Report RAW 27-05-2019 | Dopo Double or Nothing, l’evento della All Elite Wrestling, sono trapelate tante notizie secondo le quali la famiglia McMahon si sia messa all’opera per creare una puntata di RAW sorprendente, Dunque non ci resta che seguirla insieme. Come sempre a raccontarvi la puntata c’è il direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli.

La puntata che si sta svolgendo a Kansas City comincia con un toccante e patriottico tributo alle forze militari americane per ricordare tutti i soldati caduti per la propria patria.

Al termine del video, diamo un rapido sguardo al pubblico per poi spostarci nel backstage dove Brock Lesnar sfoggia una maglietta memorabile con su scritto “Brock Party”.

Sullo stage invece arriva Kofi Kingston, munito di pancake ma soprattutto di microfono. Il WWE champion comunica che a SmackDown, Kevin Owens ha infortunato nuovamente il ginocchio di Big E mentre lui veniva brutalmente attaccato da Dolph Ziggler. Double K specifica però che oggi lui è a RAW per Brock Lesnar dato che Paul Heyman ha detto che sceglierà su chi incassare, proprio questa sera. Kingston dunque chiama Mr. Money In The Bank sul ring ma ad arrivare è Seth Rollins, spinto dal calore del pubblico.

Il campione Universale comunica a Kofi Kingston di avere la stessa intenzione, anche lui è pronto per la sfida, dunque ora manca solo Brock Lesnar.

Proprio The Beast entra in scena ma non alla solita maniera. Infatti tra lo sgomento e le risate, la bestia si presenta con una valigetta dotata di casse ed il cappuccio in testa ballando una theme song da discoteca che decisamente non si addice al solito Brock Lesnar. Seth Rollins e Kofi Kingston sembrano sorpresi ma anche infastiditi dalla strafottenza di Lesnar che balla davanti ai due campioni. Anche Paul Heyman si lascia andare ma Brock torna serio…Per molto poco.

Brock pare voler affrontare Kofi ma poi vira su Rollins ed alla fine non sceglie. Questo fa innervosire definitivamente Seth che va via. Paul Heyman prende la parola e comunica che Brock Lesnar sta per rivelare su chi incasserà ma non è cosi. Lesnar e l’avvocato vanno via lasciando da solo Kingston.

Il WWE Champion chiama Brock ma viene aggredito alle spalle da Dolph Ziggler che stende il campione con una Zig Zag sulla rampa. Xavier Woods interviene e salva il compagno. Double K viene portato via per medicarsi mentre la battaglia tra DZ e Xavier prosegue. Il membro del New Day colpisce pesantemente l’aggressore e lo spedisce oltre la barricata però poi si fa sorprendere da Ziggler. L’ex campione del mondo si arma di sedia e colpisce ripetutamente Woods che si ritrova al centro del ring impossibilitato a reagire. Dolph sta per finire il lavoro ma fortunatamente per Xavier ritorna Kofi Kingston che mette in fuga Dolph Ziggler.

Dolph Ziggler si ferma sullo stage e parla direttamente a Kofi Kingston. L’aggressore del New Day dice a Kofi che lui apprezza Kingston come campione ed è effettivamente il miglior campione che lui ricorda ma ogni volta che vede Kingston ed il WWE Champion non smette di pensare che tutto questo sarebbe dovuto essere suo. Dolph con un’interpretazione da Oscar nostra tutta la sua frustrazione e la sua gelosia e poi aggiunge di invidiare Kingston anche perchè lui ha sempre avuto due amici che gli hanno guardato le spalle. DZ infine se ne va promettendo a Kofi che a Super Show Down tutto quello che il wrestler del New Da ha ottenuto a WrestleMania, diventerà suo.

Gli Usos danno vita alla festa per il giorno della memoria nel backstage ed invitano tutti al party eccetto i Revival.

La regia intanto ricorda che dopo vedremo le IIconics affrontare Becky Lynch e Nikki Cross ed anche un Fatal 4 Way per decretare il prossimo contendente all’Universal Championship. A giocarsi il posto saranno The Miz, Braun Strowman, Bobby Lashley e Baron Corbin che ha sostituito un infortunato AJ Styles.

Dopo un promo che ripercorre le varie faide tra Triple H e Randy Orton in vista del loro match di Super Show Down, giungono sul ring Shane McMahon ed il suo bodyguard, Drew McIntyre.

Shane O’Mac prosegue con le sue provocazioni, criticando Roman Reigns per aver “attaccato un padre” riferendosi a Vince McMahon, facendo finta di non ricordare di aver fatto la stessa cosa al padre di The Miz. Il rampollo di casa McMahon passa a sminuire tutta la famiglia di lottatori di Roman Reigns, soffermandosi soprattutto sui Wild Samoan, Afa ed il padre di Reigns, Sika definendoli wrestler di bassa qualità e rivelando che per Vince sono addirittura stati degli errori. Shane conclude il discorso annunciando che ora affronterà uno dei cugini di Roman Reigns.

