Review NJPW G1 Climax 30 – Day 16
Review NJPW G1 Climax 30 – Day 16

Review NJPW G1 Climax 30 – Day 16

Analisi, voti e considerazioni sulla sedicesima giornata del G1 Climax 30

Review NJPW G1 Climax 30 – Day 16 con analisi, voti e considerazioni sulla sedicesima giornata del G1 Climax 30

L’ultima giornata prima delle finali, si inizia con una vittoria di Tsuji su Uemura, anche il Blocco C ormai sta per terminare! Andiamo subito alla card di blocco.

 

KENTA vs YOSHI-HASHI

Si inizia col botto, sicuramente uno dei migliori opener di questa edizione di G1 Climax. Grande rappresentazione dello stile New Japan, striking veramente spaziale. Da notare il petto di entrambi durante il match, fantastici veramente. Il match scorre benissimo e non ci si annoia veramente mai, nemmeno nei momenti di intimità tra KENTA e il bastone di YOSHI. Nel finale è GAME OVER per L’Headhunter!

VOTO: 8.5/10

GAME OVER!
GAME OVER!

 

Juice Robinson vs Zack Sabre Jr.

Discreto match tecnico, i due si trovano molto bene insieme sul quadrato ma quando serve il cambio di marcia non lo si trova benissimo. Si poteva fare di più, questo è certo. Rimane impressa agli occhi di tutti la tremenda caduta di ZSJ durante la sua stessa sottomissione, attimi di paura ma lo sappiamo, ZSJ non ha praticamente ossa, è un lombrico e vince con lo European Clutch.

VOTO: 7/10

Lombrico
Lombrico

 

 

Tetsuya Naito vs Toru Yano

L’ennesimo match di G1 molto divertente per Toru Yano. Naito lo frega facendolo aspettare ma fino a quanto si può imbrogliare il maestro degli imbrogli? in qualche modo Naito finisce anche legato a Tsuji che diciamo essere un upgrade della sedia usata con Zack. Azzeccatissimo anche l’impiego di Yota, sempre divertente. Nel finale panico e paura, Yano ne esce con qualche attributo in meno e incollato al suolo in un Jacknife Pin. L’incontro è assolutamente un gran match comedy e va ovviamente valutato come tale.

VOTO: 7/10

Kobashi-san, quasi...
Kobashi-san, quasi…

 

Hirooki Goto vs EVIL

Il Guerriero è ancora invalido ma la sua voglia di menare le mani non morirà mai, bisogna dirlo però a EVIL che dalla parte sua ha forza bruta e un testardo e malefico Dick Togo. Che dire, sembrerebbe già che io vi abbia detto tutto perché la trama segue perfettamente queste forti basi e non le abbandona mai. Goto è forte anche nella morte ed EVIL è la morte stessa. Il finale del match è scandalosamente sorprendente e dinamico, in una manciata di secondi arriva una sequenza paranormale che conduce verso una versione velocizzata della STO/EVIL. Grande match veramente, poco da dire, le speranze del Guerriero però finiscono, il miracolo non arriva.

VOTO: 8/10

Bad Guys win
Bad Guys win

 

SANADA vs Hiroshi Tanahashi

La strada non è mai facile per nessuno e questo match mette di fronte due persone che ci hanno provato e ci stanno provando, in particolare il più volenteroso, il più sprizzante Cavaliere. SANADA ha imparato come subire e non sprecarsi, incassa ma sa a cosa va incontro, sa focalizzare i suoi momenti di offensiva. Insomma, SANADA le prende ma consapevole, per buona parte della durata. Si tratta di un potente Leg Work di Tana che tende a sfinire il suo avversario e a impossibilitargli l’uso delle gambe nello sviluppo dell’incontro, per poi o ucciderlo dall’alto o farlo soffrire ancora di più con la presa globale. SANADA, però, come già detto, sa sfruttare bene le sue occasioni ed esegue una grande Cutter come Counter dell’attacco alto dell’Asso. Il Rounding Body Press poi la chiude e le speranze di SANADA si fanno sempre più grandi.

”…Yokohama, SEE YOU NEXT TIME!”

VOTO: 9/10

Eroico
Eroico

 

 

Ora teste alle 3 finali!

 

*FOTO PROVENIENTI DAL SITO UFFICIALE DELLA NEW JAPAN PRO-WRESTLING*

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

 

Seguici su Facebook Seguici su Google News

Altre storie
Vince McMahon vuole ancora Goldberg protagonista in WWE
Vince McMahon vuole ancora Goldberg protagonista in WWE