Evolve # : Under the 'E!
Evolve # : Under the 'E!

Evolve #6 : Under the 'E!

Ultimo aggiornamento:

Dopo gli eventi di settembre riguardanti Evolve 112&113 è tempo per la compagnia di Gabe Sapolsky di riprendere il cammino. Ci si sposta dunque in Florida per l’evento numero 114 che indubbiamente è stato uno show dai risultati sorprendenti e che forse ci può dare una chiave di lettura su alcune mosse della WWE. In vostra compagnia c’è il direttore, Yuri”Thearchitect”Martinelli pronto come ogni mese a raccontare ed analizzare i fatti di casa Evolve Wrestling.

C’eravamo lasciati con il debutto di The Velveteen Dream contro Darby Allin ed Austin Theory e la difesa titolata di Shane Strickland contro Tracy Williams. Di certo ognuno di noi sapeva che la visita di Dream non era ne la prima ne l’ultima, di un wrestler della WWE,nello specifico di NXT, alla promotion di Gabe Sapolsky. Però l’arrivo massiccio di ben 4 wrestler (Fabian Aichner, Dan Matha, Angelo Dawkins e Montez Ford) provenienti dal Performance Center ha un po’ iniziato a smascherare i piani della WWE.
La federazione di Vince McMahon che negli ultimi anni ha fatto razzia di wrestler nelle indies, a differenza di quanto gli sia stato criticato, ha un piano ben preciso, che dopo l’ultima mossa sembra più chiaro. Nonostante l’approdo di svariati wrestler, tra cui alcuni fuoriclasse come Ricochet, Kassius Ohno ed Adam Cole, ad NXT, abbia creato una sorta di imbottigliamento, la cosa non sembra preoccupare i vertici di Stamford che proseguono con la loro idea.
Come detto, dopo Evolve 114 il piano sembra più chiaro, ovvero sottrarre i talenti alle realtà minori, per poi adattarli al prodotto WWE e rimandarli in giro a lottare nelle indies, portando con loro il marchio WWE,che così si espande sempre di più. C’erano stati già degli esperimenti simili con l’insane Championship Wrestling e la PROGRESS Wrestling, grazie anche all’espandersi della categoria UK. La vera prova però è stata fatta con la promotion che più di tutte è legata alla ‘E, divenendone quasi parte, ovvero la Evolve, che in una sera sola ha visto farsi strappare via il titolo massimo e quelli di coppia, da tre NXT guys, come Fabian Aichner e gli Street Profits.

Evolve 114 : passiamo ai fatti accaduti

Lo spettacolo inizia con un Dark Tag Team Match fra The Precipice (Chance Champion & Omar Amir) contro Mat Rogers & Zenshi vinto dai primi. Lo show è proseguito con un match di qualificazione per il Four Way Ladder Match che avrebbe decretato il nuovo WWN Champion, dato che il titolo era stato reso vacante dopo il brutto infortunio di “Bad Boy”Joey Janela. A scontrarsi sono, un lanciatissimo Darby Allin e Josh Briggs, talento in costante ascesa. A trionfare è la stella, Allin. Lo spettacolo continua con Priscilla Kelly che sconfigge Jessie Elaban in un Single Match e Adrian Jaoude (w/Cezar Bononi) che supera un rientrante Joe Gacy. si prosegue con un altro single match nel quale Leon Ruff sconfigge Barrett Brown, mentre Dante Marquis Carter vs Mikey Spandex  finisce in No Contest.  Importante imposizione di Adrian Alanis che sconfigge Dan Matha, Liam Gray e Shawn Dea in un Four Way Match.

A tenere banco sono sicuramente stati i tre match titolati

Ci sono stati ben tre cambi di cinture che hanno indubbiamente scombussolato la situazione all’interno della promotion. La delegazione di NXT composta da Fabian AIchner, Montez Ford ed Angelo Dawkins ha fatto razzia mentre JD Drake ha raccolto l’eredità di Janela.