Non si tratta di Jimmy o Jey Uso ma di Lance Anoa’i, wrestler indipendente che lotta in diverse promotion americane, che viene letteralmente massacrato da Drew McIntyre e poi finito da Shane McMahon che costringe il povero Lance alla resa e poi lo umilia davanti a tutti.

Finalmente Roman Reigns interviene e colpisce McIntyre e McMahon con due Superman Punch. Double R prepara la Spear per colpire Shane ma Drew salva il compare.

Dopo la pausa pubblicitaria torna sul ring Brock Lesnar perchè è giunto il momento di sapere su chi incasserà la bestia. Paul Heyman parte con la solita presentazione ma Seth Rollins interrompe tutto. Il campione spiega che lui non è infastidito perchè Brock Lesnar simula di avere una cassa lui crede che Mr. MITB sia un pagliaccio, perchè si comporta come un codardo. Brock viene invitato dal campione ad utilizzare la valigetta ma Paul Heyman invita l’arbitro a leggere una postilla del regolamento. L’avvocato ricorda che Brock ha un anno per incassare e può farlo quando vuole. Brock però sembrava non saperlo e se la prende con Heyman, Mr MITB venuto a conoscenza del fatto sembra non voler rivelare assolutamente entro breve i suoi piani ed infatti va via.

R-Truth spezza il momento dato che attraversa tutta l’arena insieme a Carmella, inseguito dai wrestler desiderosi di conquistare il 24/7 Championship.

Nel backstage AJ Styles esterna a Charley Caruso tutta la delusione per non poter lottare nel Fatal 4 Match. Baron Corbin assale The Phenomenal One che viene salvato dai medici.

Finalmente assistiamo ad un vero e proprio match, salgono sul ring Becky Lynch e Nikki Cross per affrontare le IIconics.

TAG TEAM MATCH : BECKY LYNCH&NIKKI CROSS VS THE IICONICS(PEYTON ROYCE&BILLIE KAY)

Nikki Cross sembra essere tornata la furia scatenata di sempre ed in pochi minuti spaventa e colpisce duramente sia Peyton Royce che Billie Kay. Le due australiane vengono travolte da un volo tra le corde della wrestler scozzese. Le immagini vengono interrotte dalla pubblicità e poco dopo si riparte con Becky Lynch sul ring. La campionessa di RAW esegue le se classiche Trademark Moves e raggiunge la vittoria agilmente inchiodando a terra Peyton Royce mentre Nikki Cross se la vedeva con Billie Kay fuori dal ring.

VINCITRICI : BECKY LYNCH&NIKKI CROSS

A rovinare momentaneamente la festa della lottatrice irlandese giunge Lacey Evans che però va via subito dopo la sua passerella.

La festa intanto continua. Naomi dopo essersi riappacificata con Tamina riesce addirittura a far andare momentaneamente d’accordo anche gli Usos con i Revival.

Si torna sul ring per assistere ad un rematch.

SINGLE MATCH : CESARO VS RICOCHET

Cesaro ha voglia di riconfermarsi dopo la secca vittoria ottenuta contro Ricochet, una settimana fa. Rico dal canto suo è rimasto scottato e vuole rifarsi. Il fu Prince Puma parte benissimo, spedisce l’avversario fuori dal ring e lo atterra con un volo spettacolare oltre la terza corda. Cesaro riesce a recuperare la via e non perde più troppo terreno, arrivando anche vicino alla vittoria. L’incontro si alza ancora più di livello dopo una spettacolare Canadian Destroyer di Ricochet ed un Running European Uppercut di Cesaro. La ciliegina sulla torta però la mette The One and Only che dopo essere finito fuori dal ring, aggancia la testa di Cesaro con i piedi, torna sul quadrato ed esegue una Hurricanrana da urlo che vale la vittoria.

VINCITORE : RICOCHET

Il trio di commento comunica la forte probabilità che Rey Mysterio debba rendere vacante il titolo degli Stati Uniti a causa dell’infortunio occorso a Money In The Bank. Samoa Joe a questo punto esce allo scoperto e dice che di diritto il titolo deve tornare a lui.

Vedremo come andrà a finire ma intanto Corey Graves, assistito dalla regia annuncia che Sami Zayn si sottoporrà alla sedia elettrica, un nuovo format condotto dallo stesso Graves.

Ci siamo, è tempo di Fatal 4 Way match. Quello che poteva essere il Main Event dello show va in scena ora.

Dopo le dichiarazioni di battaglia dei protagonisti si parte.

