RAW Report 03-02-2020
RAW Report 03-02-2020

RAW Report 03-02-2020

RAW Report 03-02-2020: La scorsa puntata, andata in onda il giorno dopo la Royal Rumble, ha visto un finale sconvolgente ma che porterà a grosse conseguenze in quel di WrestleMania. A raccontarvi gli eventi in diretta c’è come di consueto il Direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Nonostante la bufera di neve la puntata comincia e si parte con il caso più eclatante avvenuto nell’ultimo episodio di RAW. Attraverso un recap, riviviamo il brutale attacco ordito da Randy Orton ai danni di Edge dopo aver fatto finta di voler riformare i Rated RKO. Terminato il contenuto video la vipera è apparsa nell’arena di Salt Lake City ed ha fatto il proprio ingresso nel ring. Mr.RKO non parla e non sembra riuscire a fare nulla, quasi come se fosse tormentato dalle sue classiche voci che gli entrano nella testa e lo portano a compiere degli insani gesti come quello di sette giorni fa. Dopo diversi minuti, finalmente Orton prende il microfono e cerca di spiegare ma il pubblico lo bersaglia con cori e schiamazzi. La Vipera cerca di parlare a più riprese ma dopo l’ennesimo tentativo esclama di non potercela fare e va via.

Il primo match della puntata vede contrapposte Lana e Liv Morgan ma la contesa dura pochissimo e ad aggiudicarsela è l’ex membro della Riott Squad, che domina letteralmente il breve incontro. La vera sorpresa avviene dopo il pin; infatti si presenta Ruby Riott, rientrata dopo un lungo periodo di stop. Liv Morgan è pronta ad accogliere l’amica a braccia aperte ma Ruby non è dello sesso avviso e senza alcun motivo aggredisce l’amica lasciandola in balia di Lana che vendica la sconfitta con un Facebuster.

Dopo la pausa pubblicitaria troviamo sul ring Mojo Rawley accompagnato da Riddick Moss pronto per affrontare nientemeno che il vincitore della Royal Rumble maschile, Drew McIntyre. Lo scozzese raggiunge il quadrato e ringrazia i fan per aver affrontato la bufera pur di essere qua, dopodichè dice a Mojo che tra poco lo stenderà con una Claymore in tre secondi ma prima deve parlare di Brock Lesnar. Lo scozzese dice chiaramente che la bestia lo teme perchè lo a attaccato alle spalle ma lui in realtà ha paura del “sexy scozzese” e del suo Claymore Kick, che lo ha segnato durante Royal Rumble.
La campana finalmente suona ed il match probabilmente dura anche meno di tre secondi, Rawley torna nel backstage dopo una Claymore
Buddy Murphy e gli AoP sono con Charley Caruso per parlare del match che li vedrà contrapposti a Kevin Owens ed i Viking Riders; l’australiano sta spiegando perchè loro sono superiori ma a questo punto interviene Seth Rollins, che esorta i tre ad andare a prepararsi per l’incontro. La Caruso sposta il focus della domanda per intervistare Rollins ed il Messia del lunedì sera ci parla delle possibilità della vita. Seth spiega che nonostante lui abbia visto svanire la possibilità di affrontare Brock Lesnar avendo perso il Royal Rumbe Match, oggi avrà un’altra occasione da conquistare contro Ricochet e Bobby Lashley.

SIX MAN ELIMINATION TAG TEAM MATCH: KEVIN OWENS & VIKING RIDERS(ERICK & IVAR) VS BUDDY MURPHY & AOP(AKAM & REZAR)(W./SETH ROLLINS)

