Report RAW 27-07-2020 - The Shield Of Wrestling
Report RAW 27-07-2020 - The Shield Of Wrestling

Report RAW 27-07-2020

Report RAW 27-07-2020: Due rivincite da Extreme Rules ci attendono in questa puntata dello show rosso

Report RAW 27-07-2020: Benvenuti al consueto report di Monday Night RAW. Ad una settimana di distanza da The Horror Show ad Extreme Rules, ben due rivincite di questo pay-per-view sono state programmate per stasera. La prima è quella con in palio il titolo femminile di RAW, conclusosi in controversia durante il PPV, mentre il secondo ha avuto in palio il titolo WWE ma stavolta è il campione in carica, Drew McIntyre, a dover scegliere una stipulazione speciale contro Dolph Ziggler. A farvi compagnia, come di consueto, c’è il Direttore Yuri“Thearchitect”Martinelli.

Episodio di RAW, che fin da subito ci ricorda perché sia tanto interessante; durante la puntata ci attendono il match titolato tra Asuka e Sasha Banks, un #1 Contendership Match tra Viking Raiders, Andrade & Angel Garza e Ricochet & Cedric Alexander per affrontare i Street Profits a SummerSlam e l’incontro tra Drew McIntyre e Dolph Ziggler.

Ad aprire l’episodio però è Randy Orton, che dietro di se sta lasciando una scia di leggende messe fuorigioco dal suo Punt Kick. The Viper ci ricorda i suoi successi in WWE elevandosi anche sopra a leggende come The Rock e Steve Austin grazie alla sua longevità nel business. Però qualcosa manca ad Orton, si è reso conto che gli manca il WWE Championship, vuole vincerlo…Ancora.

The Apex Predator vuole parlare brevemente con Drew McIntyre. Randy punzecchia lo scozzese sul suo triste passato in WWE ma lo elogia per il suo memorabile ritorno e la sua redenzione. Per Orton il campione ha solo un problema, detiene qualcosa che lui vuole e per questo lo sfida ufficialmente per SummerSlam.

Esce di scena Randy Orton ed entra Nia Jax. 

La samoana vuole fare proprio come ha fatto colui che è appena andato via e dunque dice di volere un match titolato per il RAW Women’s Championship. La Jax però viene interrotta da Shayna Baszler. L’ex NXT Champion dice alla cugina di The Rock che a nessuno frega ciò che lei vuole e questo basta per far partire una rissa tra le due, che viene momentaneamente sedata dagli arbitri.

I Street Profits entrano in scena per presentare la sfida ce gli metterà davanti i futuri sfidanti.

#1 CONTENDER RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: VIKING RAIDERS(ERIK & IVAR) ANDRADE & ANGEL GARZA(W./ZELINA VEGA) CEDRIC ALEXNDER & RICOCHET

Anche questa volte i due messicani attaccano alle spalle Erik e Ivar ed il match parte immediatamente in maniera frenetica. Dopo lo spot vediamo che il team di Cedric Alexander e Ricochet guida l’azione sul ring brutalizzando Angel Garza mentre i Viking Raiders si vendicano di Andrade fuori dal ring. L’azione si sposta tutta sul quadrato; Ricochet ed Andrade si alleano momentaneamente contro Ivar ma ben presto il messicano attacca l’ex Lucha Underground. Erik raggiunge il partner e diventa il padrone della scena. I vIking Raiders rimontano la situazione di svantaggio ma ben presto il tutto torna in equilibrio con i 6 wrestler che si colpiscono a vicenda. Il gruppo finisce fuori dal ring e viene travolto da una Senton dal paletto di Ivar. I più furbi si dimostrano i messicani, che riescono a defilarsi dall’azione e grazie ad Andrade schienano Alexander dopo l’esecuzione della Wing Clipper.

VINCITORI E #1 CONTENDER: ANGEL GARZA & ANDRADE

Non soddisfatti i ragazzi di Zelina Vega attaccano i campioni e poi scappano via.

