Report NXT 14-10-2020 - WWE
Report NXT 14-10-2020 - WWE

Report NXT 14-10-2020 – WWE

Report NXT 14-10-2020 - WWE: Damian Priest mette in palio il titolo Nordamericano contro Dexter Lumis

NXT 14-10-2020
Data di uscita
14 Ottobre 2020
Luogo
Capitol Wrestling Center (Orlando, Florida)
Orario
02:00 (Italia), 20:00 (USA)
Luogo della messa in onda
D-Play Plus (Italia), USA Network (USA)

Report NXT 14-10-2020: Bentornati al consueto report settimanale di NXT on USA Network. L’odierna puntata del Black & Gold Brand prende luogo in concomitanza con AEW Dynamite Anniversary e per caricare l’episodio di stasera, su decisione del General Manager William Regal, il campione Nordamericano Damian Priest ha messo in palio la sua cintura contro il rientrante Dexter Lumis. A farvi compagnia durante questo episodio, come di consueto, c’è il vostro amichevole Alex Bruno di quartiere.

L’odierna puntata di NXT si apre con un breve recap della scorsa puntata.

NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP NUMBER #1 CONTENDER MATCH: UNDISPUTED ERA (BOBBY FISH & RODERICK STRONG (w/KYLE O’REILLY) VS ONEY LORCAN & DANNY BURCH

La puntata vera e propria, invece, ha inizio con il match con in palio un’opportunità ai titoli di coppia del Black & Gold Brand, contesa tra Bobby Fish & Roderick Strong dell’Undisputed ERA contro Oney Lorcan & Danny Burch, match che inizia poco dopo un breve promo di Kyle O’Reilly. La contesa vera e propria, iniziata con Strong e Lorcan, ha un inizio perfettamente equilibrato con i due uomini legali che riescono, in un modo o in un altro, a lottare alla pari ma tale situazione sembra spostarsi sul duo anglo-americano dopo che Fish finisce nel mirino di Burch. L’inglese e lo Star Destroyer finiscono, quindi, per dominare il match seppur con estrema fatica visto che l’ex-ReDRagon incassa con successo ogni colpo, ma con il nuovo ingresso dell’ex-campione Nordamericano la situazione inizia a ribaltarsi, mentre la regia inquadra i campioni di coppia di NXT Breezango intenti a godersi il match dallo stage. La contesa volge a favore dei due membri dell’Undisputed ERA durante il break pubblicitario in contemporanea allo show, dove attuano con successo la loro rimonta, ma Oney non si dà per vinto ed evita un Diving Headbutt di Fish prima di dare il tag a Danny, il quale inizia a recuperare lo svantaggio ma ben preso è costretto a fare i conti con il gioco sporco della Golden Stable. Burch, poco dopo, dà nuovamente il tag all’alleato per poi vederselo tornare e mettere a segno una doppia sottomissione, prima di mettere a segno la loro Assisted DDT ma che non gli vale la vittoria a causa dell’Undisputed ERA, i quali si portano a casa la vittoria dopo un Knee Strike di Strong.

VINCITORI E NUOVI CONTENTENTI: UNDISPUTED ERA

La regia ci mostra le foto riguardanti l’intervento del campione NXT Finn Balor, mentre veniamo informati che ancora è incerta la sorte attorno alla cintura massima dello show.

La regia manda in onda un filmato dedicato ad Ember Moon.

SINGLES MATCH: ASHANTEE “THEE” ADONIS VS JAKE ATLAS

Il prossimo match è una contesa tra Cruiserweight che vede contrapposti Ashantee “Thee” Adonis Jake Atlas. I due danno subito prova della loro agilità, iniziando a darsi una battaglia che vede inizialmente prevalere l’ex-Tehuti Miles. Ad un certo punto fanno la loro comparsa Raul Mendoza & Joaquin Wilde, che costano ad Adonis il match a causa di un roll-up.

VINCITORE: JAKE ATLAS

Nel post-match i due membri del Legado del Fantasma cercano di aggredire i due, ma questi vengono ricacciati da Atlas e Adonis fino all’ingresso del campione ad interim dei Cruiserweight Santos Escobar, ma una rissa viene prevenuta dall’arrivo di Isaiah “Swerve” Scott.

La visuale si sposta su Candice LeRae & Johnny Gargano, i quali affermano che il destino prevede che i due diventeranno campioni prima o poi.

