Benvenuti cari lettori di The Shield Of Wrestling

Oggi vi parlerò di Seth Rollins, un wrestler ormai stabilmente al Top della federazione grazie soprattutto alla gimmick del Fighting Champion che ha assunto di recente.

THE BEGINNING OF “FIGHTING SETH”

Seth ha conquistato il titolo intercontinentale a WrestleMania in un Triple Threat Match al quale presero parte anche Finn Bálor e l’allora campione The Miz, da quel momento in poi l’ex Tyler Black ha deciso di mettere in palio la sua cintura tramite delle Open Challenge volendo dimostrare il suo valore.

Il pubblico ha apprezzato molto questa scelta da parte della WWE e Seth è diventato sempre più over, il suo carisma e le sue abilità al microfono hanno fatto il resto.

Le sue prestazioni e la sua capacità di saper tirare fuori il meglio da ogni lottatore gli hanno permesso di ottenere uno status elevatissimo, da vero e proprio Main Eventer.

IS THIS THE END? NOPE!

Purtroppo però nell’ultima puntata di Monday Night Raw la favola è giunta al termine, infatti Seth ha perso il titolo in favore di Dolph Ziggler durante l’ennesima Open Challenge creando un certo sgomento tra il pubblico.

Questa sconfitta potrebbe essere vista da molti come una cosa negativa, ma è molto probabile che la WWE abbia studiato tutto nei minimi particolari, lo status di Seth ormai gli consente di passare dal mid carding alla zona Main Event.

THE NEW BEGINNING: SETH ROLLINS UNIVERSAL CHAMPION?

Parlando di questo, il campione universale è Brock Lesnar che non si presenta a Raw da diverso tempo e il recente annuncio di Kurt Angle riguardante un multi match per decretare lo sfidante alla cintura che si svolgerà ad Extreme Rules potrebbe essere l’opportunità di lanciare Seth al Top.

La faida non sarebbe nemmeno difficile da costruire dato che Seth si autodefinisce un Fighting Champion, mentre Lesnar è un cosiddetto Part-Timer che può contare sulla presenza di Paul Heyman, in più il match si svolgerebbe a Summerslam, palcoscenico importantissimo in cui molti wrestler hanno scritto pagine indelebili della loro carriera.

Lo stesso potrebbe avvenire per Seth Rollins, la WWE ha per le mani un vero fenomeno e basta semplicemente gestirlo come si deve per creare il volto della federazione, speriamo che Vince McMahon apra gli occhi e dia al lottatore la possibilità di brillare.