IMPACT! Report 20-10-2020
IMPACT! Report 20-10-2020

IMPACT! Report 29-09-2020

Eddie Edwards cerca risposte in seguito a settimana scorsa!!!

IMPACT! Report 29-09-2020. Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Giacomo “Geck” Della Vecchia per il report dell’ultima puntata di IMPACT! Wrestling

Rivediamo quanto successo settimana scorsa; Eric Young che attacca Cody Deaner e Cousin Jake, viene attaccato dal rientrante Eddie Edwards ma l’ex World Champion viene mandato KO a fine puntata da un misterioso assalitore

TAG TEAM MATCH: TAYA VALKYRIE & ROSEMARY VS HAVOK & NEVAEH

Havok e Rosemary, dopo i recenti problemi, vanno a muso duro e le rispettive compagne decidono di partire al loro posto; la Valkyrie parte fortissimo con un Arm Drag, cambio per la Demon Assassin che va diretta contro la Havok colpendola con una serie di pugni. Reazione della Kaisu Queen con alcuni calci, viene spinta all’angolo e subisce alcuni Corner Clothesline ed un Dropkick; Backbreaker da parte della gigante, trascina la Wera Loca al suo angolo che subisce l’offensiva delle avversarie. Dopo una Sidewalk Backbreaker subita, la canadese reagisce brevemente, si libera della morsa ed entra l’ex Decay; dopo due Slingblade, colpisce Nevaeh con un Exploder Suplex, blocca Havok con una Tarantula Lock e continua un Crossbody. Cambio per la Valkyrie, Double Spear ma la Havok da il cambio, Nevaeh colpisce la futura sposa con un German Suplex ma non può nulla contro la Road To Valhalla che chiude il match

VINCITRICI: TAYA VALKYRIE & ROSEMARY

Nel post-match, durante la celebrazione della vittoria, arrivano Tasha Steelz e Kiera Hogan che mandano KO Rosemary prima che Havok & Nevaeh intervengano per farle fuggire

I Good Brothers (Karl Anderson & DOC Gallows) stanno raccontando alcuni aneddoti del loro periodo nella NJPW quando vengono interrotti dai Motor City Machine Guns (Alex Shelley & Chris Sabin); Shelley stesso dice che, a sua memoria, The Machine Gun non era al suo livello in Giappone e mentre lui vinceva titoli l’ex Bullet Club, apparentemente, era intento a spassarsela per le strade di Tokyo. Sabin aggiunge che se sanno lottare così come sanno raccontare storie, un giorno potranno vincere gli Impact World Tag Team Champion

Gia Miller intervista Deonna Purrazzo accompagnata da Kimber Lee e le chiede cosa pensa della sfida lanciata da Kylie Rae per Bound For Glory; la Virtuosa non crede nella sfidante ed aggiunge che il 24 Ottobre prossimo farà quello che ha fatto a tutte le sue avversarie rompendole il braccio. L’intervistatrice, però, aggiunge che a Victory Road l’ex ROH difenderà il Titolo contro Susie; questa affermazione indispettisce le ragazze che se ne vanno

SINGLES MATCH: TENILLE DASHWOOD(w/KALEB) VS JORDYNNE GRACE

La Grace parte meglio dell’avversaria, colpisce con una Shoulder Tackle seguita da un Bodyslam; l’australiana continua a subire l’avversaria, reagisce con una Neckbreaker e ribalta totalmente la situazione. L’ex WWE prova un Roundhouse Kick ma non riesce a colpire finendo in un Roll-Up, continua a colpire l’ex Knockouts Champion con alcune Chop ma la texana resiste; dopo un Double Knee ed un Running Elbow Strike, prova poi la Vader Bomb ma non basta. Dopo un Clothesline, la Grace esagera e viene bloccata all’angolo subendo un Low Crossbody ma ancora non basta; l’ex Emma prova a chiudere con lo Spotlight Kick ma la Grace non lo permette, prova a chiudere con la Grace Driver ma Kaleb interviene e le fa mollare la presa. L’australiana prova allora con un Inside Cradle, la Grace ribalta l’azione in una Sleeper Hold che fa cedere l’avversaria nonostante cerchi di nascondere la resa agli occhi dell’arbitro