SINGLES MATCH: JOHNNY GARGANO VS AUSTIN THEORY

E, come detto nell’intervista pre-break pubblicitario, Johnny Wrestling è intenzionato a dare una lezione ad Austin Theory. Gargano attacca subito la gamba sinistra dell’avversario, ripiegando poi sul braccio sinistro prima di essere bloccato in una Facelock, riuscendo però a stroncare sul nascere il dominio dell’ex-EVOLVE poco dopo. L’ex-DiY non ci mette molto a dominare il match ed a cercare subito la Garga-No-Escape che, però, non va a segno. L’ex-discepolo di Seth Rollins inizia la sua rimonta dopo uno Standing Moonsault, riuscendo stavolta a contrastare l’offensiva dell’ex-campione Nordamericano e cercando la ATL prima di essere colpito dalla Apron Spear del marito di Candice LeRae. Dopo la pausa pubblicitaria Gargano ha il pieno controllo della contesa, arrivando a colpire l’avversario con un devastante Knee Strike alla nuca prima di essere a sua volta atterrato da Theory, il quale poco dopo mette a segno un Suplex  ed un Superkick, seguiti da un’Ushigoroshi. Theory colpisce l’ex-campione NXT con un altro Superkick, cercando nuovamente la ATL prima di ripiegare con un roll-up dal quale Johnny si libera. Ma, esattamente come il suo ex-alleato Tommaso Ciampa, Gargano mette fine alle speranze di vittoria di Austin con la Slingshot DDT decisiva.

VINCITORE: JOHNNY GARGANO


La visuale si sposta su Raquel Gonzales, la quale avverte Rhea Ripley che adesso ella ha a che fare con la donna più grande e cattiva. L’australiana, richiamata da tali parole, cerca uno scontro uno contro uno con l’ispanica prima di essere separata da essa da alcuni arbitri, producer e membri della sicurezza.

La regia manda in onda un filmato dedicato a Tommaso Ciampa.

NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP NUMBER #1 CONTENDER MATCH: SHOTZI BLACKHEART VS CANDICE LERAE

Rimanendo concentrati sulla divisione femminile, il prossimo match vede scontrarsi Shotzi Blackheart Candice LeRae per ottenere la possibilità di sfidare la campionessa femminile di NXT Io Shirai ad Halloween Havoc. L’inizio della contesa vede prevalere subito l’ex-EVOLVE, la quale riesce ad evitare anche un Apron Neckbreaker dell’avversaria per poi colpirla con un Suicide Dive. La Poison Pixie continua a subire i colpi della punk rocker, prima di riuscire a bloccarla all’angolo ed usare la “Gargano Way”. Con tale metodo, infatti, Candice recupera facilmente lo svantaggio ed inizia il suo dominio che le permette di avere la meglio sull’avversaria neutralizzando quasi ogni tentativo di controffensiva. Dopo il break pubblicitario, però, Shotzi si è stancata di subire e passa al contrattacco, sfoderando subito la sua Running Senton alle corde per poi cercare la Diving Senton che, però, finisce per impattare sulle ginocchia dell’avversaria ma ciò non basta a darla per vinta, resistendo anche ad un German Suplex dalla seconda corda seguito da un Superkick. La Blackheart colpisce la moglie di Johnny Gargano con un Double Arm Suplex, riuscendo poco dopo a resistere anche ad uno Springboard Moonsault, per poi sfoderare una presa di sottomissione che costringe la nemica a trascinarsi sotto la terza corda per liberarsi. L’ex-EVOLVE si arrampica sul paletto, dandosi battaglia con l’avversaria prima di atterrarla e tentare un nuovo Suicide Dive ma Candice scappa e riceve un tirapugni da Indi Hartwell, usandolo per colpire l’avversaria ed aggiudicarsi il match.

VINCITRICE E NUOVA CONTENDENTE: CANDICE LERAE


La regia manda in onda un filmato con protagonisti Killian Dain Drake Maverick, dove quest’ultimo illustra al suo tag team partner il suo progetto oltre a proporre come nome della squadra “The Furry & The Fury”.

La regia manda in onda un filmato dedicato a Toni Storm.

SINGLES MATCH: TONI STORM VS ALIYAH (w/ROBERT STONE)

Torniamo al Capitol Wrestling Center dove ad accoglierci ci pensa Aliyah, accompagnata dal suo manager Robert Stone, pronta ad affrontare la già citata Toni Storm. La rappresentante del Robert Stone Brand, inaspettatamente, domina la prima parte del match prima di subire la rimonta dell’ex-NXT UK, la quale fa subito pentire amaramente all’avversaria di averla affrontata per poi chiudere il match con la Storm Zero.

