in

WWE | Bayley, Da Bruco a Farfalla

Dal Midcard di RAW al successo di Money In The Bank, analizziamo le potenzialità di Bayley e la possibile gestione del suo regno.

Una delle atlete più soggette al modus operandi Made in WWE. In positivo e in negativo. Bayley è una Superstar semplice, quanto complicata da inquadrare. A testimonianza di questo concetto, c’è il percorso creativo vissuto negli ultimi mesi. Bayley è la prima Grand Slam champion femminile della storia. Alzi la mano chi ne era al corrente. Un personaggio troppo insipido, comunemente riconosciuta come la quarta forza delle Horsewomen. Star power ballerino e poco consistente. In due anni di Main Roster ha agito più che altro da midcarder o peggio, da vittima di lusso per le Main Eventer.

Cosa è andato storto?

Entrambi i suoi regni da campionessa sono stati, per ora, caratterizzati da grande ambiguità. Entrambi arrivati in maniera anticlimatica e persi nel disinteresse generale. Sarebbe ingeneroso tuttavia, non menzionare il grande Pop ricevuto in quel di Money In The Bank, ma quanto fu derivato dall’affetto del pubblico nei suoi confronti e quanto dall’odio nei confronti di Charlotte Flair? La percentuale non credo sia cordiale. Specialmente se ricordiamo la reazione ricevuta appena qualche settimana prima della vittoria della valigetta, con successivo incasso.

Cosa non funziona?

La gimmick è palesemente infantile, da sempre. Può funzionare solamente con un consapevole coinvolgimento del pubblico che accetta di “recitare una parte” ed apprezzare ciò che vede. Nella giungla del Main Roster e nel disinteresse generale del grande pubblico, Bayley si è spesso ritrovata persa e senza connessione coi fan. Il regno da campionessa di coppia nella Boss ‘N Hug Connection è stato anch’esso molto deludente. Un avvenimento “storico” scritto senza alcuna passione. Come se il concetto di base fosse “beh sappiamo tutti che andrà così, sbattiamo i titoli in mano a Bayley e Sasha e andrà tutto bene”.. Non funziona proprio così. Stessa scrittura per entrambi i regni da campionessa di Bayley, premiata perché parte di un movimento, piuttosto che per quanto dimostrato.

Quale può essere la soluzione?

La Mean Streak a volte intravista, potrebbe essere la chiave. Un futuro Heel turn sarebbe effettivamente scioccante, per quanto antitetico alla sua attuale attitudine. Questo riportebbe sicuramente interesse nei suoi confronti e rinfrescherebbe il suo personaggio. Soluzione attuabile anche in maniera meno drastica. Un’indole Face pseudo aggressiva, sulla falsa riga di Becky Lynch, potrebbe essere un ibrido interessante. Ne gioverebbe solamente il suo regno, pur rimanendo fedele alla demarcazione della Bayley originale.

What do you think?

Written by Leonardo Balestri

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Il wrestling in TV

Il wrestling in TV questa settimana 17-06-2019

Indy Wrestler Of The Week

Indy Wrestler Of The Week 17-06-2019