Ads

Secondo DDP la crescita di AEW aiuterà la WWE.

L’Hall of Famer e pluri-campione della WCW Diamond Dallas Page ha rilasciato una breve intervista con Bill Apter, giornalista specializzato nel mondo del pro-wrestling. Tanti i temi affrontati, in particolar modo come AEW aiuterà la WWE e il fatto di non aver ancora siglato nessun tipo di contratto con la All Elite Wrestling.

“Amo la WWE. Sono stai così bravi con me. Mi hanno introdotto nella Hall Of Fame, mi hanno lasciato introdurre Jake ‘The Snake’ Roberts, mi hanno coinvolto in migliaia di puntate di Raw. Mi hanno reso parte di cose che adoro. Non ho firmato nessun contratto con AEW e penso che non lo farei mai. non importa cosa possa accadere perché mi piace essere colui con cui Cody può parlare senza restrizioni. Del tipo, “questa è la mia opinione se vuoi ascoltarmi”. E il più delle volte mi ascolta, altre volte segue solo in parte ciò che gli consiglio e altre ancora non segue affatto i miei consigli. Lo facciamo sin da quando era un ragazzino.”

Un salto indietro nel tempo per tornare al presente

Page ricorda anche il periodo di “Monday Night Wars” degli anni 90 in cui era uno dei top babyface della WCW per poi esprimere il suo pensiero sulla competizione tra le due federazioni e di come la AEW aiuterà la WWE.

“Spero che vadano in onda nella stessa notte e l’unico motivo per cui lo dico è perché così le persone possono cambiare canale e decidere cosa guardare o meno. Renderebbe la WWE più competitiva, più creativa. Quanto sono migliorati nel periodo in cui la WCW gli faceva il culo? Non se lo aspettavano. Erano un periodo di alti e bassi e la WCW ha iniziato a prenderli a calci nel culo. E allora la loro scrittura ha iniziato a svilupparsi. Sono stati così fortunati ad avere Stone Cold Steve Austin e The Rock. Poi è arrivata l’intera DX. Senza la WCW l’Attitude Era non sarebbe mai esistita.”