Report Fyter Fest 2020 - Night 1
Report Fyter Fest 2020 - Night 1

Report Fyter Fest 2020 – Night 1

Report Fyter Fest 2020 Night 1: Dynamite lascia il mercoledì sera in favore del Pay-Per-View

Report Fyter Fest 2020 – Night 1: Mercoledì sera molto particolare in casa All Elite Wrestling, dato che lo show settimanale Dynamite sarà sostituito da Fyter Fest per due settimane consecutive. A raccontarvelo sarà Giacomo “Geck” Della Vecchia.

Oltre a Jim Ross, Tony Schiavone ed Excalibur si accomoda in cabina di commento Chris Jericho. Ma è già tempo di Tag Team Match!

TAG TEAM MATCH: MJF & WARDLOW VS LUCHASAURUS & JUNGLE BOY (w/MARKO STUNT)

Prima dell’inizio del match, MJF dice che ne ha abbastanza degli avversari; li ha già battuti, Wardlow ha battuto Luchasaurus mentre lui ha distrutto Jungle Boy a Double Or Nothing, pertanto non hanno più nulla da dimostrare, ma vinceranno comunque. Subito i due giovani si danno battaglia, MJF blocca una Poisonrana e Wardlow colpisce con un Big Boot ed un Powerslam all’angolo; l’ex MLW con un Suplex, cambio per il suo bodyguard che colpisce con un Exploder Suplex. Reazione di Jungle Boy che prova a dare il cambio ma viene fermato, Wardlow distrae l’arbitro che non vede il cambio ed ancora Jack Perry in difficoltà; dopo aver subito un High Angle Back Suplex, evita gli avversari ed entra l’ex Lucha Underground che fa piazza pulita. Il gigante colpisce l’antagonista con un Superkick ed un Roundhouse Kick, si concentra su MJF ma di nuovo entra Wardlow, Heel Kick su Mr Mayhem che risponde con un Vertical Suplex ma subisce un Reverse Death Valley Driver; MJF rientra, viene spedito fuori e subisce un Suicide Dive da parte di Jungle Boy, viene rispedito dentro ma Wardlow lo abbranca ma subisce un Roundhouse Kick ed un Pescado da parte di Luchasaurus. Dopo una mossa combinata, Wardlow interrompe il conteggio e connette un’Hurricanrana ma subisce una Poisonrana, rinviene il gigante con una Clothesline ed interviene MJF che manda KO l’altro avversario con un Pump Kick, subendo però una Powerbomb. I quattro sono a terra, si rialzano all’unisono ed i due giganti si colpiscono con una Running Clothesline mentre Jungle Boy colpisce con un Canadian Destroyer la sua nemesi, Wardlow combatte da solo contro gli avversari ma interviene Marko Stunt che viene lanciato addosso a Jungle Boy con una Gorilla Press Slam. MJF ne approfitta per un Roll-Up ma non basta, Wardlow entra e connette una Swanton Bomb ma nulla da fare, il rampollo tira fuori il Dynamite Diamond Ring e sta per colpire il gigante che però evita il colpo, colpisce il braccio di MJF che impatta su Wardlow, lo stesso giovane atleta viene spedito contro le balaustre da un redivivo Jungle Boy mentre Luchasaurus colpisce con la Tail Whip permettendo al compagno di colpire con uno Swinging DDT, preludio alla Chokeslam seguita dallo Standing Moonsault che chiude il match.

VINCITORI: JUNGLE BOY & LUCHASAURUS (w/MARKO STUNT)

Al rientro dalla pubblicità vediamo Lance Archer andare contro Joey Janela tra gli spalti e deve intervenire Sonny Kiss a calmare The Bad Boy. Mentre Jake Roberts se la ride di gusto, ci viene ricordato il match di settimana prossima tra i due.

