Ads

La scorsa settimana, durante RAW, Vince McMahon ha indotto la Wild Card Rule. Questa concede la possibilità ai wrestler di un roster di presenziare allo show del brand opposto.

La Wild Card Rule concede, teoricamente, a tre superstar di un roster di presentarsi allo show del brand opposto. Da due settimane, però, che la regola è ufficialmente in auge, abbiamo notato che le superstar con questo particolare permesso sono più di tre. Abbiamo visto, per esempio, durante la puntata di RAW di questo lunedì, l’apparizione di quattro superstar: Roman Reigns, Elias, Apollo Crews e Charlotte Flair.

Interessante notare come questa regola sia stata introdotta appena due settimane dopo lo Shake Up dei due brand.

Durante l’ultima puntata di SmackDown Live, quella di questa notte, svolta anch’essa a Londra, sono apparse ben cinque superstar dal roster rosso.

I primi sono stati Jimmy e Jey Uso, il tag team che ha dominato il brand blu per due anni e che si è spostato a RAW nell’ultimo rimescolamento. I due samoani sono andati in soccorso del proprio consanguineo, Roman Reigns. Insieme a lui, hanno lottato e perso un 4-on-3 Handicap Match contro Shane McMahon, Elias e i nuovi campioni di coppia, Daniel Bryan e Rowan. A fine match, è arrivata la terza superstar dal roster rosso: The Miz. The Awesome One è occorso in aiuto dei tre face.

Da sottolineare anche che le cinture di coppia di SmackDown saranno in palio nel kick off di Money In The Bank. I due ambientalisti dovranno difenderle dall’assalto proprio degli Usos, nonostante l’appartenenza al brand rivale.

Un’altra superstar di RAW apparsa è The One and Only, Ricochet. L’high flyer è arrivato a rovinare il momento di gloria di Andrade, appena uscito vittorioso da un Fatal 4 Way Match. Non solo, però. Ricochet è anche riuscito a salire su una scala, posizionata da El Idolo al centro del ring, e staccare la valigetta appesa sullo stage. Che sia un fuoco di paglia o una previsione per ciò che succederà domenica? Non ci resta che aspettare.

L’ultimo atleta rosso comparso, ma non per importanza, è Sami Zayn. Fresco di una vittoria importante contro Braun Strowman, che gli ha permesso di prendersi il posto nel Ladder Match di domenica, Zayn è andato a dare una mano al proprio amico Kevin Owens. Per fare cosa? Per sbarazzarsi di Kofi Kingston e Xavier Woods. Non è andata a finire proprio bene per Sami, ma vedremo se il suo aiuto ci sarà e sarà fondamentale anche domenica notte.