Report NXT 05-08-2020 – WWE

Report NXT 05-08-2020 - WWE: IMPERIUM vs Undisputed ERA atto II in questa puntata del Black & Gold Brand

Report NXT 05-08-2020 – WWE: Bentornati al consueto report settimanale di NXT on USA Network. TakeOver: Thirty si avvicina sempre di più, spronando lo show giallo-nero ad offrire il meglio. Tra un altro Triple Threat di qualificazione per il Ladder Match con in palio il titolo Nordamericano, un Number #1 Contender Match per il titolo femminile di NXT e lo scontro con in palio i titoli di coppia del brand, questa puntata si fa letteralmente imperdibile. A farvi compagnia durante questo episodio, come di consueto, c’è il vostro amichevole Alex Bruno di quartiere.

L’odierna puntata di NXT si apre con il recap della scorsa puntata dello show. Segue un filmato riguardante l’Undisputed ERA ed il loro scontro di stasera contro l’IMPERIUM

NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP NUMBER #1 CONTENDER MATCH: RHEA RIPLEY VS DAKOTA KAI

Iniziamo questo episodio del Black and Gold Brand con lo scontro per stabilire chi sfiderà la campionessa femminile di NXT Io Shirai TakeOver: Thirty, posto conteso tra Rhea Ripley Dakota Kai. L’inizio della contesa vede l’ex-campionessa in una situazione di vantaggio, per poi iniziare a dominare sull’avversaria spedendola all’angolo e colpendola con delle Chop, seguite da un Vertical Suplex. La neozelandese si ritrova più volte al tappeto, subendo i continui colpi dell’australiana che arriva a tirarle i capelli più volte ed a bloccarla al tappeto ed un tentativo di roll-up, prima di eseguire una Clothesline. Rhea riesce ad evitare ogni contrattacco dell’avversaria, arrivando addirittura ad eseguire una devastante Electric Chair Drop sull’apron. L’alleata di Raquel Gonzales, tuttavia, riesce faticosamente a recuperare la situazione ed a restituire alla nemica ogni colpo subito, riuscendo ad acquisire il pieno controllo della contesa. La Kai colpisce la nemica con un Bicycle Kick, dopo aver tentato uno Scissors Kick, per poi tentare un roll-up che non va a segno e che permette all’ex-NXT UK di tornare ad avere il controllo del match ed a mettere a segno un secondo Electric Chair Drop, stavolta sul ring prima di darsi battaglia con l’avversaria a suon di calci e, dopo aver atterrato l’avversaria, chiama la Riptide che viene ribaltata in una DDT della neozelandese, la quale viene poi atterrata da un Big Boot ed è nuovamente nella posizione di subire una Riptide, ma evade una seconda volta e si da battaglia con l’avversaria all’angolo, mettendo a segno il GTK decisivo dopo l’interferenza a sorpresa di Mercedes Martinez.

VINCITRICE E NUOVA CONTENDENTE NUMERO #1: DAKOTA KAI

Nel post-match, Mercedes Martinez attacca nuovamente Rhea Ripley.

La regia ci mostra l’arrivo dell’Undisputed ERA all’arena.

La regia ci mostra un filmato dove Pat McAfee parla con Shawn Michaels.

SINGLES MATCH: BRONSON REED VS SHANE THORNE

Torniamo dalla pausa pubblicitaria con lo scontro tra Bronson Reed, primo qualificato al Ladder Match di TakeOver, e l’appena tornato ad NXT, nonché suo ex-alleato nei The Mighty Don’t Kneel, Shane Thorne. L’inizio della contesa vede dominare l’ex-Jonah Rock, che riesce ad avere la meglio sull’avversario sia dentro che fuori dal ring, ma finisce per subire prima una Senton e poi una Shining Wizard da parte del tag team partner di Brendan Vink,per poi tornare ad avere il controllo della contesa ed atterrare con una Clothesline l’avversario, seguita dalla Diving Splash decisiva.

VINCITORE: BRONSON REED


La regia ci mostra l’arrivo all’arena dei Breezango, i quali vengono attaccati dal Legado del Fantasma. Il trio, subito dopo, rapisce Fandango.

