NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 3
NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 3

NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 3

riviviamo insieme la terza giornata della NEW JAPAN CUP

NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 3, riviviamo insieme la terza giornata della NEW JAPAN CUP

Ci siamo, oggi inizierà il blocco di destra, la carne al fuoco è veramente tanta! Partiamo con la review della terza giornata della NEW JAPAN CUP 2020. L’annunciatore passa a svelare le posizioni nella card e lo special match. Oggi si parte col match speciale, prima volta per questa NEW JAPAN CUP. Sale sul ring il Suzuki Gun, rappresentato da Minoru Suzuki, Yoshinobu Kanemaru, El Desperado e DOUKI! Ad affrontare la stable di villain ci saranno Yuji Nagata, Gabriel Kidd, Yota Tsuji e Yuya Uemura. Come succede solitamente, I colpi iniziano prima che le formazioni vanno a sistemarsi agli angoli. Prima di iniziare, però, uno scontro di sguardi tra Uemura e Suzuki… La faida tra I due continua sul ring e quando Minoru lo colpisce con un poderoso elbow, lo Young Lion quasi ci rimane secco, conto di 2 e 3/4! Uemura riesce a dare il tag a Blue Justice, di nuovo scontro tra Nagata ed il Re! I due han continuato sulla linea del loro epico incontro tirando fuori una sequenza di pregevole fattura. L’azione si sposta verso Yota Tsuji ed El Desperado che dopo essere stati protagonisti di una buona parte di match, giungono al finale. Desperado colpisce il giovane col Pinche Loco e porta a casa la vittoria. Finito l’incontro, Uemura frustrato va per la sua strada mentre Nagata culla il povero Tsuji. Nel mentre Minoru spaventa il team di commento.

Cavalieri, Draghi e Statue

Entra SANADA! L’avversario sarà Ryusuke Taguchi per questo primo turno di NEW JAPAN CUP. Taguchi prova a guadagnarsi la fiducia del Cavaliere, SANADA gli dà una mano e lui si prende tutto il braccio… Quando l’incontro prende un andamento differente dal cartunesco, il membro LIJ ingrana e frega sempre Taguchi, connettendo anche la Paradise Lock. Andando avanti però Ryusuke fa notare al suo avversario di avere anche una certa abilità sul quadrato ma viene subito bloccato nello Skull End, anche se il Cavaliere perde subito la presa. Di nuovo, Ankle Lock ribaltata in Skull End e subito ribaltata di Ankle Lock. SANADA prova a liberarsi ma Taguchi non cede la presa. Dopo una incredibile serie di roll-up e cadute tremende sul proprio sedere per Ryusuke, quest’ultimo viene intrappolato in un ponte ai limiti della perfezione. SANADA avanza! Finito l’incontro, Funky Weapon si mette la maglia del Cold Skull.

Rivincita del BOSJ! Salgono sul ring SHO e Shingo Takagi. La tensione è nell’aria, SHO parte a mille! Dopo un tremendo Lariat prova un Armbar per provare a ridurre l’offensiva del Drago. La velocità dell’incontro comincia a farsi importante e la metà di R3K riesce a far valere la propria intelligenza, continuando il lavoro agli arti superiori del Drago, riuscirà a fermare il Pumping Bomber? Il tentativo di Noshigami non va, inizia una super serie di suplex da entrambe le parti fino a quando Shingo riesce a colpire il suo leggendario lariat ad alta velocità. La Noshigami va a segno ed il membro LIJ prova a chiuderla con la LAST OF THE DRAGON, il suo avversario colpisce ancora gli arti danneggiati. SHO colpisce una sua versione del Pumping Bomber e Shingo esegue un kickout a 1! MADE IN JAPAN e Pumping Bomber ma il membro del CHAOS é più forte della morte! Un Lungblower Powerbomb in precedenza gli ha provocato danni alle ginocchia e non riesce ad eseguire subitamente il suo Package Piledriver, si inventa allora un Cross-Armed Piledriver clamoroso prima dello Shock Arrow! SHO si porta a casa la vittoria e segna l’1 a 1 nella faida con Shingo, affronterà SANADA al secondo turno. SHO ha sconfitto il campione NEVER, shot titolata in arrivo?

Promo per il GrandMaster come al solito, gli addetti puliscono Il ring e breve pausa.

Entrano Zack Sabre Jr. e Kota Ibushi, ennesimo scontro tra I due. Il Golden Star, nonostante il vantaggio totale nello storico, non ha mai battuto ZSJ nella NEW JAPAN CUP. L’Inglese prova la solita tattica di distruggere gli arti dell’avversario, in particolare le gambe per bloccare il Kamigoye. Lo sappiamo però come è fatto Kota, un mix tra Terminator ed una statua di marmo. Tecnica sopraffina contro uno striking assurdo. I colpi di Kota fanno molto male e nel finale riesce a connettere una super V-Trigger, prima del Kamigoye. Non è servito abbassarsi la ginocchiera. Avanza Kota Ibushi!

Main Event time

Main Event time! Taichi sfida Hiroshi Tanahashi. Mentre l’asso si sta pavoneggiando sull’angolo, Taichi lo spedisce a terra con un Powerbomb, si parte di cattiveria! Red Shoes e I giovani leoni si sincerano delle condizioni dell’Asso. Il match inizia e Tana cala fuori dal ring, arriva DOUKI a colpirlo con il suo bastone e subito dopo Taichi prova a strozzarlo con I fili. L’azione rientra sul ring ed il membro del Suzuki Gun è in totale controllo, Tanahashi ci prova ma non riesce. Si torna fuori, DOUKI e Taichi continuano a fare il loro gioco, distruggendo Tanahashi. Hiroshi recupera le forze, gasato anche dal Mat Slapper provetto Yota Tsuji. Slingblade e High Fly Flow ma DOUKI torna a salvare il suo amico, che tornando in se riesce a scansare l’arbitro e colpire l’avversario con un Low Blow, Hiroshi esce dal roll-up. Nel finale, dopo essersi finalmente tolto I pantaloni, Tensho Jujihou e Black Mephisto! Taichi vola al secondo turno e affronterà Kota Ibushi. Finito incontro mega rissone, Ibushi prova ad aiutare il suo amico ma viene distrutto da DOUKI e Taichi. Tanahashi viene colpito con la sua cintura tag. I membri del Suzuki Gun vanno via, I campioni di coppia vengono scortati fuori dai giovani leoni, lo show finisce qui, sulle note della bellissima theme song di Taichi.

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: