SIW War Of The Worlds 3

SIW War Of The Worlds 3 Review

SIW War Of The Worlds 3 Review. Toscana, Collesalvetti, discoteca “Villa del Colle”. La SIW – Scuola Italiana Wrestling presenta la terza edizione di tapings internazionali denominati War Of The Worlds

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Domenica 2 Febbraio ore 17:30 una folta fila aspetta di poter entrare per assistere all’evento, volti conosciuti o meno alla fine a vedere l’evento ci sono circa 200 persone.
Signore e Signori, io sono Donato Nesta e oggi vi racconterò dell’evento in terra Toscana SIW War Of The Worlds III.
La peculiarità di questo evento è sicuramente la possibilità per i wrestler targati SIW e non di partecipare ad un camp di due giorni con maestri d’eccezione come Marty Jones e Zack Knight figlio d’arte, appartenente alla scuola WAW e fratello di Paige.
Non perdiamo altro tempo però e sediamoci in quarta fila per assistere a questi tapings dall’atmosfera sicuramente professionale.

SIW Wildboar Tag Team Championship Match: Latin Lovers vs Darkest Hour

SIW - Latin Lovers
  Latin Lovers: Rafael & Bon Giovanni

I Latin Lovers, veri mattatori dell’evento si presentano sul ring interrompendo il discorso del General Manager Marty Jones, proclamando come a fine show usciranno Campioni di Coppia SIW e CoCampioni Italiani SIW dato che entrambi parteciperanno al Ladder match per riassegnare il titolo italiano reso vacante da Tempesta.
Marty Jones scocciato dal loro modo di fare sancisce un match per i titoli di coppia SIW contro i Darkest Hour, non solo, se i Latin Lovers non dovessero vincere l’incontro entro 5 minuti ci sarebbe sia il cambio di titoli che la loro esclusione dal Ladder Match.
Il duo formato da Ivan Lacroix e Stryke Hellwig si comporta parecchio bene cercando di dare un ritmo intenso alla contesa, ma l’esperienza di Rafael e Bon Giovanni è di tutt’altro pianeta e alla prima incomprensione del duo gotico i campioni di Coppia SIW portano a casa la contesa entro i  5 minuti grazie ad un “Ultimo Tango” di Rafael.

Vincitori: Latin Lovers

Singles Match: Gianni Valletta vs Picchio

 Gianni Valletta vs Picchio

Prima sorpresa dell’evento, la presenza del mastodontico e giramondo Gianni Valletta, atleta Maltese conosciuto persino in AJPW.
In palio in questo match la possibilità di accedere al Ladder match per il titolo italiano SIW.
Valletta porta a spasso Picchio per buona parte dell’incontro, mentre l’atleta di casa prova a mettere in difficoltà il talento Maltese con sprazzi di rapidità.
Da citare l’ottima Tiger Bomb subita da Picchio.
Nonostante il dominio e l’esperienza del gigantesco Valletta, che più volte interrompe lo schienamento per infierire sul rivale, è Picchio che  porta a casa la vittoria dopo aver controbattuto ad una Sleeper Hold con un pin di rapina.
 

Vincitore: Picchio

Singles Match: Fabio Ferrari vs Jenna Van Muscles

 Fabio Ferrari

Avevo parecchia attesa per questo incontro atipico, un po’ per la classe di Fabio Ferrari ma anche per vederlo combattere contro l’atleta statunitense.
Come si sarebbe approcciato all’incontro Ferrari? La risposta mi era arrivata, fin da subito, dai social con un secco “Back in the Kitchen” postato dal wrestler italiano su Instagram.
Jenna accompagnata dal Manager Scanner non si è comportata male durante l’incontro, ma i pop presenti erano più dovuti al lavoro da heel fatto da Fabio Ferrari che rimarcava in maniera sensata il suo personaggio fortemente maschilista.
Talvolta è parso che i due non si trovassero, cosa comprensibile essendo comunque molto raro vedere in Italia un Intergender match,salvo in alcune realtà.
Ferrari vince l’incontro dopo che Scanner, distraendo l’arbitro, permette al wrestler dal soverchio stile di colpire Jenna con la sua racchetta da Tennis e poi connettere con il Piledriver.
A fine match Scanner svela di essere stato dalla parte di Ferrari sin dall’inizio stringendogli la mano fra gli insulti del pubblico.

