Fan del wrestling ma soprattutto di The Shield Of Wrestling, chi vi parla è il direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli, pronto per il report live del Monday Night RAW successivo alla Royal Rumble.

Come da aspettative ad aprire lo show c’è Seth Rollins accompagnato dalla sua theme song e dai cori “Burn it down”. The Architect ricorda come ieri fosse su quello stesso ring contro altre 29 superstar ed è riuscito a conquistare la possibilità di andare nel main event di Wrestlemania. Rollins specifica che questo risultato è solo l’inizio del viaggio.

Si passa alla scelta del campione da sfidare. Le possibilità sono : un confronto con il suo grande amico, Daniel Bryan o un viaggio a Suplex City contro Brock Lesnar. La scelta non è semplice e a destabilizzare ancora di più le cose ritorna a Monday Night RAW, Triple H.

HHH esordisce dicendo che nella scorsa edizione di WM ha voluto mettere alla prova il suo “pupillo”. Hunter fa capire che i dubbi ormai sono pochi e dice anche che il tutto è veramente emozionante. Triple H dice che il Royal Rumble match di ieri non ha lasciato spazio a dubbi. L’uomo da battere è Seth Rollins ed ora non gli resta che scegliere chi vuole affrontare. Brock Lesnar o Daniel Bryan?

HHH parla come un padre orgoglioso e non chiede altro a Rollins se non dirgli chi vuole prendere a calci dato che entrambi i campioni saranno a RAW questa sera.Incredibile ma vero interviene Dean Ambrose. The Lunatic Fringe dice a Seth che Triple H crede in lui, lo sta dimostrando ma anche Dean lo ha sempre fatto.

Hunter vorrebbe capire se Ambrose sta parlando di fratellanza ad uno che è stato colpito alle spalle da lui che inoltre lo ha fatto lo stesso giorno che l’altro suo fratello ha dichiarato di lottare contro la leucemia. Dean crede che HHH non serva in questa conversazione ma non è ciò che crede Hunter. Ambrose dice di non essere mai stato battuto da Rollins se non per intromissioni dell’Authority, guidata dall’uomo vicino a lui. Dean chiede un confronto ma Triple H è restio. The Lunatic Fringe chiede ad Hunter se sta andando a chiedere il permesso a suo suocero e a questo punto il COO sancisce il match.

SINGLE MATCH : SETH ROLLINS VS DEAN AMBROSE

Non c’è spazio per lo studio dell’avversario e si parte subito con del “sano” brawling. A portare la contesa dalla propria parte è Dean Ambrose che schianta Rollins a terra, al centro del ring. Mr. Royal Rumble ribalta la situazione con una sequenza piuttosto prolungata : Crossbody seguito da un pele kick, il tutto concluso da un rapido Suicide dive! Ambrose è abile nello schivare una Frog Splash. Ciononostante, non riesce a capitalizzare. Rollins va a segno con la classica combo. Seth mette a segno prima il Superkick, poi la Buckle bomb ed infine chiude la contesa con il Curb Stomp.

VINCITORE : SETH ROLLINS

Mentre Seth esce di scena soddisfatto la regia annuncia che più tardi si affronteranno Kurt Angle e Baron Corbin ed anche Braun Stowman e Drew McIntyre.

Dean Ambrose è seduto al centro del ring ma ad interromperlo ci pensano Nia Jax e Tamina. Nia continua ad affrontare gli uomini e caccia letteralmente a spinte Dean Ambrose. L’ex Intercontinental Champion non può rispondere perche scortato via dagli arbitri. Le due donne sono salite sul ring poiche le attende un match.

TAG TEAM QUALIFYING MATCH : NIA JAX&TAMINA VS ALEXA BLISS&MICKIE JAMES

Alexa Bliss parte bene mettendo subito a terra Tamina. La figlia darte reagisce quasi subito e lascia il posto a Nia Jax, la quale scatena la sua forza sulla povera Bliss. Little Miss Bliss riesce a dare il tag a Mickie James che costringe Tamina alla ritirata. Nia si dimostra veramente in forma e mette fuori causa le due avversarie sollevandole entrambe sulle spalle e connettendo un Samoan drop. Il pin sulla James è pura normalità.

