Amici di The Shield Of Wrestling ben trovati a Pipebomb!

Sette giorni fa’ abbiamo parlato di Daniel Bryan e del probabilissimo feud con The Miz, quest’oggi invece analizzeremo la situazione riguardo un’altro beneamino del pubblico: Seth Rollins!

The Architect dopo un’annata avara di soddisfazioni si è finalmente laureato campione intercontinentale, ottenendo dunque l’opportunità di consacrarsi come il top face di Monday Night Raw.
Difatti, il buon Seth si appresta a diventare il campione più importante dello show rosso stante l’assenza del titolo universale e soprattutto grazie al suo enorme carisma.

A tal proposito, ho notato con immenso piacere che l’ex membro dello Shield negli ultimi mesi ha usufruito di una leggera (ma determinante) rinfrescata del personaggio; il Seth Rollins versione 2018 non è un face classico anzi, tutt’altro. Le peculiarità che avevano contraddistinto il grande stint da heel negli anni scorsi ora sono state rispolverate e canalizzate al fine di ottenere sempre più consensi. Mi spiego meglio: Rollins al fianco dell’ Authority era tracotante, sicuro dei propri mezzi ed accattivante; queste caratteristiche creavano ancora più heat nel momento in cui scappava o vinceva sporco. Al momento Seth ha mantenuto quest’attitudine da ‘spaccone’ ma anziché sottrarsi alla lotta ci si butta in pieno e grazie all’ampio parco mosse riesce a scatenare il pubblico come pochi altri wrestler nel roster.

A mio avviso il fatto che l’ex Tyler Black sia così over aiuta molto a sopperire l’assenza del titolo massimo. La WWE conscia della delusione dei tifosi nel non trovare presente Brock Lesnar settimanalmente ha deciso (giustamente) di dare al pubblico ciò che vuole, ossia un lottatore capace di intrattenerli e con uno status da Main Eventer.

Le possibilità che Seth si confermo campione intercontinentale in quel di Backlash sono tantissime soprattutto per il passaggio di The Miz a Smackdown Live. Troverei insensato interrompere subito un regno così importante, basti pensare che alcuni grandi faide sono praticamente già scritte.
Ad esempio io proseguirei la serie di match con Finn Balor in attesa del ritorno del Lunatic Fringe, Dean Ambrose.

Sì, so che è un qualcosa di visto e rivisto ma l’ipotesi di un altro scontro fratricida fra i due mi interessa non poco. Rollins face contro Ambrose heel può essere la dinamica perfetta per assistere ad una rivalità intensa e che potrebbe dare ulteriore lustro al titolo intercontinentale, un titolo che al momento è nettamente il più importante di RAW.

E voi fan cosa ne pensate? Vi piace Seth Rollins campione intercontinentale? Contro chi vorreste vederlo in faida? Secondo voi ci sarà un risultato a sorpresa a Backlash? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti, alla prossima!