Singles Match: Nick Wave vs Dylan Rose

L’atleta membro degli Space Sharks si sbarazza del giovane pupillo di Lance Storm e Fabio Ferrari nel giro di pochi minuti in un altro incontro dal tema “Davide contro Golia”.
Wave vince con la sua finisher, la “Shark Attack” Double Chokebomb.
Se il compito di Dylan Rose era quello di mandare over il suo avversario, si può dire ben eseguito ma purtroppo mi sarebbe piaciuto vedere di più dal ragazzo Piemontese.

Vincitore: Nick Wave

 Nick Wave

Finito il match un ansimante Nick Wave, prende il microfono e con poche parole, ma dirette ci racconta di come il titolo italiano di Wrestling, in questo caso SIW, per lui significhi tutto.
Ad interrompere questo momento arrivano, ancora una volta i Latin Lovers, che provano ad attaccare Nick Wave, il quale però viene aiutato dal suo partner, Darko purtroppo però fra i due nasce una incomprensione e per errore lo Squalo della SIW colpisce Darko che si allontana pensieroso,

Battle Royal per il Trofeo Academy

Parte una musica generica nell’arena e questo può significare una sola cosa, Battle Royal, per fortuna c’è stata l’accortezza di dare un senso a questo incontro che di solito è un riempitivo, difatti i due finalisti della battaglia reale si sarebbero scontrati immediatamente con in palio il titolo Academy.

SIW - Battle Roral
 Battle Royal

Pan, Ronin, Vertigo della ICW, Roland campione Lucha Cantera IWE, Lucifer Brox, Costantino, David Graves, Patrick Mieto Koura sono alcuni partecipanti di questa Battle Royal.
Piacevolmente sorpreso da alcuni giovani che avevo visto in altre promotions che si sono veramente comportati bene, ad esempio Vertigo e Roland capace di fare un Pelè Kick straordinario.
Gli ultimi rimasti sul ring sono Patrick Mietro e David Graves, quest’ultimo che di recente in UK aveva combattuto contro David Starr esce vincitore dall’incontro grazie ad una Cobra Clutch portata a terra.

Vincitore: David Graves

SIW Wild Championship Falls Count Anywhere Match: Alex Flash vs Joseph Conners

 La nota dolente della serata, mi aspettavo molto di più da questo incontro, ma facciamo un passo indietro: le regole Wild della SIW annullano il conto di 10 fuori dal ring, prima del match è stato annunciato che sarebbe stato un Falls Count Anywhere ossia l’incontro sarebbe potuto terminare ovunque all’interno dell’arena, come se ciò non bastasse è stato aggiunto uno Special Enforcer, il Cosplayer e nuovo allievo della scuola SIW Leon Chiro.
Torniamo all’incontro, nessuno mette in dubbio la bravura degli atleti, ma dopo dieci minuti di match guardo il mio taccuino e mi rendo conto di aver scritto poco o nulla, non tanto per la velocità della contesa ma più che altro perché c’era poco da riportare.
Ora capisco di essere abbastanza pretenzioso, alla fine i match dalla difficile lettura non sono mai stati molto mainstream e allora mi metto l’anima in pace evitando di notare l’Enzuigiri Kick andato a segno solamente per il suono nonostante l’avversario di Flash lo avesse evitato, e decido di godermi l’incontro fin quando non avviene il Ref Bump.

 Alex Flash vs Joseph Conners

Il giovane ragazzo e Special Enforcer, Leon Chiro giustamente va a sincerarsi delle condizioni dell’arbitro.
Qualche secondo dopo avviene il dramma, Chiro si trova a contare un conteggio da 2,9 ed invece batte fino a 3! un silenzio quasi glaciale cade nella discoteca, ora non so se fosse preparata la scena ma quello che è parso a tutti è che Chiro avesse sbagliato lo schienamento preso dall’ansia, com’è giusto che sia dato che è stato messo in un match di cartello davanti a 200 persone a compiere un atto chiave dell’incontro.
Flash prende la cintura perchè vuole colpire Conners, ma Chiro gliela strappa di mano e fa rispettare la legge. Conners ne approfitta e 1, 2 e 3! Questa volta il giovane cosplayer non sbaglia e finisce l’incontro.

Vincitore e nuovo campione: Joseph Conners

Chris Silvio sale sul ring e annuncia di non poter più combattere per colpa degli infortuni ma a rovinare la festa, di nuovo arrivano i Latin Lovers, che minacciano di attaccare Silvio e gli danno anche del fifone e bugiardo.
A salvare la situazione arrivano gli Space Sharks e finalmente fa la sua apparizione Zack Knight che nel giro di due minuti fa capire subito come si fa a far bene l’heel minacciando metà folla che lo insultava a suon di Brexit ( o forse lo acclamava dipende dai punti di vista ).