La visuale si sposta sul Robert Stone Brand, con il leader Robert Stone che afferma che “non hanno ancora finito con Rhea Ripley”.

NXT NORTH AMERICAN CHAMPIONSHIP QUALIFIER TRIPLE THREAT MATCH: DAMIAN PRIEST VS ONEY LORCAN VS RIDGE HOLLAND

Anche questa settimana ci aspetta un Triple Threat di qualificazione al Ladder Match con in palio il titolo Nordamericano a TakeOver. Uno tra Damian Priest, Oney Lorcan Ridge Holland, quest’ultimo in trasferta da NXT UK, raggiungerà Bronson Reed Dexter Lumis nel suddetto incontro con in palio la cintura secondaria dello show giallo-nero. Già l’inizio del match è a dir poco adrenalinico, i tre avversari si colpiscono a vicenda ed i tre si contendono il dominio della contesa, che viene acquisito dopo un po’ di tempo dall’ex-giocatore di rugby che spedisce fuori dal ring i due avversari. Dopo il break pubblicitario, Holland e Priest si danno battaglia prima di essere entrambi atterrati da Lorcan con un Double Blockbuster, seguito da due devastanti European Uppercut ma, dopo poco tempo, lo Star Destroyer viene a sua volta atterrato dal britannico, che schiva la Reckoning di Priest e lo colpisce con una Powerbomb prima di darsi nuovamente battaglia con il tag team partner di Danny Burch, il quale  risveglia il suo killer instinct colpendo Holland con due Chop e due European Uppercut, venendo a sua volta atterrato dallo stesso Ridge Holland. L’inglese in poco tempo viene atterrato dalla Chokeslam dell’ex-Punishment Martinez, il quale conclude il match dopo una Reckoning su Lorcan ed aggiudicandosi un biglietto di sola andata per TakeOver.

VINCITORE E QUALIFICATO: DAMIAN PRIEST

La regia ci mostra un tweet di Pat McAfee. 

SINGLES MATCH: KEITH LEE VS CAMERON GRIMES

Il prossimo match è quello che vede Cameron Grimes affrontare il campione dello show giallo-nero Keith Lee. L’ex-Helms Dynasty cerca di fuggire dal Blackzilla, ritrovandosi poi costretto a tornare sul ring ma evadendo comunque all’avvicinarsi dell’avversario. L’ex-Trevor Lee cerca di attaccare il campione, ma questi non accusa i colpi ed atterra l’atleta del Nord Carolina con due Shoulder Block, per poi spedirlo fuori dal ring in maniera poco delicata, tentando poi di colpirlo fuori dal quadrato finendo però per essere schiantato sui gradoni d’acciaio e atterrato con un Moonsault da parte dell’ex-TNA. Dopo un breve dominio di Grimes, l’ex-PWG scatena tutta la sua furia atterrando l’avversario con un Crossbody, venendosi evitate sia la Spirit Bomb che la Big Bang Catastrophe ma uscendo da ben tre schienamenti da parte dell’avversario, il quale tenta la Double Knee Stomp venendo però atterrato dall’ex-ROH che, dopo delle Chop, colpisce Grimes con diverse Clothesline seguite dalla Spirit Bomb che chiude il match.

VINCITORE: KEITH LEE


Nel post-match le luci si spengono e risuona la voce di Sarlett, la quale parla in rumeno, seguita da un messaggio di Karrion Kross dopo che questi ha steso Oney Lorcan.

La regia ci fa sapere che la Theme song di TakeOver: Thirty sarà Moth Into Flame dei Metallica.

La visuale si sposta sul General Manager di NXT William Regal, il quale ci dice che Dexter Lumis non prenderà parte a TakeOver ed ha intenzione di indirre due Fatal 4-Way Match tra gli eliminati del girone, che si affronteranno in un Singles Match per stabilire chi prenderà il posto di Lumis.

