Report RAW 13-07-2020
Report RAW 13-07-2020

Report RAW 13-07-2020

Report RAW 13-07-2020: Lunedì sera all'insegna di Grudge Match prima di The Horror Show at Extreme Rules.

Report RAW 13-07-2020: Benvenuti al consueto report di Monday Night RAW. The Horror Show at Extreme Rules è pronto ad accoglierci questa domenica, ragion per cui questa puntata dello show rosso vuole regalarci qualcosa di abbastanza inusuale in casa World Wrestling Entertainment: stiamo parlando del Grudge Match. Tale stipulazione, resa celebre dal controverso evento Heroes of Wrestling, è stata usata prevalentemente nella federazione dei McMahon nei primi anni ’90, divenendo col tempo una stipulazione sempre più rara negli show della compagnia. A farvi compagnia, come di consueto, c’è il Direttore Yuri“Thearchitect”Martinelli.

L’episodio di RAW pre Extreme Rules si apre con una puntata del VIP Lounge di MVP. Prima di partire però la regia ci ricorda che assisteremo ad un match tra Randy Orton ed R-Truth ed uno tra Seth Rollins e Kevin Owens.

MVP intanto apre le danze e fin da subito, attraverso dei giri di parole decisamente chiari, ci fa capire che l’ospite di oggi è l’avversario di Drew McIntyre previsto per domenica, Dolph Ziggler. Il presentatore si complimenta con lo Show-Off per la strategia attuata, ovvero non rivelare la stipulazione del match. I due sul ring se la intendono bene e secondo Ziggler il tutto è riconducibile al loro essere gentiluomini. MVP è d’accordo con Dolph quando dice che è stato lui a creare Drew McIntyre. 

Il campione si stanca e si presenta sul ring per parlare direttamente a Ziggler. Lo scozzese sottolinea come il suo avversario abbia sfruttato chiunque. L’ex SmackDown cerca di interrompere il campione ma non c’è verso, Drew minaccia in maniera netta colui che fu il proprio partner e poco dopo lo stende con un pugno a brucia pelo, che chiude il segmento.

Charley Caruso è insieme ad Angel Garza, Andrade e Zelina Vega. L’intervistatrice cerca di capire se i dissapori del team sono stati superati ma come sempre Zelina prova a nascondere tutto spostando il focus sul match con i Viking Raiders. Proprio gli ex RoH si presentano e giurano vendetta per l’attacco subito dagli Street Profits. Come se non bastasse Ivar si dimostra un corteggiatore bravo quasi come Garza e si dimostra romantico con la Caruso soffiando la rosa che il messicano aveva in mano.

TAG TEAM ELIMINATION MATCH: VIKING RAIDERS(ERIK & IVAR) VS ANDRADE & ANGEL GARZA(W./ZELINA VEGA)

Andrade e Garza non sembrano fare squadra in maniera molto ortodossa ma le cose sembrano funzionare; almeno fin quando Erik ed Ivar non riescono a combinare le loro mosse. Appena i due vichinghi trovano la combinazione giusta, Angel finisce per ricevere una ginocchiata micidiale da Ivar e poi si ritrova Erik schiantato sopra di lui. Solo il provvidenziale intervento di Andrade salva la situazione e, come se non bastasse, il messicano riesce a togliere di mezzo anche Ivar con l’Hammerlock DDT, eliminandolo. Passato lo spot si torna in parità numerica dato che Andrade, dopo aver subito un calcio indirizzato a Garza, viene eliminato. L’ex campione di NXT però è di aiuto anche fuori dal ring dato che sul più bello per Erik, mette il piede di Angel sulla prima corda, evitando una sconfitta certa. L’ex Cruiserweight Champion è bravo a non subire la stessa mossa due volte ed anzi a rovesciare quest’ultima in una Powerbomb vincente

VINCITORI: ANDRADE & ANGEL GARZA

Nel backstage, Ruby Riott viene nuovamente schernita dalle IIConics. Le australiane hanno un match di coppia contro l’ex leader della Riott Squad, che però pare non avere una partner. Billie e Peyton non la finiscono d’infierire fin quando si presenta la partner, che Ruby ha trovato per la serata; Si palesa l’EST della WWE, Bianca Belair, che con il suo modo di fare mette a tacere il duo australiano.

