Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Alessandro “Jin” Leone per il report in diretta dell l’ultimo evento prima della Royal Rumble: NXT TakeOver: Phoenix!

WAR RAIDERS (HANSON & ROWE) VS UNDISPUTED ERA (KYLE O’REILLY & RODERICK STRONG W/BOBBY FISH) (C) – NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Fantastica entrata vichinga dei War Raiders. L’Undisputed Era parte rapida cercando di contrastare i potenti avversari, che però non sono affatto intimoriti. Le azioni più divertenti dei Raiders li portano talvolta a strafare e perdere controllo. L’hot tag ad Hanson cambia tutto: forza mostruosa ed agilità, nonostante il peso, fuori dal comune. Quando sembra tutto pronto per la Fallout, l’UE torna alla riscossa non riuscendo però ad ottenere il pin. A sorpresa totale, arriva la Total Elimination ma i campioni non riescono a chiuderla. Il Raid, alla fine, ha successo: serie di manovre di potenza, contemporaneamente Powerbomb e Powerslam ed infine Fallout.

VINCITORI E NUOVI CAMPIONI: WAR RAIDERS

Nel pubblico ci sono i campioni del Regno Unito: Pete Dunne e Toni Storm!

MATT RIDDLE VS KASSIUS OHNO

Match che fin dall’inizio si dimostra duro e che mette in mostra tutto l’atletismo di Riddle, con Ohno che cerca sempre degli stratagemmi per contrastare. Come fatto in una puntata, Ohno schianta Riddle sui gradoni e sui paletti, chiedendogli se lo ricordasse. Il KO Artist prende di mira un piede, prima pestandolo, poi mettendolo in una presa ed infine mordendolo. Riddle è una furia e distrugge totalmente Ohno, il quale chiede “amichevolmente” di essere risparmiato. Il tutto peggiora ed in preda a diversi e dolorosi Elbow, Ohno si arrende.

VINCITORE: MATT RIDDLE

JOHNNY GARGANO VS RICOCHET (C) – NXT NORTH AMERICAN CHAMPIONSHIP

Ricochet prova a fidarsi di Gargano per avere semplicemente un bel match ma Johnny Wrestling non è sulla stessa linea d’onda. Sin dalle prime battute il ritmo è elevato, The One And Only fa letteralmente quello che vuole: finta di Suicide Dive che è semplicemente un preparativo per un Asai Moonsault!                                                                L’incontro prende anche una piega molto tecnica per diversi minuti. Entrambi i wrestler impostano questa fase del match al tappeto ed addirittura il campione chiude l’avversario nella Garga-No-Escape! Che smacco! L’ex membro dei DIY riesce a liberarsi e per le ultime battute ci si sposta all’esterno del quadrato. Precedentemente i due avevano tolto le protezioni in gomma dal pavimento, ed è proprio su di questo che impatta Ricochet dopo aver subito un suplex da Gargano!! Johnny ha uno sguardo differente ed un semplice “I Win” fa da preludio alla DDT risolutiva!

VINCITORE E NUOVO CAMPIONE: JOHNNY GARGANO

BIANCA BELAIR VS SHAYNA BASZLER (C) – NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP

Belair ci mette molto impegno, lo stesso messo per arrivare fino ad oggi. La Belair tiene testa all’ex UFC ma accidentamente la direttrice di gara viene coinvolta in uno scontro. Dunque Bianca connette la sua mosssa finale e se l’arbitro fosse stato a terra avremmo avuto una nuova campionessa. Marina Shafir e Jessamyn Duke non si fanno attendere, le ragazze provano l’intromissione ma vengono fermate con la finisher della Belair. Bianca continua nella sua offensiva però ingenuamente viene chiusa  nella Kirifuda Clutch! L’incredibile sostegno del pubblico fa scattare la sfidante, i cori “E S T” si fanno sempre più alti e la ragazza trasforma la presa in un Suplex!! Il momento pare buono, la beneamina dei tifosi va per il 450 Splash che termina bloccato nella sottomissione della Baszler. Si ripropone il medesimo sostegno,  Bianca riesce anche a mettersi sulle proprie gambe prima di svenire!

VINCITRICE ED ANCORA CAMPIONESSA: SHAYNA BASZLER

Tra il pubblico c’è The Velveteen Dream, impegnato nel When Worlds Collide Tournament.

ALEISTER BLACK VS TOMMASO CIAMPA (C) – NXT CHAMPIONSHIP

Inizio match con diverse prese da parte di uno e dell’altro. Ciampa punta particolarmente a lavorare sulla gamba sinistra di Aleister Black per limitarne l’esplosività. Dunque, il campione NXT sfrutta il palo di sostegno ed il tavolo per colpire l’arto del rivali. L’andamento è lento e ciò che si osserva sono gli sporadici comeback dell’atleta olandese. c Lunga serie di finisher ma vengono tutte counterate, in particolare Tommaso riesce sempre a schivare la Black Mass per poi affondare con i suoi colpi! The Sicilian Psycopath continua ad infierire e ciò porta come immediata conseguenza alla Project ciampa ed al Fairy Tale Ending risolutivo!

VINCITORE ED ANCORA CAMPIONE: TOMMASO CIAMPA

 

Buon evento questo TakeOver, senza insufficienze gravi e con due match particolarmente buoni come l’opener e Ricochet vs Gargano. Alquanto sorpreso e soddisfatto vi ringrazio per aver scelto il nostro report.

Alla prossima!