Report SmackDown 26-02-2021 - WWE

Report SmackDown 26-02-2021 – WWE

Report SmackDown 26-02-2021 - WWE: Prosegue la Road to WrestleMania 37 anche per SmackDown

SmackDown 26-02-2021
Data di uscita
26 Febbraio 2021
Luogo
WWE ThunderDome (Tampa, Florida)
Orario
02:00 (Italia), 20:00 (USA)
Luogo della messa in onda
Discovery Plus (Italia), FOX Sports (USA)

Benvenuti al consueto report settimanale di Friday Night SmackDown on FOX Sports. Elimination Chamber è ormai passato agli archivi (QUI! il report e QUI! i risultati) e la prossima fermata prima di WrestleMania 37 è Fastlane, ma finalmente il vincitore della Royal Rumble 2021 ha fatto la sua scelta: la Rated R-Superstar affronterà il campione Universale “The Tribal Chief” Roman Reigns. A farvi compagnia durante questo episodio, come di consueto, c’è il vostro amichevole Alex Bruno di quartiere.

Report SmackDown 26-02-2021 – WWE

L’odierna puntata dello show blu si apre, come di consueto, con l’ingresso del campione Universale “The Tribal Chief” Roman Reigns con il cugino Jey Uso ed il consigliere Paul Heyman al seguito. L’Head of the Table, dopo aver affermato che lo show blu ha bisogno di lui ed aver fatto il suo dovere da capotribù ad Elimination Chamber, continua a rigirare il dito nella piaga dicendo che può sconfiggere chiunque e che la vittoria della scorsa domenica non è stata perfetta a causa di un uomo: Edge. Reigns dà alla Rated R-Superstar la possibilità di ritirarsi perché non ha nessuna possibilità contro di lui, ma ad interromperlo è l’avversario che ha sconfitto ad Elimination Chamber: Daniel Bryan. L’American Dragon ha da ridire sul fatto che il loro match è stato “quasi” perfetto, portando il suo differente punto di vista definendo le azioni del Big Dog come codardia e toccandolo nell’orgoglio gli ricorda anche che il loro match non è stato il main event. Il leader dello YES Movement, quindi, gli offre la possibilità di rifarsi sfidandosi per un rematch titolato a Fastlane. Jey Uso rimprovera Bryan sulla sua sfacciataggine, dicendogli al contrario di dover affrontare sé stesso invece. Daniel lo ignora e, dopo delle parole di biasimo proferite da Reigns, viene attaccato dal membro degli Usos e gettato oltre la barricata.

La regia manda in onda la lineup di stasera.

La visuale si sposta su Adam Pearce e l’assistente Sonya Deville, i quali però vengono raggiunti da Edge che chiede un match per Fastlane.

La regia inquadra Roman Reigns e Jey Uso, con il primo che si complimenta stavolta per le azioni del secondo, prima di inquadrare nuovamente su Edge, Pearce e Deville che però cercano di fargli capire che a WrestleMania potrebbe non sfidare Roman Reigns.

TAG TEAM MATCH: REY & DOMINIK MYSTERIO VS ALPHA ACCADEMY (OTIS & CHAD GABLE)

Il primo match della serata vede Rey & Dominik Mysterio contrapposti nuovamente all’Alpha AccademyOtis & Chad Gable, i quali hanno anche l’idea di ricordare ciò che è successo la settimana scorsa. Il Blue Collar Brawler ottiene il controllo della contesa malmenando Rey senza alcuna pietà, mentre Gable gli impedisce di farsi squalificare. L’American Alpha, invece, subisce i colpi di Dominik che si dimostra molto determinato a voler vendicare il padre ed in breve tempo i Mysterio dominano e mettono a segno la Double 619 seguita dalla Frog Splash di Rey. Otis torna ad essere l’uomo legale ed in breve tempo mette a segno la Diving Splash decisiva sull’ex-WCW.

VINCITORI: ALPHA ACCADEMY

La regia inquadra Apollo Crews.

Dopo il break pubblicitario fa il suo ingresso appunto Apollo Crews, stavolta indossante un ring-attire con i colori della bandiera nigeriana, che afferma di andare fiero della sua discendenza nigeriana e paragonando la fierezza dei suoi antenati a quella che ha lui nel voler dare una lezione al campione Intercontinentale Big E, assicurandosi che non gli mancherà più di rispetto.