I Viking Riders dominano la scena annichilendo prima Buddy Murphy con la solita combinazione, che prevede Erick essere lanciato con un Bodyslam sull’avversario da Ivar poi i due passano a malmenare anche gli AoP. Gli ex campioni di coppia connettono anche un doppio Suicide Dive per travolgere Akam e Rezar ma subito dopo la situazione si ribalta completamente. Erick manca un Running Crossbody e si schianta contro l’apron ring facendosi male a tal punto da essere costretto ad abbandonare la contesa; Ivar invece viene colpito da un Curb Stomp di Seth Rollins senza che l’arbitro veda nulla e viene schienato subito dopo. Kevin Owens ora è solo ma non si tira di certo indietro. Il Prizefighter ne subisce di ogni dai tre rimasti sul ring ma la tenacia lo ripaga e con due Stunner da manuale effettuate in momenti piuttosto ravvicinati, riesce ad eliminare prima Buddy Murphy e poi Akam. Seth Rollins è incredulo e carica Rezar a dovere, schiaffeggiandolo più volte sul volto, forse troppe volte dato che il wrestler si schianta immediatamente contro il paletto di sostegno del ring mancando KO con una carica. Owens connette in sequenza due Superkick, una Cannonball ed una Senton dal paletto. Il canadese riesce addirittura a sollevare Rezar ma gli è fatale la distrazione di Rollins, che permette al membro degli AoP di riprendersi e di stendere l’avversario con due Spinebuster. 1..2..3 Kevin Owens eliminato.

VINCITORI: BUDDY MURPHY & AOP

Da Charley Caruso passa un esaltatissimo Ricochet, pronto a fronteggiare lo scaltro Seth Rollins ed il colosso Bobby Lashley. The One and Only sa che è il suo momento è non sprecherà l’occasione.
Oggi Aleister Black affronta Erick Young, avversario decisamente più noto degli ultimi fronteggiati, che dura uno o due minuti in più ma che alla fine si ritrova sempre privo di sensi a causa della Black Mass.
Black rimarca il discorso fatto la settimana scorsa, dicendo che lui è un fermo sostenitore della teoria secondo la quale le persone sono quello che vogliono essere. Ormai l’olandese non attende più che gli avversari vengano alla sua porta, sarà lui a bussare alla loro.

Giunge sul ring Humberto Carrillo per parlare del brutale attacco effettuato dall’ex 205 live ai danni di Andrade. Il messicano viene interrotto da Zelina Vega, che si presenta con un nuovo alleato, il cugino di Carrillo ed ex Cruiserweight Champion, Angel Garza. I due salgono sul ring e provocano Humberto; Garza dice al cugino che è lui la stella della famiglia ma a questo punto l’ex NXT e 205 Live si vede sottrarre il microfono. Zelina Vega schiaffeggia Carrillo e Garza lo travolge tramortendolo. Per il povero malcapitato sembra la fine ma Rey Mysterio interviene e lo salva, ritrovandosi però coinvolto in un match.

SINGLES MATCH: REY MYSTERIO VS ANGEL GARZA(W./ZELINA VEGA)

Rey Mysterio cerca di studiare l’avversario ma Angel Garza non attende e parte subito all’attacco. Mr.619 deve affrettarsi a rispondere agli attacchi e ci riesce piuttosto bene. L’ex Cruiserweight Champion è in difficoltà e chiede una stretta di mano, probabilmente per ordire un attacco scorretto al nemico. Il wrestler mascherato però ne ha di esperienza e rifiuta la stretta. Angel non ci sta e si strappa via i pantaloni come di consueto, lanciandoli contro il nemico e colpendolo a tradimento. Rey nonostante il momento di difficoltà, trova il modo di far finire Garza sopra la seconda corda ma quest’ultmo evita egregiamente la 619 e fa catapultare l’avversario a terra. Dopo lo spot vediamo che l’ex WWE Champion riprova di nuovo la finisher ma questa volta è Zelina Vega a salvare tutto. il wrestler mascherato non si da per vinto  ma la Vega ci rimette lo zampino di nuovo e permette a Garza di eseguire un Superkick a sorpresa. Il cugino di Humberto Carrillo schianta Rey sul pezzo di stage scoperto facendo scattare la squalifica.

VINCITORE VIA DQ: REY MYSTERIO

Garza e Zelina Vega vanno via soddisfatti mentre Rey Mysterio rimane a terra piuttosto dolorante.
Charlotte Flair esce allo scoperto per rivelarci finalmente chi affronterà a WestleMania 36. La Regina prende di nuovo il discorso alla lunga e dice di acer sconfitto sia Becky Lynch che Bayley e di aver detenuto più volte le cinture di RAW e SmackDown. La Flair continua a tenere tutti sulle spine ma a rompere gli equilibri ci pensa Rhea Ripley, che conferma i rumors e si presenta a RAW per sfidare direttamente Charlotte Flair. La campionessa di NXT dice molto chiaramente che lei è l’unica campionessa che la figlia di Ric Flair non ha sconfitto, anzi è stata Rhea a sconfiggere Charlotte. La sfida è servita ma la Regina preferisce andare via e dire semplicemente “Whooooo” prima di uscire di scena.

