Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera AlexJin per il report del 127esimo episodio di Being The Elite! Oggi sarà un episodio di sola trama, molto importante per gli sviluppi futuri.

La scena iniziale avviene immediatamente dopo la fine dello scorso episodio. Cody (ancora in preda alla sua follia), Adam Page, Christopher Daniels e gli Young Bucks sono nella stanza, con ancora a terra una persona aggredita da H ed il suo martello al centro della stanza. Pur con grandissimo sforzo, nessuno riesce a sollevarlo. Ci prova Flip Gordon…ma H entra nella stanza! Come al solito, spruzzo d’acqua. Cody gli si avvicina chiamandolo “capo” e, per continuare le sue menzioni alla WWE, cita il suo debutto nel 1995. Con nonchalance si riprende il martello e se ne va.

Hangman riceve una chiamata alle 3:00.

Si tratta di Marty Scurll, che lo invita al suo party di Capodanno. Adam però è alquanto infastidito visto l’orario. Come per le altre volte, Marty la prende male e manda a f*nculo anche il n°1 contender al titolo TV della ROH.

Continuano i problemi interni ai SCU.

Scorpio Sky vorrebbe dire la solita catchphrase, ma Frankie Kazarian si imbestialisce con Daniels, che continua il suo allontanamento dalle tradizioni del gruppo vestendo una maglietta con la scritta “Canada” a Toronto.

Hangman ha urgente bisogno di parlare con i Bucks.

Si tratta di Cody, che nel frattempo sta eseguendo una serie di taunt tipiche della WWE, come il “S*ck It” della DX o il “You Can’t See Me” di John Cena o la Sweet Chin Music di Shawn Michaels. Arriva anche Flip, che analizzando la situazione giunge alla conclusione che sia indemoniato.

Matt però conosce una persona perfetta per un esorcismo.

Dalle immagini sembra l’High Power della Ministry Of Darkness, ma invece è una sorpresa…The Fallen Angel, Christopher Daniels!

Sono tutti intorno al letto, dove Cody è in preda ad una crisi. Sul suo petto è segnato il simbolo della WWF. Durante l’esorcismo, Kaz prende in gira il compagno. Cody continua ad urlare cose a caso sulla WWE, arrivando infine ad un argomento delicato per il gruppo: i Revival (penso sappiate tutti della rivalità a distanza tra i due gruppi). Matt infatti la prende malissimo e gli molla un ceffone. Scorpio Sky gli ficca delle pasticche in gola, ma è inutile.

Daniels obbliga tutti ad uscire, è più grave del previsto e deve occuparsene da solo.

Cody continua ad urlare cose a caso. “Shatter Machine“, “RKO“, “Pedigree“. Per calmarlo, Daniels lo stende sul letto con una Rock Bottom, ma Cody comincia a fluttuare e a teletrasportarsi intorno a lui. L’esorcista è costretto ad usare la sua ultima arma: il nuovo libro degli Young Bucks. Leggendo alcune pagine, il demone soffre tremendamente ed esce dal corpo.

Daniels invita tutti a rientrare. Prima però vuole un pagamento sul suo sito, thefallenangel.com.

Cody è sul letto, in pieno stato di shock. Matt gli chiede se è lui e come sta. L’IWGP US Champion lo fa avvicinare per dirgli una cosa all’orecchio. Il contenuto è censurato, ma dal labiale e da quel poco che si sente è facile capire cosa ha detto Cody con un filo di voce: “F*uck The Revival“. Matt spalanca gli occhi con un enorme sorriso: Cody è tornato.

Puntata davvero molto divertente, a mio parere una delle migliori di tutto lo show. Consiglio a tutti di recuperarla se capite l’inglese, vi farete delle grasse risate.

Alla prossima! E ricordate, Be The Elite!