VINCITRICI : NIA JAX&TAMINA

Intervista a Kurt Angle. Il campione olimpico dice di aver fatto un buon lavoro come General Manager e si dispiace che Baron Corbin abbia rovinato tutto. Charley Caruso gli fa tornare alla mente la brutta sconfitta subita contro Drew McIntyre, Angle però dice chiaramente di pensare solo al match di questa sera e che Baron Corbin si deve preoccupare, “Oh it’s true, it’s damn true”.

SINGLE MATCH : BARON CORBIN VS KURT ANGLE

Baron Corbin cerca di provocare Kurt Angle ma non si dimostra una grande mossa la sua. Angle lo aggredisce, solo per poco però. Infatti Baron mette a segno una Clothesline e rallenta subito la contesa, bloccando il suo avversario a terra. L’ex Mr. Money in the bank manca uno shoulder block ed Angle ne approfitta per connettere un German suplex. L’ex campione dei pesi massimi da seguito al suo attacco connettendo anche la Angle Slam ed infine la Angle Lock. Incredibilmente Baron Corbin si libera e connette la Dip Six che addirittura basta per aggiudicarsi la contesa.

VINCITORE : BARON CORBIN

Non contento, The Lone Wolf infierisce su Angle mettendo a segno la End of Days

Dopo un video recap del match tra Brock Lesnar e Finn Balor di ieri, esce allo scoperto proprio lo sconfitto.  A proposito di bestie entra un altro colosso. Bobby Lashley, seguito da Lio Rush. Il wrestler di 205 Live spiega a Finn che con Lashley non avrebbe nessuna speranza di vincere e che Bobby gli farebbe ancora più male di Brock Lesnar. Balor stuzzica i due facendo notare che il campione intercontinentale è stato eliminato dal Royal Rumble match dopo 12 secondi. Mossa poco astuta di Finn che viene attaccato brutalmente da Bobby Lashley.

Curt Hawkins e Zack Ryder tornano a lottare insieme!

TAG TEAM MATCH : THE REVIVAL(SCOTT DAWSON&DASH WILDER) VS CURT HAWKINS&ZACK RYDER

Match decisamente breve con l’ex entourage di Edge che termina subito la carica dovuta all’entusiasmo della reunion. Curt Hawkins si ritrova isolato al centro del ring e reso vittima della Shatter Machine.

VINCITORI : THE REVIVAL

Charly Caruso intercetta Daniel Bryan ed Eric Rowan nel backstage per sapere cosa si aspetta dalla scelta di Seth Rollins. Daniel assicura che se dovessere essere scelto, non attenderà Wrestlemania ma stroncherà prima Seth Rollins.

Compare al centro del ring Elias ma qualcosa è cambiato. The Drifter dice di non voler più suonare per il pubblico ma solo per se stesso. Si ripete la scena del giorno prima e si presenta nell’arena Jeff Jarrett! Double J dice ad Elias di non doversi preoccupare del suo problema con il pubblico perchè ne ha uno con lui. Arriva anche Road Dogg, incredibile! il compare di Billy Gunn invita chiaramente Elias a suonare nel suo tempo libero se non vuole farlo per il pubblico. Jarrett e Dogg fanno cantare tutta l’arena ma provocano troppo Elias che mette fuori gioco entrambi.

Nel backstage Natalya si riscalda per il prossimo match. La canadese sarà impegnata in un incontro di coppia per qualificarsi all’Elimination Chamber Match, insieme a Dana Brooke. Quest’ultima dice a Nattie di sapere che lei avrebbe voluto Ember Moon al suo fianco ma non deve preoccuparsi perchè c’è lei ed assicura di essere meglio anche di Natalya.

TAG TEAM ELIMINATION CHAMBER CHAMPIONSHIP QUALIFYING MATCH : THE RIOTT SQUAD(SARAH LOGAN&LIV MORGAN)(W./RUBY RIOTT) VS NATALYA&DANA BROOKE

Match piuttosto breve con Natalya che prova a far valere la sua tecnica ma senza troppo successo. Nonostante Dana Brooke e Natalya sembrino poter portare a casa la vittoria, Sarah Logan distrugge i loro sogni di gloria e chiude Natalya in un roll up che vale la vittoria per la Riott Squad

VINCITRICI E QUALIFICATE : RIOTT SQUAD

Esce allo scoperto Ronda Rousey! “Rowdy” è felice per la vittoria contro Sasha Banks di ieri ma ogni discorso che cerca di fare viene interrotto dalle urla del pubblico che vuole assolutamente “The Man” Becky Lynch nell’arena. Ronda dice di sapere che la Lynch la sta guardando e con lo sguardo sembra volerla invitare a fare la prossima mossa. La mossa la fa Bayley che si presenta al cospetto della campionessa. The Hugger con il suo fare sempre molto umile dice di non essere Becky Lynch ma comunque vuole affrontare Ronda Rousey.

