Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera AlexJin per l’evento più importante della ROH ed ultimo grande evento dell’anno prima di TLC, Final Battle!

Promo di Kenny King che insulta il suo avversario, Eli Isom.

KENNY KING VS ELI ISOM

Nessuna presa od inizio lento, ma subito agilità. Il match è in netto favore di King, ma Isom ha (come sempre) le sue fasi positive, che però non sono sufficienti. Dopo aver fermato l’azione del nemico, King colpisce con la Royal Flush.

VINCITORE: KENNY KING

ADAM PAGE VS JEFF COBB (C) – ROH WORLD TELEVISION CHAMPIONSHIP

Il miglior match della serata. Ma andiamo con ordine. Inizio violentissimo di Hangman che porta la contesa fuori dal ring a suon di calci. Prova una Shooting Star Press dall’apron ma viene catturato in un Belly To Belly. Altri durissimi Suplex come solito dell’ex Matanza e anche Standing Moonsault. La pazzia di Page però gli permette di tornare in carreggiata con le sue classiche manovre spettacolari. Dopo un Tombstone Piledriver di Cobb c’è il primo “This is awesome!”. Page countera una Tour Of The Island e prova lo schienamento ma è solo 2, con un “boo” fortissimo del pubblico. Hangman va per un Buckshot Lariat ma viene preso con la Tour Of The Island. Per sicurezza, Cobb ne esegue anche un’altra.

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: JEFF COBB

Mandy Leon si unisce al tavolo di commento.

KELLY KLEIN VS MADISON RAYNE VS KAREN Q VS SUMIE SAKAI (C) – FOUR-CORNER SURVIVAL ELIMINATION MATCH – WOH WORLD CHAMPIONSHIP

Match molto confusionario nei primi minuti. Dopo una breve alleanza della Klein e della Q, la prima fa piazza pulita e con la K-Power elimina Karen.

Klein ora punta la Rayne, che però ne esce. Arriva però la Smash Mouth della campionessa, che viene allontanata dalla Klein che si prende lo schienamento.

Le due rimaste hanno un vero e proprio match in singolo. Arriva una Smash Mouth ma la Klein ne esce. La Klein si riprende e connette una K-Power, ma è ancora 2. Allora posiziona la campionessa sulla terza corda per una Super K-Power.

VINCITRICE E NUOVA CAMPIONESSA: KELLY KLEIN

Abbraccio tra le due.

JONATHAN GRESHAM VS ZACK SABRE JR.

Come prevedibile, l’inizio è costituito da tantissimo lavoro a terra. Tutto l’incontro è basato sull’uscire dalle sottomissioni per crearne alcune fantasiose e funzionali. Gresham riesce ad eseguire la Octopus dopo qualche minuto, ma Sabre riesce ad uscirne. C’è poi un pin da parte dell’ex campione CZW che però vale solo un due. Gresham passa a delle azioni da cruiserweight ma alla fine viene sottomesso.

VINCITORE: ZACK SABRE JR.

DALTON CASTLE VS MATT TAVEN (“C”) – “REAL ROH WORLD CHAMPIONSHIP”

Match che è già problematico per via del “titolo” messo in palio. TK O’Ryan prova a facilitare la vita al leader, ma i Boys intervengono e lo fermano. Quando entrambi sono a terra, sbuca da fuori il ring Vinny Marseglia che scoppia i suoi palloncini nell’orecchio di Castle. O’Ryan distrae l’arbitro e Taven colpisce con la “cintura”. Taven sembra avere il match in pugno ma dal nulla Castle si riprende e colpisce con la Bang-A-Rang. O’Ryan ferma il conteggio lanciando uno dei Boys su Castle. Ancora Bang-A-Rang ma Taven mette la mano fuori dal ring e rompe il pin. Terza Bang-A-Rang fermata però, con Taven che chiude con la Climax.

VINCITORE E “ANCORA CAMPIONE”: MATT TAVEN

CHRISTOPHER DANIELS VS MARTY SCURLL (C) – SURVIVAL OF THE FITTEST TITLE SHOT

Match molto combattuto con continui capovolgimenti di fronte e nessuno che riesce ad eseguire la propria finisher, con diverse counter di Angel’s Wing e Graduation. Ci sono alcune manovre veramente di alta fattura, attendibili vista l’abilità dei performer, ma il match manca di storia, e ce l’aspettavamo una bella storia visto che Daniels si sta giocando la carriera. Daniels lotta, nonostante la Crossface Chickenwing e le dita rotte, ne esce e colpisce la Angel’s Wing, ma non basta. Non basta neanche il Best Moonsault Ever, infatti Scurll alza le ginocchia. Esce da una Graduation, ma alla fine in una Chickenwing deve cedere.

VINCITORE: MARTY SCURLL

Momento commuovente, con Daniels lacrimante che si becca la standing ovation del pubblico. Arriva però Bully Ray che lo colpisce con un low blow.

BULLY RAY VS FLIP GORDON – I QUIT MATCH

“Ma come, match passabile dopo tutta questa faida?”. Calma, calma, andiamo con ordine.

Flip è agguerritissimo e ce la mette tutta, colpendo Ray con diversi calci, tra cui lo Spin Kick con la sedia tipico di Rob Van Dam, come a sbeffeggiare la ECW tutta. Ray però si riprende e se la prende con tutti: l’ambasciatore della ROH Cary Silkin, l’annunciatore Bobby Cruise, l’arbitro Todd Sinclair…Daniels prova ad attaccarlo ma si becca la mazza da kendo. La ripresa di Flip viene fermata e Ray se la prende addirittura con la sua ragazza, provando anche a schiantarla su un tavolo con una Powerbomb, ma Flip lo ferma, la bacia, la rimanda al suo posto ed intima la sicurezza di tenerla sotto controllo, poi attacca Ray con la bandiera americana della sua entrata e lo strangola anche. Arriva però Silas Young che colpisce Gordon con la Misery e mette del liquido infiammabile sul tavolo. Arriva Cheeseburger a lottare con Young, ma a poco serve. Arriva anche Colt Cabana che colpisce gli heel con una sedia ma poi subisce un low blow. Ray è pronto per la Powerbomb sul tavolo. Young accende il tavolo…ma si spengono le luci. Si riaccendono…e c’è Sandman con una mazza da kendo! Prima stende Young, poi da l’assist a Gordon per un Superkick, seguito dalla Star-Spangled Stunner. Flip attacca poi il nemico con una mazza da kendo in entrambe le mani. Sinclair chiede al WWE Hall Of Famer se vuole arrendersi, e Ray urla di sì.

VINCITORE: FLIP GORDON

I due festeggiano con una birra ed un abbraccio.

Entrata fantastica di Cody e Brandi a tema Metal Gear Solid 3, con lui come Naked Snake/Big Boss e lei come The Boss. L’American Nightmare dice che i fan sono solo degli ipocriti, che ora lo tifano ma quando ce n’era bisogno l’hanno abbandonato. Jay Lethal arriva dicendo che questa è la sua federazione e lo prenderà a calci in culo.

CODY VS JAY LETHAL (C) – ROH WORLD CHAMPIONSHIP

Match che è un’accozzaglia di spot riciclati da altri match storici, ad esempio Cody che rovescia la birra in faccia ad un fan, o Brandi che quando l’arbitro non vede colpisce con una Spear il campione (…davvero…una Spear di Brandi?). Dopo questa intromissione c’è la CrossRhodes, ma Lethal ne esce. Il campione è sempre in vantaggio e per sbeffeggiare Cody prova la Shattered Dreams del fratello Goldust, ma l’arbitro lo ferma per evitare il calcio basso. Dopo un’altra distrazione di Brandi c’è di nuovo la Spear che però fallisce. L’arbitro lo vede e vorrebbe chiamare la squalifica, ma Lethal glielo impedisce, poi va di Lethal Injection ma colpisce Brandi, permettendo a Cody di andare con la CrossRhodes, che non basta nuovamente. Cody chiude Lethal nella Figure-Four Leglock e si sente la campanella suonare. Si tratta di Adam Page che porta la cintura a Cody, ma l’arbitro li ferma. Tentativo di roll-up di Cody fallito, poi Lethal esegue una sua CrossRhodes, che però non è molto potente. Arriva una serie di sei Suicide Dive di Lethal, con il settimo fermato da uno sputo d’acqua negli occhi. Din’s Fire di Cody per un due. Lethal si riprende, colpisce Cody con un calcio in faccia, gli fa un doppio dito medio, poi due Superkick, una Lethal Injection, altri due Superkick e poi un’altra Lethal Injection, che viene però fermata, ma il campione riesce ad eseguire la Figure-Four Leglock. Cody è vicinissimo alle corde, ma Lethal lo riporta al centro del ring e lo fa arrendere.

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: JAY LETHAL

Cody e Brandi se ne vanno mentre Marty Scurll arriva sul ring. La fuga dei coniugi Rhodes viene fermata da una donna sconosciuta che mantiene l’NWA Worlds Heavyweight Championship ed ovviamente il campione, Nick Aldis. L’ex Magnus applaude a Lethal ed evitano la rissa. Intanto sul ring Scurll alza la cintura, poi la ripoggia a terra.

THE BRISCOES (JAY BRISCOE & MARK BRISCOE) VS THE YOUNG BUCKS (MATT JACKSON & NICK JACKSON) VS SOCAL UNCENSORED (SCORPIO SKY & FRANKIE KAZARIAN) (C) – LADDER WAR – ROH WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Match che mi ha deluso. Ma nuovamente, andiamo con ordine. La prima parte del match si basa unicamente sui team che si prendono a sediate e per qualche motivo sanguinano. Carino il riferimento a Being The Elite, con Matt che usa il martello di H. Appena vengono tirate fuori le scale, SCU e Bucks iniziano ad eseguire alcune manovre di buon livello. Tentativo di Meltzer Driver su Jay, ma Mark ferma tutto ed arriva una Jay Driller. Mark e Sky piazzano dei tavoli. I Briscoes mettono insieme due scale per formare una L. Kaz esce da una Redneck Boogie e va di Styles Clash. Sale sulla scala ma c’è Mark, il quale però non riesce a fermarlo e viene buttato giù. Arriva Nick a fermarlo, ma anche lui viene buttato giù con un volo su un tavolo. Sale anche Jay però, che riesce a buttare Kaz sull’altro tavolo e prendere le corone.

VINCITORI E NUOVI CAMPIONI: THE BRISCOES

Evento molto deludente. Già di mio non vado pazzo per la ROH, ma oggi ho voluto essere positivo ed avevo un sincero hype per alcuni match. L’unico che ha rispettato le aspettative è stato Cobb vs Page e mettiamoci anche Gordon vs Ray che comunque non è chissà che match assurdo. Male male.

Alla prossima!