La regia ufficializza il match tra Nia Jax e Shayna Baszler, che vedremo tra poco.

Lo scontro tra le due forze della categoria femminile non parte mai dato che le due iniziano a lottare prima della campana al punto di far intervenire due uomini della sicurezza, messi fuori gioco senza problemi.


La regia riporta alla mente tutta la rivalità tra Rey Mysterio e Seth Rollins e tra poco ci attende sul ring proprio il Monday Night Messiah

Rollins è sul ring insieme a Murphy e ricorda la scia che ha lasciato dietro di se; Kevin Owens, Rey Mysterio e poi Aleister Black, tutti uomini giunti sulla sua strada, che sono finiti piuttosto male. Il Messia del lunedì sera però non vuole passare per colui che fa del male alla gente, non era questo il suo obiettivo e per rafforzare questo concetto chiede a Dominik Mysterio di uscire allo scoperto dato che sa che si trova nel backstage. Il ragazzo si presenta e molto lentamente raggiunge il ring, più volte esortato da Rollins. L’ex SHIELD vorrebbe abbracciare il figlio di Rey, ma quest’ultimo lo travolge. Ben presto l’inferiorità numerica travolge il figlio di Mysterio. Il povero ragazzo subisce dei duri colpi ma Aleister Black si rifà vivo e si lancia all’attacco dei soliti nemici. Anche per l’olandese l’inferiorità numerica è fatale. Murphy viene esortato dal suo mentore a fare ciò che va fatto e per dare forza alle parole, Rollins schiaffeggia il suo protetto, che ben presto acceca Black. A mettere in fuga i due ci pensa Dominik, che tornato in se li colpisce con una Kendo Stick.

Mustafa Ali si trova nel backstage e viene raggiunto da R-Truth, che gli chiede di aiutarlo a riconquistare la sua cintura, ora detenuta da Shelton Benjamin. Ovviamente non si tratterebbe di Truth senza qualche stramberia e questa volta l’ex 24/7 Champion chiama Mustafa Ali “Mufasa”.

il wrestler di origini pakistane si confronta subito dopo nel VIP Lounge con MVP, Shelton Benjamin e Bobby Lashley. Il ragazzo di Chicago potrebbe avere una chance per la cintura degli Stati Uniti ma prima il campione mette di fronte a lui lo scoglio Bobby Lashley. Mentre la conversazione prosegue vediamo che Truth cerca di schienare Benjamin a tradimento ma senza successo.

SINGLES MATCH: MUSTAFA ALI VS BOBBY LASHLEY(W./MVP & SHELTON BENJAMIN)

Mustafa Ali viene messo alle corde subito da Bobby Lashley che lo spintona via. Il ragazzo tornato da poco a RAW deve avere a che fare con il trio nemico e viene più volte messo giù. Ali prova a recuperare dalla situazione di pericolo ma senza molto successo. L’ex SmackDown sfugge da un tentativo di Dominator però non basta per rimanere a galla e poco dopo finisce vittima della Full Nelson fatale.

VINCITORE: BOBBY LASHLEY

Dolph Ziggler è al microfono di Charley Caruso e dice chiaramente a Randy Orton, che dovrà mettersi il cuore in pace, l’unico a sfidare Drew McIntyre a SummerSlam sarà lui.

Finalmente giunge il momento del match per il titolo femminile di RAW; escono allo scoperto Bayley e Sasha Banks con indosso tutte e 4 le cinture femminili. La Bo$$ dice che a nessuno piacciono i bulli e non c’è nessuno più bullo di Stephanie McMahon, che l’ha obbligata a sostenere questo ennesimo match per il titolo di RAW. Le due ragazze continuano a ripetere che loro sono il vero intrattenimento della WWE e non smettono di parlare fin quando non giunge Asuka insieme a Kairi Sane.

