in ,

NXT UK Report 06-02-2020

Trent Seven sfida Eddie Dennis nel primo Steel Corner Street Fight Match

NXT UK Report 06-02-2020 | Benvenuti al report settimanale di NXT UK. Alla tastiera c’è Giacomo “Geck” Della Vecchia

Potete trovare questo report e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

SINGLES MATCH: PIPER NIVEN VS DANI LUNA

La scozzese prende subito il controllo con una Bodyslam ed un Crossbody, reazione di Dani Luna che prova a sollevare avversaria ma non ci riesce. Dopo una serie di prove di forza, la Niven colpisce con uno Short-Arm Clothesline, l’avversaria non si dà per vinta e reagisce con alcuni Clubbing Forearm prima di essere messa al tappeto da un Headbutt, preludio al Michinoku Driver che chiude il match.

VINCITRICE: PIPER NIVEN

I Gallus (Mark Coffey & Wolfgang) parlano della sfida lanciata da Oney Lorcan & Danny Burch, settimana prossima si sfideranno e dimostreranno di essere i migliori.

Jordan Devlin viene intervistato. L’NXT Cruiserweight Champion ribadisce di essere il miglior wrestler inglese ed il titolo che porta con se dimostra che lui è il miglior Peso Leggero al mondo.

SINGLES MATCH: A-KID VS TYLER BATE

Mentore contro allievo, A-Kid controlla l’avversario con alcune prese e passa poi a colpirlo con un Northern Light Suplex. Reazione di Bate con un Exploder Suplex, tentativo di Standing Shooting Star Press ma lo spagnolo lo blocca in un Cross Armbreaker. Bate si libera con un Airplane Spin, ma A-Kid lo butta fuori con un Dropkick e continua l’offensiva con un Moonsault fuori dal ring. Si torna dentro e Bate si libera dell’avversario con un Rebound Clothesline e chiude poi il match dopo la Tyler Driver 97.

VINCITORE: TYLER BATE

A fine match arriva Joseph Conners che si dice deluso dal primo UK Champion. Appena The Big Strong Boy avrà finito di giocare coi ragazzini, lo aspetta per mostrargli come combatte un vero uomo.

Vediamo il Main Event di settimana scorsa, con Mastiff che subisce l’attacco di WALTER durante il match e la conseguente distrazione che comporta la sconfitta di Webster schienato da Aichner. Nel post show, Mastiff si aggira minaccioso negli spogliatoi, cercando WALTER per sfidarlo.

TAG TEAM MATCH: PRETTY DEADLY (SAM STOKER & LEWIS HOWLEY) VS ASHTON SMITH & OLIVER CARTER)

Subito Smith con un Delayed Suplex su Howley, entrano i rispettivi Tag Team partner e Stoker colpisce poi con un Uppercut il rientrante Smith. Entrambi i Pretty Deadly sul ring e Smith colpisce con una Double Clothesline, lancia fuori Howley con un Backbody Drop, ma l’intervento di Stoker gli costa caro e finisce contro le balaustre. Il gigante inglese riesce a liberarsi degli avversari, cambio per Carter che colpisce Howley con una Clothesline seguito da un Back Kick ed un Uranage Slam ma l’intervento di Stoker salva il match. Di nuovo i 4 contendenti tutti insieme sul ring ed i Pretty Deadly colpiscono con un Diving Uppercut, entra Howley che subisce da Smith un Superkick, cambio per Carter che continua con uno Swinging Heel Kick e chiude poi il match con un’Electric Chair Backbreaker.

VINCITORI: ASHTON SMITH & OLIVER CARTER

Nel post match, Howley e Stoker attaccano Smith mettendolo KO. Carter interviene ed i due inglesi fuggono dal ring.

Ilja Dragunov si sta allenando allo UK Performance Center e viene intervistato riguardo le dichiarazioni di Joe Coffey. Il russo è intervenuto per aiutare ma visto che, come ha detto Coffey, i suoi giorni sono contati, esorta il leader dei Gallus a farsi avanti perchè lui è pronto.

Entra in Arena Kay Lee Ray; l’attuale NXT UK Women’s Champion ha dimostrato di essere la migliore a TakeOver: Blackpool II, battendo ben due avversarie, ma deve dare credito a Toni Storm: il Titolo ti inebria, ti arrichisce, ti fa stare al centro dell’attenzione. Arriva però Toni Storm che le dice che le ha rubato il Titolo per la seconda volta e lei lo sa benissimo. La scozzese dice che la Storm è ossessionata dalla cintura e, per questo, vuol darle una mano: un I Quit Match, se lei vincerà il Titolo la Storm non avrà più opportunità titolate fin quando lei sarà Campionessa. La Storm accetta.

Settimana prossima avremo Gallus (Wolfgang & Mark Coffey) contro Oney Lorcan & Danny Burch. Inoltre ci sarà l’atteso debutto di Aofie Valkyrie, nuovo acquisto della divisione femminile.

STEEL CORNER STREET FIGHT MATCH: EDDIE DENNIS VS TRENT SEVEN

Subito Seven aggressivo con un Bodyslam seguito da un Legdrop ed un Suicide Dive. Fuori dal ring è ancora il membro dei Moustache Mountains ad avere il controllo con alcune violentissime Chop, ma Dennis reagisce e lo lancia contro i gradoni d’acciaio. Il gallese, poi, prova a lanciarlo verso il pubblico ma Seven si libera e colpisce con una DDT sui gradoni; lo scontro si sposta tra il pubblico, Dennis reagisce e lancia l’avversario contro le balaustre e poi usa la Seven Bridge Powerbomb sui gradoni. Scontro duro senza esclusione di colpi, Seven blocca l’offensiva con un Dragonsuplex, Dennis prende vantaggio di nuovo tra il pubblico e intima i commentatori (Aiden English e Tom Phillips) di andarsene; tentativo di Powerbomb sul tavolo di commento, Seven si libera e colpisce con una Burning Hammer su un altro tavolo. Uno dei padri fondatori di NXT UK prova una Twinsting Senton Bomb ma va a vuoto ed impatta sul duro pavimento. Dennis lo riporta sul ring e, dolorante, lo colpisce con un Big Boot. Tentativo di Neck Stop Driver del gallese, Seven reagisce con uno Seven Stars Lariat e lancia poi Dennis contro gli angoli del ring senza protezioni. La Burning Hammer successiva decreta la vittoria dell’inglese.

VINCITORE: TRENT SEVEN

La puntata si conclude con Trent Seven a festeggiare con il pubblico mentre Eddie Dennis, dolorante, lo guarda di traverso.

Scopri tutti gli episodi di NXT UK

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

The Undertaker

The Undertaker vs Sting: si farà a WrestleMania 36?

Review The New Beginning in Osaka

The New Beginning in Osaka Review