Bobby Lashley è l’ultimo a rilasciare dichiarazioni in vista del match a tre di questa sera. Ovviamente anche il nuovo marito di Lana è certo di vincere e addirittura di sconfiggere sia Brock Lesnar a Super Showdown che Drew McIntyre a WrestleMania 36

SINGLES MATCH: ASUKA(W./KAIRI SANE) VS NATALYA

Asuka parte in maniera decisa chiudendo più volte l’avversaria in alcune prese a terra. Natalya risponde con mosse più improntate verso la potenza fisica. Spinning Powerbomb della moglie di Tyson Kidd, che schianta la wrestler giapponese a terra. Dopo lo spot pubblicitario assistiamo al dominio della wrestler canadese, che dopo una fase di Roll Up connette addirittura la Nattie by Nature seguita dalla Sharpshooter. Asuka riesce a salvarsi e sfruttando una distrazione di Kairi Sane, chiude i giochi con l’Asuka Lock.

VINCITRICE: ASUKA

La wrestler giapponese ha un obiettivo, vuole un rematch con Becky Lynch e lo vuole con il titolo in palio. La wrestler irlandese si presenta con gli “occhiali SWAG” per rimarcare quanto si senta superiore a tutte le altre. La campionessa non capisce perchè dovrebbe accettare la sfida addirittura mettendo in palio il titolo poi però si risponde da sola; dice che “la cosa più bella di battere Asuka è farlo due volte”. La Lynch schiva un attacco di Kairi Sane alle spalle e rimanda la giapponese fuori dal ring dimostrando ad Asuka, che lei può vedere ance alle sue spalle dato che “ha i superpoteri”.

And now it’s tiiiiiiiiiiiime for the Maaaaaaaaaaaaaaaaaain Eveeeeeeeeeeeeeeeeeent!
Seth Rollins è il primo ad uscire dal backstage. Il messia del lunedì sera chiede innanzitutto di complimentarsi con Buddy Murphy e gli AoP che hanno trionfato nei loro match. Rollins poi assicura che sconfiggerà i suoi avversari oggi e detronizzerà Brock Lesnar. Il pubblico non la prende bene e l’ex Universal Champion fa notare che un anno fa la reazione del WWE Universe fu ben diversa. Seth si è sentito crocifisso prima della sua trasformazione ma nonostante ciò il suo obiettivo e la sua promessa non sono cambiate, lui sconfiggerà Brock Lesnar così Drew McIntyre a WrestleMania affronterà il Monday Night Messiah.

WWE CHAMPIONSHIP TRIPLE THREAT #1 CONTENDER MATCH: SETH ROLLINS VS BOBBY LASHLEY VS RICOCHET

Ricochet è letteralmente il protagonista della prima parte di match: The One and Only prima si destreggia sul ring, poi vola verso l’esterno prima travolgendo Lashley e poi Seth Rollins. L’ex NXT viene aggredito alle spalle da Buddy Murphy. Ben presto giungono anche Akam e Rezar, che sistemano Bobby Lashley spianando la strada a Seth Rollins. Nessuno però aveva fatto i conti con Kevin Owens ed Ivar, i quali armati di tenacia ma soprattutto di sedia, cacciano dal ring gli adepti del Monday Night Messiah. Dopo la pubblicità la stella di Ricochet torna a brillare ma questa volta sia Seth Rollins che Bobby Lashley sembrano riuscire a contrastarlo. Il fu Prince Puma pare avere sempre il guizzo giusto e perfino dopo un Double Suplex dal paletto connesso insieme a Lashley su Rollins, è l’unico a restare vigile e a chiudere la contesa con la 450° Splash sull’All Mighty.

VINCITORE E #1 CONTENDER: RICOCHET

Appena termina il match appare dal nulla Brock Lesnar, che non permette a Ricochet di festeggiare dato che lo stende con una F-5 ed alza il WWE Championship al cielo.
A Super Show-Down sarà Bock Lesnar vs Ricochet per il WWE Championship; così si chiude la puntata di RAW.

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Altre storie
NXT UK Report 26-03-2020