RAW WOMEN’S CHAMPIONSHIP MATCH: SASHA BANKS(W./BAYLEY) VS ASUKA(W./KAIRI SANE)

Sasha Banks provoca l’avversaria fin da subito ma subisce la giusta punizione subendo i colpi della wrestler giapponese. La Bo$$ prova a spezzare il ritmo con qualche presa di sottomissione ma Asuka pare uscirne sempre indenne. L’ex Kana va a vuoto goffamente con un Hip Toss e subisce il ribaltamento di fronte in favore della Banks. La partner di Kairi Sane riesce a trovare nuovamente il controllo del match con una Bodyscissor che si trasforma in una presa alla gamba della nemica e poco dopo riesce addirittura a convertire una Meteora in una Double Knee Facebreaker. Le leve alle articolazioni applicate dalla Banks iniziano a fare effetto, Sasha riesce anche a chiudere l’avversaria nella Bank’Statement ma Asuka abilmente ribalta la presa in una Ankle Lock. Il match va avanti a suon di colpi devastanti ma l’azione viene quasi interrotta da ciò che sta accadendo nel backstage; Bayley sta massacrando Kairi Sane, sbattendola ripetutamente contro la serranda. Asuka è chiaramente distratta dall’azione ma intanto riesce a tramortire la nemica, sul più bello però non può più far finta di nulla e molla la Banks al centro del ring esausta per correre dall’amica. L’arbitro conta fino a 10 e poi assegna vittoria e cintura a Sasha Banks poiché come ordinato da Stephanie McMahon anche con il count out la cintura sarebbe dovuta essere assegnata.

VINCITRICE E NUOVA CAMPIONESSA: SASHA BANKS

Sasha Banks e Bayley si abbracciano e festeggiano il loro sogno che diventa realtà.

Si cambia scenario;

SINGLES MATCH: MURPHY VS HUMBERTO CARRILLO

Murphy attacca subito Humberto Carrillo, che fatica a prendere le misure dell’avversario. Il messicano non riesce a colpire duramente ed ogni volta che cerca di rovesciare a suo favore il match finisce nelle morse soporifere del wrestler australiano. L’ex fidanzato di Alexa Bliss subisce una sola offensiva pericolosa ma è abile a rovesciare un colpo in volo con una ginocchiata che apre la strada alla Murphy’s Law fatale.

VINCITORE: MURPHY

Dopo un video recap giunge finalmente il Main Event

Drew McIntyre viene incoraggiato da Mark Henry e va diretto sul ring. Lo scozzese risponde alla provocazione di Randy Orton dicendogli che a nessuno frega di quanti titoli abbia vinto. L’ex NXT prega che la vipera lo sottovaluti proprio come ha fatto Brock Lesnar. A questo punto però giunge Dolph Ziggler desideroso di combattere.

Drew finalmente rivela la stipulazione scelta per il match, lo scozzese sceglie un Extreme Rules Match a sua volta con la differenza che la stipulazione sarà valida anche per lui

EXTREME RULES MATCH: DREW MCINTYRE VS DOLPH ZIGGLER

Assistiamo ad un vero principio di massacro; McIntyre prende a sediate e a bastonate lo Show Off, che sfugge come può ma senza troppo successo. Il campione domina la scena e mette in ginocchio l’ex partner proprio al centro del ring. Ziggler in una mossa disperata mette a segno un Low Blow e passa al contrattacco. Il campione è in netta difficoltà e subisce dei colpi con la Kendo Stick seguiti dai Superkick. McIntyre si riprende e diventa una furia travolgendo l’avversario fino a schiantarlo sul tavolo di commento. la battaglia sembra più avvincente del previsto; Ziggler rovescia una Claymore in una Zig Zag devastante sfiorando anche una vittoria incredibile. McIntyre si salva e poco dopo trova la finisher tanto cercata ottenendo una vittoria sudata.

VINCITORE: DREW MCINTYRE

Il campione festeggia ma a chiudere lo show arriva il colpo più fatale ma anche prevedibile; McIntyre finisce a terra a causa di un’RKO outtanowhere. Randy Orton fa calare il sipario mentre tiene in alto la cintura.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Altre storie
Report Being The Elite 215 A Birthday And A Death
Report Being The Elite 215 A Birthday And A Death