TAG TEAM MATCH: RUBY RIOTT & BIANCA BELAIR VS IICONICS(PEYTON ROYCE & BILLIE KAY)

L’incontro sembra seguire la stessa piega dei soliti scontri con protagonista Ruby Riott, che abbiamo visto ultimamente. L’unica differenza è la presenza di Bianca Belair ed infatti proprio l’EST della WWE si dimostra essere l’asso nella manica grazie al suo strapotere fisico. Peyton Royce tenta un’azione illegale ma viene neutralizzata da Ruby e subito dopo la Belair chiude i giochi con la K.O.D.

VINCITRICI: RUBY RIOTT & BIANCA BELAIR

R-Truth passeggia nel backstage ed incontra Cedric Alexander e Ricochet. Il 24/7 Champion fa, come al solito, un sacco di confusione e crede di dover affrontare Ric Flair invece che Randy Orton. Qualche minuto dopo l’ex TNA si imbatte in Akira Tozawa, che fallisce l’ennesimo tentativo di conquista della cintura 24/7. R-Truth perde la pazienza e chiede a Tozawa di confrontarsi sul ring con in palio il suo titolo

Il confronto non avviene mai perchè ad interrompere tutto ci pensa, Shayna Baszler. La Queen of Spades si fa rivedere e dopo aver annientato i ninja di Tozawa si dice pronta a diventare di nuovo l’incubo della categoria femminile.

Dietro le quinte vediamo Murphy e Seth Rollins a confronto. L’australiano cerca di capre le reali intenzioni del proprio mentore nel match di domenica ma il Messia del lunedì sera chiede al proprio adepto di rimanere concentrato sul match con Aleister Black

Sale sul ring il Monday Night Messiah. Rollins ripete più volte “Eye for an Eye” come se non riuscisse a spiegarsi il perché di tale stipulazione. In un certo senso il motivo è proprio quello; l’ex SHIELD non capisce perché Rey Mysterio si ostini a non volersi sacrificare per far elevare lo show. Seth non concepisce la stipulazione del match di domenica, così barbara secondo lui, ma pare non avere problemi ad adattarsi. Rollins si sente pronto a cavare l’occhio del nemico impedendogli di rivedere suo figlio, sua moglie oppure un tramonto.

A questo punto salta fuori Kevin Owens. Il canadese ammette che non si sarebbe mai aspettato tale stipulazione ma lui è di fronte a Rollins per un altro motivo oltre che per il match, KO elogia Mysterio come persona definendolo genuino e leggendario e come se non bastasse, Owens provoca Rollins mostrandogli una benda per l’occhio.

Il messia del lunedì sera non la prende bene e chiama Murphy ma Kevin Owens è ben protetto da Aleister Black che appare immediatamente per affrontare l’australiano.

Si tiene il match previsto tra Black e Murphy con Rollins ed Owens all’angolo dei rispettivi alleati. L’australiano viene stordito da una Black Mass mentre si trovava sulle corde ma a questo punto Seth Rollins tira fuori dalla mischia Murphy intervenendo.

Il messia del lunedì sera vorrebbe fuggire ma compaiono anche Rey Mysterio e Dominik, ciò significa che l’ex SHIELD deve restare ed affrontare Kevin Owens

SINGLES MATCH: SETH ROLLINS VS KEVIN OWENS(W./ REY MYSTERIO, DOMINIK & ALEISTER BLACK)

Rey osserva il match con molto interesse mentre un circondato Seth Rollins subisce tutti gli attacchi di Kevin Owens senza reagire. Il canadese sfrutta una distrazione fornita da Aleister Black e connette una Cannon Ball. Rollins è un osso duro e resiste alla pressione nemica ed ai colpi di KO riuscendo ad invertire il trend del match e a connettere un Suicide Dive. Il fu Tyler Black pare poter controllare la contesa e non manca di farlo notare agli alleati di Owens. Il Prizefighter viene schernito ma non riesce a reagire ed anzi subisce pure un Blockbuster. Mysterio supporta l’alleato con tutto se stesso ma il match non cambia binario. La contesa volge a favore di Owens dopo che tutti si prendono una piccola rivincita, distraendo il nemico comune e permettendo a KO di connettere la Stunner

VINCITORE: KEVIN OWENS

Nel post match, Rey Mysterio promette a Seth Rollins che domenica uscirà dal ring con un occhio solo

Intanto nel backstage Ric Flair cerca di dissuadere The Big Show dall’affrontare Randy Orton ad Extreme Rules. Il gigante conosce bene il Dirtiest Player in this game ed ignora ogni parola.

