Carissimi lettori di The Shield of Wrestling, Phoenix è alla tastiera ed è pronto a raccontarvi quanto successo ad NXT Takeover Chicago II!

TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: THE UNDISPUTED ERA (Kyle O’Reilly & Roderick Strong) (c) (w/Adam Cole) V. DANNY BURCH & ONEY LORCAN

Già dall’inizio possiamo assistere ad una contesa rapida e compatta, con gli sfidanti in assoluto controllo, capaci addirittura di buttare i loro avversari fuori dal ring. Kyle O’Reilly e Oney Lorcan ingaggiano una battaglia costituita da colpi infiniti, al quale si aggiunge anche Danny Burch, per poi finire ad attaccare anche Roderick Strong, uomo legale dei campioni in carica. Burch si trova nei guai, ed è costretto a subire tutta l’offensiva dell’Undisputed Era, forte di molteplici quick tags funzionali e alcuni BackBreaker. Continua l’odissea di Danny, fino al doppio cambio decisivo dove vediamo Roderick Strong subire la selvaggia offensiva di Oney Lorcan, che assesta qualche Chop anche a Kyle, per poi abbattere entrambi con un volo. Half and Half + Running European Uppercut su Strong: solo 2! Lorcan connette una doppia Blockbuster e, insieme al suo compare, esegue la DDT assistita: 1…2… O’Reilly salva la partita! Tentativo di combo da parte degli sfidanti completamente sventata, O’Reilly e Burch mettono in piedi una sfida di colpi che gasa l’intera arena; ancora quick tags dei campioni, che subiscono nuovamente la doppia Blockbuster, ‘sta volta fuori all’esterno del ring. Oney e Danny connettono un’alta delle loro combo e sono vicini alla vittoria, se non fosse per l’intervento indesiderato di Cole, successivamente mandato nel backstage dall’arbitro. Lorcan resta solo sul ring ed è costretto a battagliare con i due sfidanti; ciononostante riesce ad abbattere Roddy con una Powerbomb, successivamente diventata una Single Leg Boston Crab. Arriva Kyle e anch’egli viene chiuso in una sottomissione, poi rotta da vari calci. C’è il solito ma sempreverde rissone fra i due team, con tanto di ceffoni da parte di Lorcan, che comunque si becca la finisher dei campioni in carica.

VINCITORI E ANCORA CAMPIONI: THE UNDISPUTED ERA

SINGLE MATCH: RICOCHET V. THE VELVETEEN DREAM

Si parte nel più classico dei modi con delle chiavi articolari, seguite poi da alcune prese al tappeto. L’asticella si alza decisamente con i due wrestler che iniziano a schivarsi a vicenda, fino a quando Ricochet non esegue un Dropkick da manuale. Dream grazie alla sua furbizia entra in completo controllo del match, connettendo anche una teatrale Neckbreaker: 1…2! Velveteen continua ad imitare ‘Chet, utilizzando anche il suo famoso volo dalla terza corda. L’ex PWG Champion di tutta risposta esegue un Suicide Dive micidiale, seguito da un Tope with Moonsault. Dream subisce tutta l’offensiva di Ricochet, composta da manovre dinamiche e decise, ma non riesce a chiudere la contesa. Lo scontro si sposta sul paletto, dove il wrestler di colore viene inizialmente scacciato, ma poi connette una potentissima Avalanche Death Valley Bomb: solo 2! Veniamo catapultati sull’apron ring e anche qui la situazione si fa critica, con The Velveteen Dream che esegue un Superplex capace di escludere ambedue dalla contesa fino al conto di 9. Altra Death Valley Bomb di Dream, anche ‘sta volta non decisiva per quanto concerne il pin definitivo. Scambio di colpi senza fine, i due sembrano essere esausti ma Ricochet esegue una Clothesline, subendo di conseguenza una DDT micidiale: ancora 2! Death Valley Bomb dell’ex Prince Puma seguito dalla Purple Rainmaker: solo 2! Velveteen alza le ginocchia alla Shooting Star Press ma il conto non muta. Dream fallisce la sua finisher ed è Ricochet a connettere la 630° Senton: 1…2…3!

VINCITORE: RICOCHET

•NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP MATCH: SHAYNA BASZLER (c) V. NIKKI CROSS

Nikki dà inizio al match con degli ingegnosi mind games, incutendo paura nella Baszler. La scozzese intrappola Shayna nel rivestimento del ring, tempestandola di colpi. Dopo un piccolo scontro al di fuori del quadrato, torniamo sul ring con la Baszler più furiosa che mai, che cerca anche di far svenire la sua avversaria facendole mancare il respiro. La Cross sembra non sentire i colpi e se la ride, reversando un tentativo di Kirifuda Driver in Back Suplex! Nikki continua la sua lunatica offensiva composta dai più svariati colpi, per poi connettere una Inverted DDT sull’apron ring: solo 2! Nikki riesce ad eseguire anche la sua Rolling Neckbreaker, però Shayna tocca la corda con il suo piede. Kirifuda Driver applicata prepotentemente al centro del ring, Nikki ride prima di svenire e di dare la riconferma a Shayna.