UNIVERSAL CHAMPIONSHIP #1 CONTENDER FATAL 4 WAY MATCH : THE MIZ VS BOBBY LASHLEY VS BARON CORBIN VS BRAUN STROWMAN

Il match comincia come se fosse un Tag Team Match con Braun Strowman e The Miz messi alle strette dall’alleanza formata da Baron Corbin e Bobby Lashley. The Monster Among Man rimane colpito fuori dal ring mentre The Miz è vittima degli attacchi dei due heel. Braun torna in pista e sbaraglia tutti con una Tower of Doom. Braun poi stende Bobby e Baron con un doppio Dropkick e continua a battagliare con i due anche fuori dal ring.

Baron Corbin e Braun Strowman vengono messi fuori causa mentre The Miz e Bobby Lashely se le danno al centro del ring.

L’ex Impact! Connette un Delayed Vertical Suplex al quale The Miz risponde con una serie di Clothesline. Il match rimane ancora un “buoni contro cattivi” infatti il mostro tra gli uomini torna sul ring e toglie le castagne dal fuoco per Mike, stendendo Lashley e Corbin con diversi Corner splash. Braun e Bobby ingaggiano un ennesimo faccia a faccia fuori dal ring che li porta oltre le barricate. La vittoria sembra essere un discorso a due ormai. Lo sa The Miz che attacca Baron Corbin come una furia, The Lone Wolf subisce ma come vede lo spiraglio mette a segno l’End Of Days vincente!

Tecnicamente doveva essere un match ad eliminazione ma a quanto pare non è stato così, il perchè ancora non è dato saperlo.

VINCITORE E NUOVO #1 CONTENDER : BARON CORBIN

Come annunciato più volte durante la serata, comincia una nuova puntata della Firefly Fun House. Bray Wyatt appare sui nostri schermi mentre proseguono i disturbi del segnale. Il buon Bray ci ricorda che spesso la gente dice e fa cose orribili, aggiungendo che ciò accade anche a lui quando è solo. Nella casa di Wyatt oggi c’è solo Abbey The Witch che sembra sapere qualcosa di più. Prima di salutarci Mr.Wyatt propone di giocare a limbo e per passare sotto al palo sostenuto da due bambini esegue la sua camminata che lo ha caratterizzato nel suo periodo da divoratore di mondi. Bray infine ci ricorda di…Farlo entrare.

Si torna sullo stage perchè sta entrando Sami Zayn, pronto per la sedia elettrica, il format condotto da Corey Graves, dove l’ospite dovrà rispondere a tutte le domande del pubblico.

Ben presto ci accorgiamo che si tratta di un format quasi realizzato ad hoc per far colpire Zayn dal pubblico che è stato punzecchiato dal canadese per settimane. Le intervistatrici della WWE danno la parola a diversi fan : dai più grandi a più piccini, ognuno ha in serbo una presa in giro diversa per Zayn che si ritrova a dover rispondere a domande sul suo ritiro, su Becky Lynch e sul suo match per il titolo. Ovviamente l’ex NXT replica con l’ironia e la scortesia che lo sta contraddistinguendo. A questo punto però Sami nomina la All Elite Wrestling suggerendo ai fans che possono fare domande anche su di loro. Leggerissima stoccata della WWE.

Ora però esce allo scoperto Seth Rollins perchè c’è sempre un match da combattere.

UNIVERSAL CHAMPIONSHIP MATCH : SETH ROLLINS(C) VS SAMI ZAYN

Il campione universale parte meglio, mettendo alle strette l’avversario. Sami Zayn riesce a reagire abbassando il ritmo della contesa con una serie di prese che spaziano dalla Headlock all’Armbar. L’incontro viene indubbiamente rallentato ma dopo la pausa pubblicitaria un Superkick di Seth Rollins spezza la monotonia. Zayn prova a riparare fuori dal ring ma Seth lo colpisce con due Suicide Dive. La contesa prosegue ma Seth si fa male al ginocchio sinistro. Il fu El Generico ne approfitta e colpisce la gamba dolorante più volte. Rollins prova il Curb Stomp ma il dolore è troppo forte. Zayn cera di sottomettere l’avversario con una Figure Four Leg Lock ma Seth è stoico allora Sami tra fuori dal repertorio la Blue Thunder Bomb. Il match prosegue anche fuori dal ring ma a questo punto Sami Zayn commette l’errore di salire sul ring mentre l’avversario lo stava aspettando. Seth come uno squalo si avventa sulla preda e connette due Curb Stomp che lo portano alla vittoria!

VINCITORE ED ANCORA CAMPIONE : SETH ROLLINS

Brock Lesnar non interviene, Seth Rollins si gode la vittoria e l’unica risposta data alla AEW è stata la menzione di Sami Zayn. La puntata termina qua ma io vi ricordo, come sempre, l’appuntamento con gli Ups&Downs alle ore 16.00 per parlare ancora di RAW e tirare le somme.