Evolution sarà il culmine dell’emancipazione femminile sponsorizzata dalla WWE fin dal 2015. Non ci sono dubbi che durante questi lunghi 3 anni ci siano stati alti e – soprattutto – bassi, ma noi non siamo qui per parlare di questo, perciò entriamo nei dettagli e diamo il via alla seconda edizione di Pills of Wrestling!

Oggi ho deciso di trattare un argomento apparentemente semplice, ma che in realtà gode di mille sfaccettature da approfondire e analizzare. Lo sapete, non mi piace restare fermo sulla punta dell’iceberg, quindi approndire – almeno per me – è la cosa più bella che il Pro Wrestling possa offrire.

•Where everything has begun – Pills of Wrestling

Trish Stratus e Lita hanno indubbiamente caratterizzato l’estate 2000 della WWF/E, pur percorrendo sentieri e feud decisamente differenti. Tutto ha un inizio, e loro hanno iniziato, “incredibilmente”, da uno Strap MatchDiciamocelo chiaramente: i momenti davvero memorabili all’interno della rivalità si possono tranquillamente contare su una mano. Questo non significa automaticamente che tutto quello costruito dalle due sia sterco, anzi, è talmente innovativo e rivoluzionario che nel suo ‘piccolo’ è unico. Il primo vero momento di rivoluzione si può constatare a dicembre 2004, dove le due, NEL MAIN EVENT DI RAW, ci regalano un match che ha oggettivamente settato gli standard in WWE. Un piccolo diamante grezzo, pieno di imperfezioni e impurità, che però è stato spettacolare e indispensabile nella sua rilevanza storica. Errori di timing, qualche manovra mal eseguita qua e là, Lita che quasi si spezza il collo con il Suicide Dive, sono tutti momenti da racchiudere in una grande “Beta” che ha contribuito a regalarci match come Asuka vs Nikki Cross – Last Woman Standing Match, per dire.

Il filo conduttore si è spezzato molteplici volte nella loro breve carriera, ciononostante Lita può vantare di essere colei che ha accompagnato Trish nel suo difficilissimo percorso da modella a wrestler.

È stata proprio la Machete Girl a far ‘ritirare’ la sua nemesi, in un match durato appena 12 minuti, svoltosi ad Unforgiven 2006. I record e i fan parlano chiaro: queste due sono le wrestler più influenti di sempre, WWE parlando.  

•Tra luci e ombre – Pills of Wrestling

Non sono mai stato d’accordo con l’opinione generale riguardo queste due. Lo so, è questo il momento dove vi registrate al sito e probabilmente mi insultate nei commenti, ma trovo decisamente assurdo il fatto che queste due vengano così esaltate. Come suddetto, Lita e Trish sono le madri fondatrici del wrestling femminile made in WWE, ma sicuramente, ad oggi, abbiamo prospetti decisamente interessanti. Hanno settato gli standard facendo i primi esperimenti, come appunto nel 2004, e ci hanno regalato immense emozioni, come nel 2006. Sono indubbiamente parte di un’infanzia per molti, considerando molteplici fattori. Per ora restano un punto di riferimento fermo, ma negli anni, se la ‘E decide di riprendere in mano determinate atlete, saranno tranquillamente spodestate.

Vi lascio con questa foto, che secondo me è il culmine della carriera di ambedue le protagoniste. E probabilmente posso considerarlo anche come il momento che personalmente preferisco di questa rivalità.

Pills of Wrestling torna puntualmente fra una settimana, pronto ad intrattenere e far discutere. Phoenix vi saluta e vi pone un ultimo quesito: Lita o Trish? Scegliete bene!