VINCITRICE: JORDYNNE GRACE

Moose è nel backstage e chiede ad un addetto se ha visto EC3; gli viene indicato un camerino, l’ex NFL entra deciso dentro la stanza e trova una figura incappucciata al computer. Credendo sia l’ex World Champion fa per colpirlo ma si accorge che è soltanto un altro inserviente; ma proprio l’ex WWE si palesa e dice che settimana prossima, dati fallimenti di Mr Impact, lo invita al funerale del TNA World Heavyweight Championship in diretta

Vediamo Rich Swann in palestra; quello che lo guida è la determinazione, si sta allenando duramente per zittire tutti quelli che hanno dubitato di lui. Il dottore che lo ha in cura conferma lo stupendo lavoro che sta facendo e dice all’ex WWE che la caviglia, allo stato attuale, è in perfette condizioni

Heath è fuori dall’Arena e viene raggiunto da Rhino; l’ex Nexus ha delle incredibili notizie, dato il fatto che finalmente #Heath4IMPACT è diventato virale, tutto il mondo ne ha parlato e il management della federazione vuol parlare con lui, magari per offrirgli un contratto. Ammette però di non aver usato i soldi presi ad Hernandez settimane fa e proprio l’ex LAX si presenta con i Reno Scum (Adam Thornstowe & Luster The Legend) che mettono KO gli ex Smackdown Tag Team Champions e si riprendono il malloppo

Rhino incontra Scott D’Amore nel backstage e gli dice che la situazione ad IMPACT è fuori controllo; il Vice Presidente lo prende un po’ in giro ma l’ex ECW dice che lui ed Heath sono stati attaccati dai Reno Scum (Adam Thornstowe & Luster The Legend) e vogliono risolvere questo problema. D’Amore dice che l’ex Nexus e Corre non lavora ad Impact ma ammette anche che #Heath4IMPACT è stata un’idea geniale, pertanto sancisce un match per Victory Road tra i quattro in un Unsactioned Tag Team Match

TAG TEAM MATCH: THE RASCALZ (ZACHARY WENTZ & DEZMOND XAVIER) VS THE GOOD BROTHERS (KARL ANDERSON & DOC GALLOWS)

Subito Anderson aggressivo contro Dez, reazione del giovane con un Enziguiri Kick e cambio per Wentz che viene però bloccato all’angolo opposto. Gallows colpisce con alcuni pugni, rientra Dez che insieme al suo compagno colpisce The Machine Gun che però reagisce con un Big Boot; Gallows connette un potente Clothesline, dopo un Dealyed Suplex continua a colpire e da il cambio al compagno. Dez viene isolato, subisce un Corner Splash e viene chiuso in un’Headlock; la piccola canaglia si libera della morsa, colpisce con un Bulldog ed entrano i rispettivi compagni. Wentz si scatena con una serie di colpi, Superkick su Anderson ma il conteggio non si chiude; i giovani provano la Hottest Flame ma i ginocchi dell’ex Bullet Club mandano Wentz al tappeto, Dez prova a raggiungere l’ex Straight Edge Society con un Suicide Dive ma viene bloccato e lanciato addosso al suo compagno. Dez prova una reazione ma subisce un Double R Spinebuster, entra Gallows che può chiudere il match dopo la Magic Killer

VINCITORI: THE GOOD BROTHERS (KARL ANDERSON & DOC GALLOWS)

Nel post-match, celebrando la loro vittoria, gli ex WWE parlano direttamente ai Motor City Machine Guns (Alex Shelley & Chris Sabin) sfidandoli per gli Impact World Tag Team Championship a Bound For Glory

Brian Myers incontra Tommy Dreamer nel backstage; tra i due sta per scoppiare una rissa ma l’ex Edgehead gli ricorda di mantenere la cosa il più professionale possibile. The Innovator Of Volence lo sfida a Victory Road

Tenille Dashwood è dolorante al collo e se ne sta andando accompagnata da Kaleb quando il duo incontra Jordynne Grace; il fotografo personale dell’australiana dice che effettivamente hanno un problema e la sua cliente lo sistemerà a Victory Road contro la texana

SINGLES MATCH: JOHNNY SWINGER VS FALLAH BAHH

Swinger parte forte ma subisce l’offensiva dell’avversario con un Backbody Drop; l’atleta di origine filippina connette un Bodyslam ed una Legdrop ma non basta. Il veterano colpisce Cody Deaner che era a bordo ring, l’arbitro prova a fermare il canadese ma non si accorge che l’ex OVW prende la scimmietta di Crazzy Steve con cui colpisce l’avversario, chiudendo il match. Ma John E. Bravo, prendendo un microfono, chiede di far ripartire il match in quanto viziato da questa scorrettezza; Bahh connette quindi il Banzai Drop e vince lo stesso, assicurandosi il posto come testimone di nozze di Bravo