VINCITRICE: TONI STORM


La visuale si sposta sul General Manager William Regal, il quale conferma lo scontro tra Io Shirai Candice LeRae ad Halloween Havoc prima di essere raggiunti da Xia Li Boa, con la prima che chiede disperatamente al General manager un match.

TAG TEAM MATCH: KILLIAN DAIN & DRAKE MAVERICK VS IMPERIUM (MARCEL BARTHEL & FABIAN AICHNER)

Drake Maverick, come nelle settimane precedenti, ha nuovamente costretto Killian Dain suo malgrado a lottare in un tag team match, stavolta contro Marcel Barthel & Fabian Aichner dell’IMPERIUM. La Beast of Bellfast inizia la contesa contrapposto al Pride of Italy, per poi dare forzatamente il tag all’alleato lasciandolo alla mercé del duo europeo. Gli ex-campioni di coppia di NXT, però, perdono il controllo e sono costretti a vedersela con Dain, non riuscendo ad abbatterlo nonostante una Spinebuster di Aichner, per poi subire il contrattacco dell’ex-Rockstar Spud stroncato dall’ex-European Union con la loro combo European Uppercut & Powerbomb.

VINCITORI: IMPERIUM

Nel post match fanno la loro comparsa gli Ever Rise, i quali vengono atterrati subito da Dain.

La regia inquadra brevemente Dexter Lumis ed il campione Nordamericano Damian Priest.

NXT NORTH AMERICAN CHAMPIONSHIP MATCH: DAMIAN PRIEST (c) VS DEXTER LUMIS

Ma adesso è arrivato il momento del main event di questa puntata di NXT on USA Network, che vede Damian Priest e Dexter Lumis  contendersi il titolo Nordamericano detenuto dal primo. I due partono subito in quarta non riuscendo a prevalere l’uno sull’altro, mentre poco dopo attuano uno scambio di Facelock prima della Old School Crossbody dell’Archer of Infamy, che permette a questi di ottenere il controllo della contesa. L’ex-Sam Shaw, d’altro canto, risponde alle provocazioni lasciandosi accecare dalla furia finendo, però, nuovamente vittima dell’offensiva del campione che in breve tempo mette a segno la Falcon Arrow. L’ex-Punishment Martinez continua il suo dominio anche durante la pubblicità, concentrando i suoi attacchi sulla gamba sinistra dell’avversario, stesso arto che lo ha costretto a stare fuori per infortunio, ma tali attacchi a dir poco scorretti sono mal sopportati da Lumis, il quale mette a segno la sua Spinebuster, dopo aver evitato una South of Heaven, prima di cercare la Kata Gatame prima di essere atterrato da una Flatliner e sottomesso in una Ankle Lock nella gamba infortunata. Priest cerca la Razor’s Edge, ma l’ex-TNA si libera ed in brevissimo tempo mette a segno uno Standing Leg Drop per poi tentare una Swanton Bomb, finendo per schiantarsi al tappeto, prima di mettere a segno la Kata Gatame dalla quale il campione si libera. L’ex-Shaw, dopo aver schiantato l’avversario sulla gabbia della barricata, è in procinto di arrampicarsi sulla terza corda ma viene atterrato dal Double Knee Stomp di Cameron Grimes, il quale si nasconde poco dopo, che permette al portoricano di connettere con la South of Heaven che gli fa mantenere la cintura.

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: DAMIAN PRIEST

Nel post-match Grimes cerca di attaccare Lumis, ma Priest non resiste e lo colpisce con la Reckoning prima di spostarsi sullo stage ed essere attaccato da Johnny Gargano armato di sedia e con la moglie Candice LeRae al seguito. Poco dopo il General Manager William Regal avverte che Johnny affronterà Priest ad Halloween Havoc, ma la scelta della stipulazione spetta all’host dell’episodio speciale Shotzi Blackheart, la quale afferma che la stipulazione sarà presa dalla ruota delle stipulazioni.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Report NXT 14-10-2020 - WWE
Report NXT 14-10-2020 – WWE
Puntata tutto sommato godibile
A parte un paio di match abbastanza evitabili, la puntata di stasera di NXT è risultata abbastanza buona. I difetti non mancano, ma nonostante tutto la strada di avvicinamento per Halloween Havoc si fa molto interessante
Punti Positivi
Il match con in palio lo NXT North American Championship
Candice LeRae vs Shotzi Blackheart, nonostante il finale sporco
Punti Negativi
Lo scontro tra Ashantee "Thee" Adonis e Jake Atlas, troppo breve e discutibile
6.7
Puntata godibile

Altre storie
Review NJPW G1 Climax 30 – A Block Finals
Review NJPW G1 Climax 30 – A Block Finals