SINGLES MATCH: APOLLO CREWS VS SHINSUKE NAKAMURA

Il promo di Apollo viene interrotto dall’ingresso dell’Artist Known As Shinsuke Nakamura, il suo avversario di stasera. Crews non se ne sta a guardare e attacca subito l’avversario alle spalle, ma mentre è in procinto di lanciargli addosso i gradoni d’acciaio viene fermato dall’arbitro. Apollo domina la contesa senza troppi problemi, arrivando ad atterrare Nakamura con un devastante German Suplex. Il King of the Strong Style, però, recupera e mette a segno un Knee Strike ma ciò serve a poco visto che finisce vittima di ben tre German Suplex. L’ex-CHAOS, dopo essere tornato ad avere il controllo, prepara la Kinshasa ma viene attirato fuori dal ring da Apollo e fatto sbattere sui gradoni d’acciaio. Crews si libera della Sleeper Hold dell’avversario facendolo sbattere all’angolo e si aggiudica la contesa poco dopo.

VINCITORE: APOLLO CREWS

La visuale si sposta su Paul Heyman che comunica a Roman Reigns il fatto che se Daniel Bryan dovesse vincere su Jey Uso lo affronterà a Fastlane.

SINGLES MATCH: LIV MORGAN (w/RUBY RIOTT) VS TAMINA (w/NATALYA)

Torniamo dal break pubblicitario con lo scontro tra Tamina Liv Morgan, con la figlia di Jimmy Snuka che domina la contesa senza troppi problemi e che non ci va piano con la metà della Riott Squad. Liv, però, riesce a recuperare e ad atterrare Tamina con un Missile Dropkick prima di essere atterrata dalla Samoan Drop dell’avversaria che poco dopo chiude la contesa.

VINCITRICE: TAMINA

La regia inquadra brevemente Bianca Belair.

Torniamo dopo la pausa con Adam Pearce e l’assistente Sonya Deville che introducono la vincitrice della Royal Rumble femminile: Bianca Belair. Dopo che la regia manda in onda due filmato dedicati alla campionessa femminile di RAW Asuka quella di SmackDown Sasha Banks, la EST of WWE sta per fare la sua scena ma la interrompe nuovamente Reginald, entrato con una nuova theme song,  che cerca di indirizzarla verso la “scelta giusta” rappresentata da Asuka ma a questo punto fa il suo ingresso in scena Sasha Banks. La Legit Boss mette subito da parte il Sommelier, per poi rivolgersi a Bianca ricordandole che è lei la migliore mentre la EST la “seconda” migliore. A questo punto la Belair si sente offesa e rende chiara e definitiva la sua decisione: sfiderà proprio la Boss a Wrestlemania 37.

La regia inquadra brevemente King Corbin, il quale viene raggiunto dal suo alleato Sami Zayn dimostrandosi subito terribilmente irritato dalla crew del Great Liberator e dalle assurde proposte di questi sul formare un tag team.

Nel frattempo fanno il loro ingresso al WWE ThunderDome gli Street Profits, loro avversari di stasera.

TAG TEAM MATCH: STREET PROFITS (ANGELO DAWKINS & MONTEZ FORD) VS KING CORBIN & SAMI ZAYN

Il match tra i Profits ed il duo Corbin & Zayn ha inizio dopo la pausa pubblicitaria, con il Great Liberator che deve inizialmente vedersela con Montez Ford iniziando molto velocemente a subire il suo domino mentre, nel frattempo, i campioni di coppia di SmackDown Dirty Dawgs si godono lo spettacolo dal backstage. L’azione passa velocemente ad Angelo Dawkins e Corbin, ma la musica non cambia molto anche a causa della presenza dei cameramen che gli impediscono di risalire sul ring involontariamente e che quindi lo costringono suo malgrado a subire anch’egli il dominio degli ex-campioni. Dopo il break pubblicitario, però, la situazione si capovolge ed i due heel hanno il pieno controllo della contesa ma l’hot tag di Ford a Dawkins riporta la situazione a favore degli Street Profits. Corbin viene colpito da un Dive di Ford, dopo essere stato distratto nuovamente dai cameramen, e poco dopo i Profits mettono a segno la combinazione Neckbreaker & Frog Splash che vale loro la vittoria.

