Monday Night Raw
Monday Night Raw

RAW REPORT (17-09-2018) RITORNO DALL'INFERNO

Carissimi lettori di The Shield of Wrestling, con Hell in a Cell in fase di archiviazione, una nuova puntata di Monday Night Raw non può che chiarirci le idee. Partiamo!
•Mentre Roman Reigns fa il suo ingresso ci vengono mostrate le immagini di quanto successo ieri sera. Roman è sul ring e reclama vendetta nei confronti di Brock Lesnar, ma a presentarsi non è una bestia, ma un mostro. Braun Strowman dice che Reigns dovrebbe ringraziare Brock, dato che è grazie a lui se il titolo universale posa ancora sulla spalla di Double R. Sul ring sopraggiunge il nostro amato general manager Baron Corbin, che sancisce un Triple Threat Match fra i due sul ring e Brock Lesnar, che dovrebbe tenersi in un evento in Arabia Saudita chiamato “Crown Jewel”. Strowman esprime tutto il suo dissenso verso chiunque, per poi andarsene ma… Paul Heyman si presenta sullo stage con la porta sfondata la scorsa notte dal suo assistito. Paul fa subito dei resoconti fra UFC e WWE, dicendo che il titolo Universale è di un prestigio mai visto. Strowman rincorre Heyman in seguito a dichiarazioni irrisorie, mentre Baron si prende un match titolato e dice che stasera affronterà il campione.

•SINGLE MATCH: DEAN AMBROSE V. DREW MCINTYRE

Il match gode di un’impostazione durissima. Dean lavora per bene le gambe dell’avversario, che dal canto suo cerca di compensare con la sua immensa forza. Drew viene lanciato fuori del ring, per poi essere raggiunto con unam Suicide Dive. Dean fallisce un volo dalla terza corda e, successivamente, si becca una Claymore devastante.

VINCITORE: DREW MCINTYRE

•Baron Corbin, Drew McIntyre e Dolph Ziggler cospirano alle spalle di chiunque. Il gm propone a DZ di reclamare la sua clausola per il titolo Intercontinentale, dato che Seth non sembra essere qui stasera. Dolph è molto allettato.
•Natalya e le Bellas propongono a Ronda Rousey di tenere un open challenge. L’ex UFC sembra molto propensa a farlo.

•SINGLE MATCH: CHAD GABLE V. VIKTOR

Contesa abbastanza fluida, ma al contempo dal retrogusto di “già visto”. Gable da valere tutta la sua immensa tecnica, attaccando in tutti i modi possibili. Bridging German Suplex e tutti a casa!

VINCITORE: CHAD GABLE

Konnor attacca sia Gable che Roode a fine match.
•Seth Rollins è nell’edificio.
•The Undertaker si trova sul ring e inizia a parlarci del suo match con Triple H allo Showdown. Dopo un paio di giri di parole, Taker annuncia che suo fratello, Kane, sarà presente al suo angolo in quel che sarà il suo ultimo match con HHH.

•SINGLE MATCH: DANA BROOKE V. BAYLEY

Match riempitivo e abbastanza breve. Bayley pone fine all’agonia e connette la Bayley to Belly.

VINCITRICE: BAYLEY

•TAG TEAM MATCH: THE AUTHORS OF PAIN (W/Drake Maverick) V. LOCAL COMPETITORS

Squash a senso unico. SuperCollider e tutti a casa.

VINCITORI: THE AUTHORS OF PAIN

•INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP MATCH: SETH ROLLINS (c) V. DOLPH ZIGGLER

Battaglia che si rivela essere giustamente statica e mediocre nei primi frangenti. Seth mette a segno la solita sequenza dal paletto, va a vuoto con la Falcon Arrow, ma connette il Curb Stomp: 1…2…3!

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: SETH ROLLINS

•Ronda Rousey si trova sul ring. La Rousey fa i complimenti ad Alexa Bliss per averla spinta oltre i suoi limiti. L’ex UFC dice di voler imitare i più grandi della storia, ed è per questo che ora indice una Open Challenge. Risuona la theme song di Natalya, ma la Riott Squad si presenta sullo stage con la carcassa della povera Nattie. Ruby accetta l’open challenge, ma fin da subito viene presa a pugni, insieme alla sua Squad. La superiorità nemerica la fa da padrona, ed ecco che le Bellas ristabiliscono le gerarchie.
•Elias ci propina il solito spettacolo, ma ‘sta volta viene interrotto da Lio Rush, definito da Elias come un ‘bambino’. The Man of the Hour introduce il suo nuovo amico.

•SINGLE MATCH: BOBBY LASHLEY V. ELIAS

Il match non è nemmeno visibile a causa delle molteplici pause. Kevin Owens si presenta sullo stage ed instaura un’alleanza con Elias, che fa scattare la squalifica.

VINCITORE: NO CONTEST

Lio Rush e Bobby Lashley mettono in fuga i loro due nuovi nemici con un gioco di squadra niente male.

•TAG TEAM MATCH: ALICIA FOX & MICKIE JAMES V. EMBER MOON & NIA JAX

La texana viene confinata all’angolo per gran parte del tempo. Nia Jax entra in campo e ottiene in modo facile le redini della contesa. Ember neutralizza Mickie con una Eclipse, mentre la vittoria arriva dopo una Samoan Drop su Alicia Fox.

VINCITRICI: NIA JAX & EMBER MOON

•UNIVERSAL CHAMPIONSHIP MATCH: ROMAN REIGNS (c) V. BARON CORBIN

Tutto si sussegue in rapida successione, ovviamente condito dalle pause pubblicitarie. Corbin assume il controllo per buona parte del match, ma Reigns mette finalmente a segno il suo comeback ed inizia a spammare Clothesline all’angolo. Dopo svariate azioni, Corbin colpisce Reigns con una sedia e fa scattare la squalifica.

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: ROMAN REIGNS

Corbin fa ripartire il match con una nuova stipulazione: No Disqualification.
Reigns acquisisce il controllo grazie ad una sedia. Braun Strowman si presenta in arena, distraendo Roman che successivamente viene colpito da Baron. Strowman abbatte Reigns con qualche manovra, solo che sbaglia una Shoulder Thrust e finisce abbastanza male. Corbin, intanto, sfiora la vittoria dopo una Deep Six. Ziggler e McIntyre vanno ad aiutare Strowman, ma di conseguenza arrivano anche Ambrose e Rollins. Rissa totale! In una fase totalmente nosense Baron si becca una Spear che chiude i giochi.

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: ROMAN REIGNS

Raw giunge al termine su queste immagini. Alla prossima!

Altre storie
ICW Fight Forever 14
Alessandro Corleone vs Andy Manero – ICW Fight Forever 14 Review