbe anche una shot, ma se c’è Pac in lista, allora dovrei schierarmi con lui. Peccato, perché il mio vero pronostico, sarebbe stato proprio Fenix.

Quello che potrebbe essere l’opener è lo Stadium Stampede Match tra l’Elite e la Inner Circle. Attenzione perché l’incontro è già stato registrato e che in giro ci sono le foto fate con un drone allo stadio addobbato per il match. Devo dire che mi aspetto molto, ma nulle di Cinematic, una formula che mi fa schifo da sempre e che non è quella che avrei mai voluto sentire nominare nei giorni precedenti allo show. Poco male, mi fido del lavoro della AEW e credo faranno bene anche questo incontro, confidando nella vittoria dell’Elite e in un ritorno a quello che dovrebbe essere il clima vero intorno a questa Stable. Mi aspetto molto dalla performance di Sammy Guevara, al momento il vero MVP della sua stable.

Nell’ultima edizione di Dynamite abbiamo anche visto Shawn Spears lanciare una sfida a Dustin Rhodes, una mini faida preludio per un prossimo rinnovo di ostilità contro Cody. Due lottatori di esperienza si affronteranno e avranno il compito di smorzare un po’ i toni di alcuni match che si presentano davvero crudi e difficili da sostenere. Mi auguro che sia Spears a vincere portando di nuovo un po’ di attenzione su di sé, perché ultimamente ha dimostrato di poter dare molto anche come personaggio oltre che come lottatore.

Una rivalità particolare è quella tra MJF e Jungle Boy, con dissapori e pungolate che Maxwell ha mostrato nei confronti del suo avversario. Per Jungle Boy sarà il ritorno alle competizioni in singolo, mentre per MJF sarà l’occasione per mostrare i miglioramenti dovuti agli insegnamenti impartiti dagli allenatori della AEW che vogliono forgiarlo e mandarlo più over possibile anche sul ring. Credo, infatti, sarà una bella rampa di lancio per la sua carriera in singolo.

Venendo alla zone titolata, direi che il match femminile senza squalifiche tra Hikaru Shida e Nyla Rose potrebbe darci grandi sorprese. Shida la conosciamo anche per i suoi ovvi trascorsi nipponici in cui ha lottato contro le migliori, ma soprattutto ha lottato diversi incontri brutali. Andare contro la Native Beast potrebbe essere il problema minore, mentre quello maggiore potrebbe essere il portarle via la cintura senza un pubblico ad acclamarla. Se il periodo fosse stato diverso, probabilmente avrei pronosticato, quindi, Hikaru Shida, ma le circostanze mi impongono di mettere Nyla come campionessa che mantiene il titolo. Mi aspetto molto da questo match, speriamo possa avere il suo spazio e che le due riescano a farci vedere cose interessanti!

Il TNT Championship verrà presentato da Mike Tyson, un personaggio controverso che chiama controversie. Aiuterà uno dei due contendenti? Le possibilità ci sono, così come c’è la possibilità che a farla da padrone a bordo ring sia la diatriba tra Arn Anderson e Jake Roberts, così come è possibile un passaggio on screen di Brandi pronta a vendicare i torti subiti. Visto? Ho parlato di tante cose e non ho ancora nominato i due atleti. Ad affrontarsi per il titolo TNT, nuova cintura presentata proprio questa notte, saranno Cody e Lance Archer, due che la cintura in mezzo potevano anche non averla. Sono abbastanza contrario al titolo nuovo, ho molte ragioni che vedrebbero tolto molto spazio ai pronostici in questa preview, ma sono sempre disponibile al confronto per spiegare le mie motivazioni. In tutto questo, sono anche convinto che Cody perderà proprio all’intromissione di Tyson, questa volta pronto a schierarsi davvero con gli Heel di una federazione di Wrestling!

Il Main Event della serata sarà la sfida titolata tra Jon Moxley e Mr Brodie Lee. Rompo subito gli indugi: vince Moxley. La sfida non è sicuramente per chi vince, ma è rendere l’incontro bello e interessante. In poche settimane di faida sono riusciti a rendere credibile la contesa, inserendo una storia che sta in piedi. Purtroppo questo non è il momento e il luogo per far perdere il titolo a Moxley, quindi l’esito è scontato, ma questo non significa che ci sarà poco da vedere o che no ci si divertirà. Mi auguro e mi aspetto un grande incontro a coronamento di un PPV che vedrà in scena match molto belli a cui mancherà solo l’ausilio del pubblico e delle urla concitate dei fan. Ma verranno tempi migliori.

Non dovrei aver dimenticato nulla e spero che le mie parole siano state sufficienti a farvi venire voglia di vedere questo evento. Acquistatelo su Fite.TV e aiutate il movimento del Pro Wrestling guardando legalmente ogni prodotto, fate la vostra parte come le federazioni fanno la loro dandovi spettacoli piacevoli e alimentando la vostra passione, Buon PPV a tutti.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

Altre storie
NXT Preview 16-09-2020
NXT Preview 16-09-2020