Jordan Myles e l’accusa di razzismo: arriva il commento di Titus O’Neil. L’ex ACH ha recentemente scatenato un polverone mediatico contro la WWE, su cui è intervenuto anche Titus O’Neil.

Potete trovare questa notizia e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

La protesta di Jordan Myles contro la WWE e la maglietta disegnata per lui sta facendo il giro del mondo. L’atleta di NXT ha accusato la Federazione di razzismo, sia perché la maglietta ricorderebbe la blackface (quindi, un’immagine razzista) sia per le scarsissime opportunità concesse agli atleti neri, coinvolgendo in quest’ultimo caso anche la ROH.

Per cercare di gettare acqua sul fuoco, Titus O’Neil è intervenuto sulla vicenda, offrendo un importante consiglio per Jordan Myles. Con un tweet, infatti, l’ex membro dei Prime Time Players ha (da una parte) dato ragione all’atleta sulla sgradevolezza della maglietta, ma ha (dall’altra parte) anche attaccato lo stesso ex ACH, colpevole, secondo Titus, di aver inserito anche le sue frustrazioni e i suoi problemi nella Federazione.

Queste ultime faccende – prosegue Titus O’Neil – non hanno nulla a che fare con la WWE e con l’ormai famosa maglietta, quindi Jordan Myles non dovrebbe inserirle all’interno del messaggio #ForTheCulture.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.