WWE: possibili novità nello show in Arabia Saudita di quest'anno

Dopo Crown Jewel, la WWE sta programmando un altro show in Arabia Saudita, in quella che diventerà una tradizione della compagnia.

Come dimostrano dai botteghini dello scorso anno, ospitare uno show in Arabia Saudita per la WWE è un successo sicuro. Sebbene molti fan possano non essere d’accordo, approdare in Asia è estremamente produttivo per le tasche dei McMahon, che allargano il loro prodotto ad un’altra fascia.
Tale fascia, a causa di tradizioni culturali, ha costretto la compagnia di Stamford a modificare i propri piani. Come noto, infatti, nello show dello scorso anno le donne non hanno potuto né combattere né apparire, ad eccezione di Renee Young.
Qui sta la novità: per l’anno prossimo la WWE sta cercando di portare il wrestling femminile in Arabia Saudita.
Un traguardo estremamente ambizioso, non c’è dubbio. A quanto si vocifera, proprio per questo motivo la federazione non sta pubblicizzando una seconda edizione di Evolution per quest’anno.
L’evento di quest’anno avrà luogo a novembre. La federazione punta così forte sull’evento che ha deciso di eliminare alcuni show europei che ospitavano poco pubblico per fare economicamente spazio allo show arabo.

Altre storie
Edge
Edge sarà a WrestleMania?