AEW WOMEN’S WORLD CHAMPIONSHIP: PENELOPE FORD (w/KIP SABIAN) VS HIKARU SHIDA (c)

Prima dell’inizio del match, Kip Sabian viene allontanato dal bordo ring dopo un alterco tra i tre. La Campionessa parte forte con un Running Knee ma l’ex ROH va subito vicina alla chiusura, scambio di colpi tra le due fuori dal ring dove la Ford lancia l’avversaria contro le balaustre; la Shida ha una reazione con un Running Knee Lift, risposta della sfidante con un Roundhouse Kick ed un Handspring Back Elbow Drop, dopo un German Suplex la Bad Girl guadagna un discreto controllo del match. Di nuovo l’americana con una serie di Stomp, una Back Rake e chiude poi l’avversaria in una Chin Lock; la giapponese afferra la prima corda e blocca la sottomissione, scambio di Chop tra le due con la Ford che connette un Russian Legsweep, reazione della Shida con uno Step-Up Enzuigiri ma subisce un Running Pump Kick, la Ford prova una mossa ma viene bloccata in una Sleeper Hold. Dopo essersi liberata, la giapponese colpisce con un Backbreaker, connette la Falcon Arrow e va per la chiusura ma la Ford ribalta lo schienamento che non si chiude per un soffio; dopo un Corner Running Knee Strike, la campionessa prova a colpire con un Missile Dropkick ma la Ford evita l’impatto e colpisce con una Stunner ma di nuovo non basta, la Ford esce dal ring e prende il Titolo con l’intenzione di usarlo contro l’avversaria ma l’arbitro esce dal ring per dissuaderla e non si avvede che Kip Sabian, armato di bastone da kendo, sta per colpire la Shida. L’ex ROH viene però messo KO dalla giapponese con il bastone stesso, rientra la Ford che connette un Handspring Cutter ma di nuovo il match non si chiude. Ford trascina la Campionessa all’angolo e prova un Moonsault a vuoto, risponde la Shida di nuovo con la Falcon Arrow ma di nuovo il match continua, ma il Busaiku Knee seguente pone fine al match.

VINCITRICE ED ANCORA AEW WOMEN’S CHAMPION: HIKARU SHIDA

L’analisi di Taz si focallizza su Jon Moxley e la sua Paradigm Shift. La chiave per il successo della mossa è quanto l’AEW World Champion possa effettivamente applicare il Double Underhook sull’avversario e l’ex ECW ritiene molto improbabile che Brian Cage possa cadere nella mossa.

AEW TNT CHAMPIONSHIP: JAKE HAGER (w/KATALINA) VS CODY (w/ARN ANDERSON)

Fasi di studio iniziali tra i due, Cody applica una Headlock ma l’avversario si libera e colpisce con uno Shoulder Tackle. Scambio di colpi tra i due, Cody prova a chiudere ma subisce una Ankle Lock che ribalta; The American Nightmare approfitta della distrazione avversaria per colpire con uno Slingshot Crossbody, applica una Knee Bar e poi in una Figure-4 Leg Lock, si rialzano entrambi e Cody colpisce con un Disaster Kick ma subisce un Powerslam. Entrambi fuori dal ring dove l’ex ECW Champion mette al tappeto Anderson, ne approfitta Cody per cercare di colpire ma subisce un German Suplex e viene lanciato contro le balaustre; reazione del Campione con alcuni colpi, viene messo al tappeto con una Clothesline ed una Bodyslam al centro del ring, dopo un Elbow Drop il membro degli Inner Circle pare in completo controllo, la moglie di Hager calpesta la schiena di Cody favorendo il marito. Reazione dell’ex Bullet Club che lancia l’avversario all’angolo aiutato da Anderson, di nuovo dentro dove Hager applica una Sleeper Hold e Cody si libera con una Reverse Jawbreaker, colpisce con uno Slingshot Cutter ed un Pump Kick; The American Nightmare continua con uno Snap Powerslam, subisce una Hager Bomb ma non basta. Il nativo dell’Oklahoma prova di nuovo a colpire ma subisce una Reverse DDT, di nuovo Cody continua l’azione ma viene bloccato sulla terza corda e subisce un Super Belly-to-Belly Suplex; di nuovo presa di sottomissione da parte dello sfidante, il Campione tocca le corde e si libera ma subisce uno schiaffo da parte della moglie, Anderson vuole intervenire ma l’arbitro lo blocca, arriva Dustin Rhodes dal backstage che colpisce lo sfidante che riesce comunque ad uscire dalla Cross Rhodes con una Uranage Slam…ma Cody ribalta la situazione e, con un Roll-Up, chiude il match.