EVOLVE Tag Team Championship Match : Street Profits (Angelo Dawkins & Montez Ford) vs Chris Dickinson&Jaka(c)

Il Catch Point veniva da un regno lunghissimo, ben 400 giorni di dominio e indubbiamente sono stati uno dei migliori Tag Team fino a questo momento in Evolve. Mentre per gli Street Profits si prospettava una grande occasione. Buona contesa messa in piedi dai quattro, che inizia lentamente e si accende piano,piano. La prima sorpresa della serata ce la regalano Ford e Dawkins, quando Montez raccoglie l’assist del compagno e chiude i conti con la sua Frog Splash che vale i titoli di coppia.
Dopo il match  i nuovi campioni prendono il microfono e annunciano che difenderanno il titolo ovunque e contro chiunque.

EVOLVE Championship Match : Fabian Aichner vs Shane Strickland (c)

Veniamo al primo main event della serata con Strickland che a sorpresa si trova a difendere il titolo contro l’Italiano Fabian Aichner.
Match piuttosto diverso rispetto agli standard degli ultimi incontri disputati per l’Evolve Championship. La prima parte dell’incontro è caratterizzata anche da una sfida di nervi intavolata da Strickland. Fabian AIchner al suo debutto in Evolve subisce le manovre del campione, che assesta un bel Running European Uppercut ed un Saito Suplex, ma il wrestler di NXT non demorde. L’ex Adrian Severe si libera da una pericolosa Figure Four leg lock e sposta la contesa ancora di più sulla potenza dei colpi. Il finale lascia tutti di sasso. Ci si aspettava un regno abbastanza lungo di Shane Strickland che invece viene detronizzato a sorpresa dopo una Powerbomb di Aichner.

WWN Ladder Championship Match : Anthony Henry vs AR Fox vs Austin Theory (w./Priscilla Kelly) vs Harlem Bravado vs JD Drake vs Darby Allin

Match per il vacante WWN Title che vede impiegati i migliori prodotti dell’Evolve. In questo secondo main event della serata a farla da padrona è sicuramente l’imprevedibilità visto l’alto tasso di classe e poliedricità messi sul ring. AR Fox è quello che più di tutti cerca di usare le scale per colpire e per lanciarsi e poi colpire gli avversari. Anche gli altri però si ingegnano e trovano il modo di connettere colpi poderosi. Memorabile il faccia a faccia tra Austin Theory e JD Drake sul tavolo del merchandise. Nemmeno Harlem Bravado sfigura, nonostante all’inizio potesse sembrare un gradino sotto agli altri ed anzi arriva a contendersi la cintura nell’ultimo atto del match, insieme a Theory e Drake.
A trionfare però è proprio JD che stacca la cintura e si laurea nuovo WWN Champion.
Dopo il match Anthony Henry abbraccia il tag team partner, Drake, prende il microfono e dice che loro hanno meritato questa opportunità, JD menziona la vittoria dei titoli di coppia insieme ad Henry al loro match di debutto in Evolve e ricorda anche la vittoria del FIP World Championship da parte di Anthony e finisce il suo monologo dicendo che il titolo appena conquistato non è solo il suo ma anche del pubblico.

Coming up next…

Ovviamente sono già stati annunciati alcuni match per i prossimi eventi. Ad Evolve 115 Fabian Aichner difenderà l’Evolve Championship contro Kassius Ohno mentre Mustafa Ali debutterà contro DJZ. Gli altri incontri in programma sono :

Evolve Tag Team Championship Match : Street Profits(c) vs JD Drake&Alexander Henry
Grudge Match : AR Fox vs Austin Theory
Shine Championship Match : Allysin Kay(c) vs Shotzi Blackheart
Four Way Match : Harlem Bravado vs Jason Kincaid vs Josh Briggs vs Leon Ruff

Ad Evolve 116 Fabian difenderà la cintura contro Anthony Henry. Nello stesso evento, per la prima volta, si affronteranno Ohno e StricklandGli altri incontri in programma sono :

Evolve Tag Team Championship Match : Street Profits(c) vs Josh Briggs&Leon Ruff
Freelance Championship Match : Isaias Velazquez vs GPA
Single Match : Jason Kinckaid vs Josh Briggs
WWN Championship Triple Threat Match : JD Drake(c) vs Austin Theory vs Harlem Bravado
Bonus Main Event : Mustafa Ali vs Darby Allin
Dalle card dei due eventi si evince come proseguirà ancora la colonizzazione della Evolve da parte della WWE. Ora non resta che stare a guardare le prossime mosse di Triple H, che visto il riposo forzato al quale è stato sottoposto, avrà sicuramente più tempo per muovere le pedine della sua scacchiera.