VINCITORI: STREET PROFITS

La visuale si sposta su Kayle Braxton intenta ad intervistare Daniel Bryan, il quale afferma di avere più probabilità di battere Reigns più di quante ne abbia Edge. La Rated R-Superstar, sentendosi chiamato in causa, lo invita a ragionare sulla possibilità di affrontarlo a WrestleMania.

Torniamo al ThunderDome dove fa il suo ingresso Seth Rollins, il quale afferma che la causa legale contro la dirigenza ha avuto una ricezione positiva ma a questo punto fa il suo ingresso un Cesaro non molto aperto al dialogo. Il Messiah si rimangia quanto detto la settimana prima, invitando lo svizzero a non fargli niente dato che potrebbe renderlo una star elogiando le sue doti prima di chiedergli cosa c’è che non va, individuando in lui un killer instinct assente e che può sviluppare soltanto associandosi a lui. Il Cyborg Svizzero usa come risposta il suo patentato Swing seguito da un Uppercut.

SINGLES MATCH: DANIEL BRYAN VS JEY USO

Ma adesso è venuto il momento del main event della puntata, dove Daniel Bryan affronta Jey Uso con un grosso premio in palio: in caso di vittoria, l’American Dragon affronterà il campione Universale “The Tribal Chief” Roman Reigns a Fastlane. Il fratello di Jimmy Uso parte in quarta ottenendo un leggero vantaggio sull’avversario, vantaggio che però perde subito dato che il leader dello YES Movement recupera lo svantaggio e domina il match in brevissimo tempo arrivando a mettere a segno una Frankensteiner all’angolo. Tuttavia Jey, dopo aver bloccato un Suicide Dive, fa sbattere il ginocchio sinistro dell’avversario prima contro il tavolo dei commentatori e poi contro il paletto. Il membro degli Usos concentra interamente i suoi attacchi sulla gamba sinistra di Bryan, arrivando ad evitare una YES Lock per poi colpire l’avversario con un Samoan Drop e va per la Uso Splash ma l’American Dragon la schiva e va a segno con gli YES Kicks. Bryan scaglia Jey fuori dal ring e lo colpisce con un Knee Strike dall’apron, prima di essere fatto sbattere contro l’angolo dal samoano e sottomesso con una Single Leg Boston Crab sulla gamba infortunata, dalla quale riesce ad uscire per poi iniziare a riacquistare terreno. Lo YES Man prepara la Running Knee ma Jey lo atterra con un Chop Blog sempre sulla gamba infortunata, prima di essere a sua volta colpito con un devastante Butterfly Superplex. Il samoano fa schiantare l’avversario contro i gradoni d’acciaio ed i due rimangono fuori dal ring fino al verdetto del doppio count-out.

ESITO: DOPPIO COUNTOUT

Nel post-match Bryan sottomette Jey alla YES Lock prima di essere selvaggiamente attaccato da Roman Reigns. Bryan va con la YES Lock anche su Reigns, il quale si libera grazie ad un Superkick di Jey Uso per poi colpire l’American Dragon con una Spear e farlo svenire alla Guillottine.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Report SmackDown 26-02-2021 - WWE
Report SmackDown 26-02-2021 – WWE
Puntata tra alti e bassi
La puntata post-Elimination Chamber dello show blu, pur presentando qualche bruttura evitabile, risulta tutto sommato digeribile e che getta bene le basi per la costruzione di Fastlane, la tappa finale della Road to WrestleMania 37 prima dello Showcase of the Immortals
Segmento iniziale
6.4
Rey & Dominik Mysterio vs Alpha Accademy
5.5
Apollo Crews vs Shinsuke Nakamura
6.4
Tamina vs Liv Morgan
4.4
Scelta dell'avversaria di Bianca Belair
6.7
Street Profits vs Sami Zayn & King Corbin
6.3
Confronto tra Seth Rollins e Cesaro
6.7
Daniel Bryan vs Jey Uso
6.5
Fattori Positivi
Il nuovo personaggio di Apollo Crews, gli serviva una ventata d'aria fresca
Lo scontro tra Daniel Bryan e Jey Uso, seppur finito in doppio count-out
Fattori Negativi
Lo scontro tra Tamina e Liv Morgan, ennesimo match evitabile di una rivalità altrettanto evitabile
6.1

Altre storie
RAW 12-04-2021 - Risultati Live
RAW 12-04-2021 – Risultati Live
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: