Il vostro aka PRI vi elencherà i suoi personalissimi 20 match preferiti di questa difficile annata per la WWE. Quale sarà il Match of the year?

Si è concluso da pochissimo un 2018 wrestlinghiano sicuramente non da ricordare per la WWE, almeno per i palcoscenici principali. Sono stati pochi i match del main roster che hanno veramente lasciato il segno. Ciò è dovuto alle pessime gestioni dell’Universal Championship e soprattutto di Raw. Oltre i soliti nomi a tirare la carretta è stata la divisione femminile di Smackdown, che sopratutto negli ultimi mesi ha fatto vedere ottimi match. D’altro canto sono due gli show che hanno maggiormente innalzato la qualità dal punto di vista lottato: 205 Live e NXT. Il primo ha vissuto una rivoluzione che ha portato due regni ottimi con Cedric Alexander prima e Buddy Murphy poi. Il secondo ha anche migliorato la qualità del lottato rispetto allo scorso anno con la faida tra Tommaso Ciampa e Johnny Gargano sugli scudi.

Menzione d’onore: Johnny Gargano vs Tommaso Ciampa – Unsanctioned Match – NXT Takeover New Orleans

Un incontro molto buono dalla grande drammaticità. Non è un capolavoro per me a causa della lentezza e del selling di Gargano non perfetto. Ho escluso questo match dalla top 20  per garantire una più equa rappresentanza dei vari brand.

20) Asuka vs Charlotte Flair (C) – Smackdown Women’s Championship – Wrestlemania 34

Il match che ha visto l’interruzione della streak di Asuka è una contesa piacevole con discreti tecnicismi ed un selling senza sbavature. Si respira nell’aria l’elettricità giusta degna del Grandest stage of them all.

19) Seth Rollins (C) vs The Miz – Intercontinental Championship – Backlash

Una piacevole sorpresa nonostante la scontatezza del risultato a causa del passaggio di Miz a Smackdown. Il match è una prova esemplare di come si racconta una storia senza strafare. A lezione da Seth Rollins.

18) AJ Styles (C) vs Baron Corbin vs Dolph Ziggler vs John Cena vs Kevin Owens vs Sami Zayn – Six Pack Challenge – WWE Championship – Fastlane

Un match divertente in cui si intrecciano diverse storie. Uno spotfest ben fatto tipico della WWE, neanche troppo confusionario, che tiene lo spettatore incollato allo schermo fino alla fine.

17) British Strong Style (Pete Dunne, Trent Seven, Tyler Bate) vs The Undisputed Era (Adam Cole, Kyle O’Reilly, Roderick Strong) – UK Tournament Tag 1

Da questo speciale del WWE Network questo six men tag team match in terra europea è veramente carino. Un flusso incessante, un pubblico on fire e ottimi kickout sono i punti forti del match.

16) Johnny Gargano vs Tommaso Ciampa (C) – Last Man Standing – NXT Championship – NXT Takeover Brooklyn 4

L’ultimo atto di questa faida rispetta ciò che è stato visto nei due precedenti capitoli, forse anche troppo. Ottima drammaticità e contrapposizione perfetta heel/face in una stipulazione non facilmente gestibile. Il finale fa discutere nel bene e nel male.

15) Buddy Murphy vs Cedric Alexander (C) – Cruiserweight Championship – 205 Live #79

Il match di Charlotte è secondo me il migliore della faida. I ritmi non sono altissimi, ma ho gradito gli ottimi scambi hard hitting tra i due atleti e un gradevole flusso narrativo in cui Cedric si accorge di essere di fronte ad un avversario più difficile di quanto pensasse.

14) Asuka vs Becky Lynch (C) vs Charlotte – TLC Triple Threat – Smackdown Women’s Championship – TLC

Probabilmente uno dei migliori match femminile della storia della WWE. Violenza e spot di impatto nei momenti giusti sono la chiave del match, che fanno dimenticare anche alcuni piccoli errori. Il finale per quanto se ne dica è funzionale.

13) Pete Dunne (C) vs Ricochet (C) – NXT North American Championship & WWE United Kingdom Championship – NXT #318

Rischiava di essere un capolavoro. La contesa è di pregevole fattura, di natura propriamente tecnica, quasi atipica per la WWE. Il finale completamente a caso e anti climatico allontana il match dai piani alti, ma parliamo di tanta roba comunque.

12) Moustache Mountain (Tyler Bate & Trent Seven) (C) vs The Undisputed Era (Kyle O’Reilly & Roderick Strong) – NXT Tag Team Championship – NXT #308

Ottimo match con una grande psicologia. L’eccessiva durata del targeting alla gamba di Trent Seven e la poca credibilità dello spot dell’asciugamano non giustificano il cinque stelle di meltzeriana memoria, ma siamo comunque a ridosso.

11) Ricochet vs Velveteen Dream – NXT Takeover Chicago II

Al netto di una prima parte un po’ imprecisa e soporifera la parte finale è spettacolare. Una contrapposizione perfetta tra due gimmick diverse ma che hanno in comune la necessità di prendersi le luci dei riflettori