VINCITORE: FALLAH BAHH

Rohit Raju viene intervistato riguardo quanto accaduto settimana scorsa e l’indiano, senza mezzi termini, si definisce il più furbo della Divisione. Ma vuole dare un’altra opportunità ed indice per Victory Road la Defeat Rohit Challenge dove metterà in palio l’X-Division Championship; arriva TJP che chiede l’opportunità titolata, l’indiano gliela nega dicendo che nemmeno Chris Bey e Trey Miguel meritano l’opportunità

Eddie Edwards entra in Arena deciso a scoprire chi lo ha attaccato alle spalle settimana scorsa; chiama Eric Young ma a rispondere è Sami Callihan. L’ex World Champion viene accusato ma dice di non essere stato lui, dato il fatto che adesso si reputa una persona buona; ma dice che semplicemente cliccando un bottone può mostrare al bostoniano chi è stato, si spengono le luci e, quando si riaccendo, Ken Shamrock è alle spalle dell’ex American Wolves e lo attacca!!!! L’ex WWE lo blocca in una Ankle Lock focalizzandosi sulla gamba infortunata da Eric Young, lasciando il #1 Contender per Victory Road dolorante a terra

Eric Young commenta quanto appena accaduto; capirà e rispetterà la decisione di Eddie Edwards di non presentarsi a Victory Road mentre per quanto riguarda Bound For Glory e Rich Swann continua a dire che quello che accadrà d’ora in poi resterà sulla coscienza di Impact e su quella di Scott D’Amore

Susie è nel backstage e viene raggiunta da Kylie Rae; l’alter-ego di Su Yung domanda all’amica se sarà arrabbiata con lei se batterà Deonna Purrazzo a Victory Road ma l’ex AEW dice che ne sarebbe felice, felice di combattere contro la sua migliore amica per il Knockouts Championship a Bound For Glory. Per celebrare l’avvenimento le regala degli stivaletti nuovi dicendole che il suo tempo è arrivato…Susie si guarda allo specchio e, per un attimo, l’Undead Bride sembra tornare…

TAG TEAM MATCH: THE NORTH (ETHAN PAGE & JOSH ALEXANDER) VS ACE AUSTIN & MADMAN FULTON

Partono Page e Fulton, il gigante domina l’avversario che risponde con un tentativo di Sleeper Hold subito bloccata; Alexander interviene e favorisce il compagno con un Big Boot, il gigante si infuria e lo segue per tutto il bordo ring prima che i canadesi lo fermino. L’ex oVe si scatena contro i due avversari, entra Austin che colpisce con una Legdrop ma non basta; The Walking Weapon viene isolato, si ribalta la situazione sfruttando la tremenda sinergia degli ex Campioni con Alexander che connette una Assisted Blue Thunder Bomb ma l’intervento di Fulton non fa nemmeno partire il conteggio. La situazione si ribalta con l’ex X-Division Champion isolato dal compagno, risponde il giovane con un Double Dropkick ed entrano i compagni; scambio di colpi tra l’ex WWE e l’ex Campione che connette un German Suplex, Rolling Elbow seguito da una Rolling Plunge e di nuovo cambio. The One True Ace colpisce con uno Spinning Kick, continua con la Bangarama ma interviene Alexander; la situazione esplode, Fulton aiuta il compagno con una Assisted Splash ma viene buttato fuori dal ring. L’ex SaNity si infuria, Alexander viene lanciato contro il gigante e Page colpisce con una serie di calci e pugni, rientra Alexander che permette al compagno di chiudere dopo l’Assisted Alabama Slam

VINCITORI: THE NORTH (ETHAN PAGE & JOSH ALEXANDER)

Nel post-match arrivano i Good Brothers (Karl Anderson & DOC Gallows) che vanno a muso duro con i vincitori; da dietro Ace Austin & Madman Fulton attaccano gli ex WWE, arrivano anche gli IMPACT World Tag Team Champion, i Motor City Machine Guns (Alex Shelley & Chris Sabin), e tra gli atleti sul ring si scatena una lotta senza quartiere

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

Altre storie
NJPW: importante annuncio su Wrestle Kingdom 15 durante il G1 Climax
NJPW: importante annuncio su Wrestle Kingdom 15 durante il G1 Climax