La regia  ci rammenta che “Watch Me Now” di Kevin Rudolf è la theme song ufficiale di The Horror Show at Extreme Rules

Dopo un promo che ripercorre la carriera da Legend Killer di Randy Orton, è proprio la Vipera a parlare. Randy Orton ripete ancora di aver fatto ciò che era giusto con Edge e lo ha spedito dove deve stare, a fare il padre. Per Christian il discorso è diverso, lui voleva un ultimo match e lui gliel’ha dato. Mr.RKO parla anche di The Big Show e Ric Flair; con il primo metterà l’amicizia da parte e lo sistemerà mentre il Naitch è definito “famiglia”.

Randy non dimentica di avere un match questa sera, R-Truth ha il rispetto di Orton per l’intrattenimento che sa dare ma resta comunque un ostacolo da superare.

l’incontro dura meno di un minuto dato che la vipera porta la contesa a casa con un’RKO rapida e decisamente non indolore.

Flair ed Orton stanno per infiocchettare un ennesimo pestaggio ma The Big Show interviene giusto in tempo. Ormai lo scontro è inevitabile e l’ex leader della Legacy sfida ufficialmente il gigante per un Unsanctioned Match ad Extreme Rules.

Sarah Schrieber intervista svariate persone nel backstage. MVP promette che conquisterà la cintura degli Stati Uniti domenica mentre Bobby Lashley assicura che sistemerà Ricochet tra poco. Qualche secondo dopo anche Drew McIntyre dovrebbe essere intervistato ma viene attaccato da Dolph Ziggler e deve intervenire la sicurezza per placare il tutto.

SINGLES MATCH: RICOCHET(W./CEDRIC ALEXANDER) VS BOBBY LASHLEY(W./MVP)

Ricochet cerca fin da subito di sfruttare tutta la propria agilità per vincere la contesa ma Bobby Lashley non perde mai la concentrazione e nonostante qualche colpo subito riesce a mettere a segno la Dominator. Ricochet riesce ad evitare la sconfitta in un primo momento ma non può nulla quando Lashley chiude il nemico nella Full Nelson.

VINCITORE: BOBBY LASHLEY

Nel post match, Cedric Alexander condivide la stessa sorte del partner mentre cercava di soccorrerlo.

Titoli di coppia femminili in palio per questo Main Event di giornata!

WOMEN’S TAG TEAM CHAMPIONSHIP GRUDGE MATCH: SASHA BANKS & BAYLEY(C) VS KABUKI WARRIORS(ASUKA & KAIRI SANE)

Parte questo Grudge Match, che fin da subito vede le Kabuki Warriors prendere il controllo delle operazioni. Asuka se la vede con Sasha Banks, che dopo alcuni scambi iniziali si rifugia al proprio angolo. Bayley non pare riuscire a fare meglio della partner e ben presto torna sul campo di battaglia la Bo$$. Le due atlete di SmackDown trovano una strategia vincente e mettono alle strette la giapponese lavorando con dei tag veloci. Finalmente riesce ad entrare Kairi Sane, che si prende le luci della ribalta distribuendo Spear. Il carburante dell’ex STARDOM non è infinito e ben presto deve cedere il passo al ritorno di fiamma delle nemiche. Bayley e Sasha recuperano terreno con le classiche manovre poco ortodosse ma Asuka le spaventa e non poco sfiorando la vittoria con l’Asuka Lock applicata su Sasha Banks. The Blueprint si salva per miracolo e sorprendentemente, appena Kairi Sane si prende il tag, riesce a chiuderla nella Bank’ Statement vincente.

VINCITRICI: SASHA BANKS & BAYLEY

La puntata si conclude con i festeggiamenti più che legittimi delle campionesse di coppia.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Altre storie
Report SmackDown 07-08-2020
Report SmackDown 07-08-2020