VINCITRICE E ANCORA CAMPIONESSA: SHAYNA BASZLER

•Keith Lee si trova nell’arena e ci viene mostrato dalla telecamera.

•NXT CHAMPIONSHIP MATCH: ALEISTER BLACK (c) V. LARS SULLIVAN

I due vanno subito a muso duro ed evitano a vicenda le loro manovre risolutive, con Black che continua la sua offensiva anche fuori dal ring, connettendo una doppia ginocchiata aerea. Dopo una breve fase di lotta sul ring, torniamo di nuovo oltre il limite delle corde, dove però è Lars a subire la peggio venendo sbattuto contro un paletto. Aleister esegue un Moonsault Press ma viene intercettato, per poi essere scaraventato contro le barricate. Torniamo nuovamente sul quadrato, fase di stallo con Aleister al tappeto, successivamente scaraventato al suolo con una Pop-Up Powerbomb: 1…2…NO! Lo scontro si sposta sul paletto e il tutto diventa più complicato, con Lars che prima scaccia via Aleister, e poi cerca una Flying Headbutt fermata da un ginocchio serrato. L’NXT Champion scarica tutta la sua adrenalina sotto forma di strike, cerca di mettere fine alla contesa ma Lars inizia a danneggiargli la gamba sinistra, applicando addirittura una Over The Shoulder Single Leg Boston Crab! Cerca ora la Freak Accident… DDT di Aleister! Powerslam di Lars sull’apron, ecco che segue la Flying Headbutt: 1…2…NOOO!!! Aleister sbaglia la Black Mass a causa di un fraintendimento con Lars, che successivamente la blocca ed esegue una Clothesline. Black sfugge alla Freak Accident ed esegue la Black Mass, ripetuta due volte!

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: ALEISTER BLACK

Prima dell’inizio del main event Candice LeRae consegna una stampella a suo marito, dicendogli chiaramente di utilizzarla per prendere Tommaso a calci in culo.

CHICAGO STREET FIGHT MATCH: TOMMASO CIAMPA V. JOHNNY GARGANO 

Partiamo decisamente aggressivi, con una Cannonball Senton di Johnny ai danni di Tommaso, successivamente lanciato contro il tavolo di commento spagnolo. Lo scontro si dirige verso la folla, dove Gargano prina colpisce Tommaso con un segnale stradale, e poi gli si scaglia contro con un Diving Crossbody dalle barricate. Johnny inizia ad apparecchiare il ring con svariati oggetti; i due si sfidano sull’esecuzione dei German Suplex, dopodiché Johnny mette a segno un pazzesco Suicide Dive. Gargano viene brutalmente assalito al collo con l’ausilio di una sedia e un bidone, per poi passare direttamente alle corde del ring. Gargano risponde con una Slingshot Spear al tentativo di farsi ammanettare, colpendo successivamente Tommaso con la cinghia dei suoi pantaloni, preparando l’upset al Superkick con ausilio del bidone. Ciampa si riprende e fa lo stesso, non prima di aver connesso la Project Ciampa: 2! Ci troviamo sull’apron ring, Johnny oppone resistenza ma subisce una Death Valley Driver con atterraggio sui gradoni d’acciaio. The Psycho Killer rimuove il rivestimento da una parte del ring, andando poi a spostare l’incontro sulla terza corda, dove è lui a subire un Superkick devastante! Parte il cliché della serie di colpi, con oggetti e non, che porta a Gargano un conto di 2. Johnny cerca un volo dalla terza corda ma viene intercettato da un coperchio d’alluminio; Ciampa prova ad infierire con una ginocchiata ma va ad impattare contro i gradoni d’acciaio, dando l’opportunità a Johnny di approfittare del suo handicap al ginocchio. Ciampa applica la GargaNO Escape, cerca poi un’altra sottomissione ma Johnny glielo impedisce. Gargano subisce poi un colpo al collo tramite la famosa stampella, che però non riesce a concludere la partita. Ciampa tenta di riprodurre una scena simile allo scorso Takeover Chicago, scagliando Johnny contro il titantron e portandolo successivamente su una pila di carrelli a qualche piede di distanza dal terreno. Tommaso toglie la fede nuziale a Johnny, sputandoci sopra; Mr. Wrestling risponde con una Death Valley Driver dalla pila, andando ad impattare su due tavoli di legno. *MAMMAMIA* arrivano successivamente dei soccorsi per Tommaso Ciampa, che viene messo sulla barella. Gargano se ne frega e continua il suo assalto, connettendo la Gargano Escape che fa cedere Tommaso. L’arbitro però è assente dato che precedentemente è stato attaccato da Mr. Wrestling, che ora esegue una serie infinita di Superkick su Tommaso che, inerme, cede ancora una volta alla sottomissione. Gargano viene allontanato dal ring ma ci risale, facendo un errore senza precedenti, difatti Tommaso ne approfitta per eseguire una DDT sulla parte scoperta del ring.

VINCITORE: TOMMASO CIAMPA 

NXT Takeover Chicago II giunge al termine con entrambi i wrestler messi malissimo, ma una cosa è certa: non è finita qui. Dalla base è tutto, adios!