SINGLE MATCH : RONDA ROUSEY VS BAYLEY

Il pubblico è tutto schierato a favore di Bayley che però soffre fin da suito l’esplosività di Ronda Rousey. The Hugger subisce una Armbar irregolare attraverso le corde ma poco dopo risponde con una Dragon screw sempre utilizzando le corde. La contesa si sposta sul paletto e Ronda Rousey tira fuori dal cilindro una Armbar preparata in maniera sensazionale. Bayley non può far altro che cedere.

VINCITRICE : RONDA ROUSEY

Le due avversarie si stringono la mano ma rimbomba nell’arena la theme song di Becky Lynch!

Becky Lynch giunge sul ring a fatica ma spinta dal boato del pubblico. La Lynch ricorda a Ronda Rousey che l’ultima volta che è stata nel suo show, l’ha messa a terra al centro del ring. Becky vuole dimostrare che Ronda non è la donna più cattiva del pianeta. L’ex campionessa di Smackdown rende ufficiale la cosa e sceglie di sfidare Ronda Rousey. La campionessa di RAW prende un microfono e risponde per le rime. La Rousey ricorda a Becky che lei è abituata ad essere nel main event degli eventi che contano e soprattutto che nell’ultima Wrestlemania, mentre la Lynch era nel kickoff, lei rubava lo show. Ronda dice di saper dominare in ogni ring ed assicura all’irlandese che la farà soffrire. Becky è compiaciuta della situazione mentre Ronda va via piuttosto stizzita.

Braun Strowman si dirige verso il ring ma prima si complimenta con Seth Rollins per la vittoria di ieri.

SINGLE MATCH : BRAUN STROWMAN VS DREW MCINTYRE

Braun Strowman mostra subito i muscoli, letteralmente e parte come una furia. Drew McIntyre viene catapultato fuori dal ring. Lo scozzese trova una momentanea reazione lanciando l’avversario contro le barricate. Una volta tornati sul quadrato Braun ricomincia a colpire duramente Drew e lo rlancia oltre le corde. The monster among men prende i gradoni per vendicarsi di quanto subito lo scorso anno ma viene assalito da Baron Corbin!

VINCITORE : BRAUN STROWMAN

L’ex General Manager colpisce Strowman con una sedia ma Braun risponde dando un pugno ad essa e colpendo anche Corbin. Il gigante mette fuori gioco entrambi i suoi nemici. Il vincitore della Greatest Royal Rumble si concentra su The Lone Wolf e viene sorpreso dal Claymore kick di Drew. McIntyre e Corbin stendono Strowman sui gradoni con una doppia Chokeslam e se ne vanno soddisfatti.

Seth Rollins viene annunciato ma incredibilmente risuona la theme song di Brock Lesnar ed il campione universale entra in scena, seguito da Paul Heyman, L’avvocato della bestia fa le solite presentazioni e poi passa ad analizzare le due possibili scelte di Seth Rollins. Come fece per Finn Balor, Paul ricorda cosa significhi affrontare The Beast ma Rollins si è stancato di ascoltare ed esce allo scoperto!

Seth va faccia a faccia con il campione ed incredibilmente lo colpisce più volte. L’ex Intercontinental Champion prova anche il Curb Stomp ma Brock Lesnar lo intercetta e lo schianta a terra con una F-5! Purtroppo per Seth Rollins, Brock ripete la sua finisher per altre cinque volte, invitato anche da Seth a continuare.

La puntata termina con lo sguardo di Mr.Royal Rumble perso nel vuoto.

Io vi saluto e vi ricordo l’appuntamento con gli Ups&Dwns di RAW, alle 16.00.