Three Way Match: Steve Valentino vs Adriano vs Thunder Kid

Quando si credeva che mancasse solo il Main Event per il Titolo Italiano SIW, spunta fuori questo incontro che non era ne annunciato ne pubblicizzato, ma è stato un match molto divertente. Tutti e tre i partecipanti hanno dato vita ad una contesa fresca e piacevole con uno Steve Valentino in gran spolvero e che spero di rivedere in Italia. Il match è stato veloce, pieno di mosse rapide e coinvolgenti. Posso dire che è stato il match che ha rubato lo show. I wrestler impegnati hanno fatto mosse ottime, hanno creato un ottima alchimia tra loro e hanno reso perfettamente l’idea di un match veloce e coinvolgente. Esce vincitore dell’incontro il pirata Steve grazie ad una fenomenale tornado DDT

Vincitore: Steve Valentino

Single Match: Scanner vs Jenna Van Muscles

SIW - Jenna Van Muscles
 Jenna Van Muscles

Incontro sensato, che permette a Jenna di vendicarsi dal tradimento effettuato da Scanner durante il match precedente con Fabio Ferrari.
L’incontro è l’ennesimo Davide contro Golia, nel quale la Van Muscles fa valere il suo fisico eseguendo un Giant Swing durato ben 12 giri.
Vince l’atleta statunitense grazie ad una Liger Bomb.

Vincitrice: Jenna Van Muscles

SIW Italian Championship Six Men Ladder Match: Zack Knight vs Darko vs Nick Wave vs Rafael vs Picchio vs Bon Giovanni

Poteva e doveva essere il match che valeva il prezzo del biglietto e che dire, per certi versi lo è stato, sin dalle entrate assolutamente spettacolari e personalizzate: le ballerine di Tango per i Latin Lovers, gli starlight fosforescenti blu per gli Space Sharks e la parata di Luchador per Picchio.
Cosa è mancato? Semplice, il minutaggio! Un main event, anzi un ladder match non dovrebbe durare 9 minuti e 40 secondi; se avesse avuto anche solo 5 minuti in più sarebbe stato un grandissimo incontro, ma è mancato qualcosa.
L’MVP della contesa è stato Zack Knight autore di Suicide Dive, Moonsault, Rolling Samoan Drop e per finire due Bump dalla scala.

SIW - Rafael
 Rafael nuovo campione

Il Leit Motiv dell’incontro sono state le incomprensioni di Wave e Darko ed il lavoro di squadra dei Latin Lovers, che è però mancato nel finale perché proprio Rafael uccide il sogno congiunto di diventare Co Campione Italiano SIW spingendo giù dalla scala il partner Bon Giovanni per laurearsi nuovo campione.

Vincitore e nuovo campione: Rafael

SIW War Of The Worlds 3 – Conclusioni

Location ottima e buona presenza di pubblico, impianto luci e maxi schermo di qualità come anche l’audio, wrestler altamente professionali ed arbitraggi precisi.
Lo staff è stato attento ed educato nell’indicarci la quarta fila, piuttosto lontana dal ring.
Molto difficile realizzare foto poiché non era possibile superare la seconda fila per eseguire gli scatti, decisione comunicata dallo staff per non far stressare i wrestler.
Un grosso plauso a Joseph Conners, che è stato l’unico wrestler ad essere sceso al tavolo della merce per fare foto con tutti i fans piccoli e grandi.
Abbiamo assistito a nove incontri, tutti buoni in linea generale ma quattro di questi scritti alla stessa maniera, in stile “Davide contro Golia”, Picchio-Valletta, Rose-Wave, Scanner-Van Muscles e per finire Ferrari-Van Muscles. Capitolo Leon Chiro: Impatto con la scena non facile per il ragazzo visto anche il momento importante nel quale è stato coinvolto nonostante la scarsa esperienza. Siamo sicuri però che Chiro avrà tutto il tempo per prepararsi al meglio.
Nonostante i problemi evidenziati si è trattato di un evento valido con il pubblico caloroso e partecipe e soprattutto numeroso, il tutto reso ancora più prestigioso dal camp internazionale svoltosi prima dello show.

Altre storie
NXT UK Report 28-05-2020