VINCITORE ED ANCORA TNT CHAMPION: CODY (w/ARN ANDERSON)

Nel post-match, convinto della vittoria, Jake Hager festeggia ma viene interrotto dall’annuncio ufficiale; parlando con l’arbitro e dicendo che aveva chiuso il Campione in una Triangle Hold, sferra un pugno che mette l’ufficiale KO. Dal backstage arrivano altri arbitri per placare il gigante che se ne va, deluso ed amareggiato per il risultato.

Vediamo un video riguardante Darby Allin. Il giovane, al telefono con un medico della AEW, riceve la notizia che non è ancora clinicamente sano. Vediamo poi fare alcune evoluzioni con lo skateboard, in compagnia di altri funamboli di questo sport.

TAG TEAM MATCH: SANTANA & ORTIZ VS PRIVATE PARTY (ISAIAH KASSIDY & MARQ QUEN) (w/MATT HARDY)

Prima dell’inizio del match entra in Arena Orange Cassidy che si siede comodamente vicino al tavolo di commento, innervosendo Chris Jericho. Subito i Private Party mettono in difficoltà gli avversari, entra Quen che connette un paio di Moonsault e Kassidy colpisce con un Enzuigiri Kick, Santana reagisce con una violenta Chop e dà il cambio a Ortiz che connette una DDT ed una Octopus Stretch. Gli ex IMPACT! isolano Kassidy con un Suplex Splash, cambio per Quen che fa piazza pulita e poi vola su Santana con una Pescado; non si accorge del cambio e subisce un Double Dropkick, Kassidy viene buttato dentro il ring ed il duo subisce una mossa di sottomissione combinata. Ad essere isolato adesso è Quen che subisce alcune Gory Stretch, cambio per Kassidy che sferra alcuni colpi e poi travolge gli avversari con una Corckscrew Plancha; Swanton Bomb su Ortiz, entra di nuovo Quen che però viene attaccato da Santana che mette KO Kassidy con una Cutter mentre il compagno colpisce con una Avalanche Powerbomb Quen, che subisce anche una Cannonball. Kassidy salva il match ma viene buttato fuori e lanciato contro le balaustre, Santana vuole chiudere il match ed usa la loro arma ma Hardy sale sull’apron-ring e gliela toglie, ne approfitta Quen per un Roll-Up ma il conteggio non si chiude. I membri dell’Inner Circle si preparano per la Street Sweeper ma Quen tira giù sugli occhi di Santana la sua bandana, ne approfitta Kassidy per colpire con una Slingblade Backbreaker, preludio alla Gin & Juice che chiude il match.

VINCITORI: PRIVATE PARTY (w/MATT HARDY)

Nel post-match, Isaiah Kassidy va a festeggiare la vittoria davanti a Chris Jericho che stavolta non mantiene la calma e sbotta prima contro il membro dei Private Party e poi contro Orange Cassidy; dopo averlo strattonato vicino al tavolo di commento devono intervenire alcuni wrestler per calmare Le Champion.

Vengono intervistati Kenny Omega & “Hangman” Adam Page in vista del Main Event della serata. Page dice che adora i Best Friends (Chuck Taylor & Trent) ma ciò non toglie che stasera li batteranno; Omega dice che hanno dimostrato più volte di essere il miglior Team in AEW e stasera sarà lo stesso.

Entrano in Arena Taz e Brian Cage; viene infatti annunciato che tra 2 settimane l’ex IMPACT! affronterà Jon Moxley a Fight For The Fallen per l’AEW World Heavyweight Championship anziché settimana prossima come annunciato tempo fa. L’ex ECW dice di essere tranquillo riguardo lo slittamento ma non perde occasione per attaccare il Campione: dice infatti che Moxley ha fatto due tamponi nell’arco di pochi giorni risultando negativo in entrambi i casi, quindi la scusa del non presentarsi per salvaguardare la salute di tutti non regge. A dispetto di qualcun’altro, la AEW non dirige un negozio da quattro soldi e farà un altro test a Moxley tra due settimane, quando Cage vincerà il Titolo.

AEW WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP: BEST FRIENDS (TRENT & CHUCK TAYLOR) VS “HANGMAN” ADAM PAGE & KENNY OMEGA (c)

Partono Chuck ed Omega con equilibrio totale, cambio per i rispettivi compagni che si scambiano colpi con Trent che colpisce con un Side Suplex. Isolato Page che riesce a liberarsi della morsa avversaria e dà il cambio ad Omega che colpisce Trent con un Backbreaker; serie di Chop sull’ex WWE, i Campioni colpiscono con una Kitaru Crusher ed uno Standing Moonsault ma non basta. Nel mezzo del match gli FTR (Dax Harvood & Cash Wheeler) entrano in Arena con tutto l’occorrente per un pic-nic mentre i Campioni mantengono il controllo; Suplex da parte di Page, cambio per Omega che continua l’assalto con alcune Stomp, rientra Page che non molla la presa ed anzi blocca l’avversario in una Octopus Stretch. Trent ha una reazione aiutato da Taylor con una Clothesline su Page ed una Tornado DDT su Omega, interviene Taylor con una Tope Con Hilo sugli avversari fuori dal ring; Page viene lanciato contro le balaustre, interviene Omega con un Running Knee Strike ma arriva Trent con un Suicide Dive e poi Taylor con un Belly-to-Belly Suplex. Page si ritrova da solo ma fa piazza pulita degli avversari con un Fallaway Slam su Trent ed un Double Axe Handle su Taylor, colpisce di nuovo Trent con un Lariat e dà il cambio ad Omega che connette un Missile Dropkick, provando a chiudere il match con un Fisherman Buster. Il canadese colpisce con una Rolling Senton ma il seguente Moonsault trova le ginocchia di Trent che colpisce poi con un Running Big Boot, cambio per Taylor che lo pianta al suolo con uno Spike Piledriver ma interviene Page che interrompe tutto; di nuovo al centro del ring dove Omega connette due Dragon Suplex sugli avversari, entra di nuovo l’ex Bullet Club ed insieme mettono KO Trent che subisce un Knee Strike ma si salva. I Campioni di preparano per la Last Call ma Chuck interviene buttando fuori Omega, Page viene bloccato e subisce la Strong Zero ma di nuovo l’intervento di The Cleaner salva il match; Omega prova chiudere ma subisce la Awful Waffle da parte di Taylor che viene poi colpito da un Big Boot di Page che prova a chiudere dopo due Rolling Elbow Strike ma l’ex IMPACT! per poco non chiude dopo un improvviso Roll-Up. L’ex ROH rinviene e connette la Dead Eye ed un Buckshot Lariat prima di chiudere il match.

VINCITORI ED ANCORA AEW WORLD TAG TEAM CHAMPIONS: “HANGMAN” ADAM PAGE & KENNY OMEGA

Nel post-match, Dax Harwood e Cash Wheeler entrano sul ring ed offrono ai campioni una birra in segno di congratulazioni per la vittoria. Mentre Adam Page la beve senza problemi, Omega non è interessato e svuota la bottiglia fuori dal ring facendo infuriare il duo ex WWE; tra i quattro parte una discussione e devono intervenire Matt & Nick Jackson a placare gli animi, cercando di riportare la calma sul ring.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Altre storie
AEW Dynamite Report 05-08-2020
AEW Dynamite Report 05-08-2020