Fanno il loro ingresso i componenti del Legado del Fantasma che trascinano Fandango mentre il loro leader, il campione ad interim dei Cruiserweight Santos Escobar, ci spiega che la Lucha Libre è migliore ed è apprezzata perché non ci sono pagliacci come i Breezango, affermando di essersi sentito offeso dalla mancanza di rispetto che gli ex-main roster gli hanno mostrato a The Great American Bash. Raul Mendoza & Joaquin Wilde atterrano anche Tyler Breeze, accorso per salvare il compagno, mentre Escobar avverte Isaiah “Swerve” Scott che, se dovesse ancora nominarlo, farà la stessa fine di Breeze & Fandango.

La regia manda in onda i trascorsi tra l’Undisputed ERA e l’IMPERIUM.

La visuale si sposta su Damian Priest, il quale afferma che quest’opportunità è stata creata apposta per lui e che vincerà a TakeOver. L’Archer of Infamy riceve le congratulazioni di Bronson Reed, avendo un breve confronto verbale con quest’ultimo.

La regia inquadra Tom Phillips, che ci mostra il suo ospite al tavolo di commento: Pat McAfee.

SINGLES MATCH: TEGAN NOX VS INDI HARTWELL

Il prossimo scontro vede Tegan Nox affrontare Indi Hartwell, qest’ultima si vanta di aver battuto Shotzi Blackheart ricevendo come risposta un pugno dell’avversaria. Ciononostante l’australiana ha il controllo dell’inizio della contesa, cercando di chiudere più volte la contesa ma vedendosi sfuggire di mano il vantaggio poco dopo, dato che la gallese ribalta la situazione dopo poco tempo per poi chiudere il match con la Shiniest Wizard.

VINCITRICE: TEGAN NOX

La visuale si sposta su Marcel Barthel & Fabian Aichner.

NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: IMPERIUM (MARCEL BARTHEL & FABIAN AICHNER) (c) VS UNDISPUTED ERA (BOBBY FISH & KYLE O’REILLY) (w/ADAM COLE & RODERICK STRONG)

Ed arriviamo finalmente al main event di questa puntata di NXT on USA Network, i campioni di coppia dello Black and Gold Brand Marcel Barthel & Fabian Aichner, in rappresentanza dell’IMPERIUM, mettono in palio le cinture contro Bobby Fish & Kyle O’Reilly dell’Undisputed ERA. L’inizio della contesa vede Aichner ed O’Reilly darsi battaglia, vedendo prevalere il membro dell’Undisputed ERA che, subito dopo, dà il tag a Bobby Fish. Tale mossa non è stata molto saggia, dato che il Pride of Italy riesce a rimontare ed a dare il tag a Barthel che, dopo un primo momento dove riesce ad avere il controllo del match, viene sopraffatto dagli ex-ReDRagon ma il provvidenziale tag dato al compagno permette al duo europeo di recuperare lo svantaggio. L’ex-European Union ha il pieno controllo della situazione, lasciando poco vantaggio ai contendenti, mentre Adam Cole è intento sia ad incitare i compagni che a scambiare occhiatacce con Pat McAfee. Tornando sul ring, Kyle O’Reilly domina la contesa, atterrando sia Aichner che Barthel e costringendoli a subire i suoi colpi, concentrandosi in particolar modo sulla gamba sinistra del tedesco ed eseguendo un’Heel Hook proprio sulla suddetta gamba, seguita da una Diving Headbutt di Fish su Barthel mentre Aichner salva il compagno con uno Springboard Moonsault su O’Reilly. Nel frattempo, Cole e McAfee hanno un diverbio fuori dal ring che costringe gli arbitri e addirittura Triple H & Shawn Michaels a separarli, mentre i due rappresentanti dell’IMPERIUM ne approfittano per chiudere la contesa con la loro combo Diving European Uppercutt & Powerbomb.

VINCITORI ED ANCORA CAMPIONI: IMPERIUM


Nel post-match continua l’alterco tra Adam Cole e Pat McAfee, conclusosi dopo che il secondo ha atterrato il leader dell’Undisputed ERA con un calcio.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Altre storie
Review NJPW G1 Climax 30 - Day 1
Review NJPW G1 Climax 30 – Day 1