SmackDown Report 08-05-2020
SmackDown Report 08-05-2020

SmackDown Report 08-05-2020

SmackDown Report 08-05-2020: Jeff Hardy fa il suo ritorno a Friday Night SmackDown

SmackDown Report 08-05-2020: L’attesa per Money in the Bank è ormai agli sgoccioli, dato che dopodomani l’intero roster della World Wrestling Entertainment sarà pronto a fare le valige per passare dal Performance Center di Orlando alla Titan Tower di Stamford. Ciononostante stanotte SmackDown ci offre non solo la resa dei conti tra le ex-Fire & Desire, ma anche il ritorno del “Charismatic Enigma”Jeff Hardy. A farvi compagnia durante questa puntata, come di consueto, c’è il vostro amichevole Alex Bruno di quartiere.

L’odierna puntata di SmackDown si apre con un’inquadratura con protagonisti Mandy Rose, intenta a prepararsi per lo scontro con l’ex-tag team partner Sonya Deville, ed Otis. In seguito l’inquadratura si sposta sulla già citata Sonya e Dolph Ziggler.

SINGLES MATCH: SONYA DEVILLE VS MANDY ROSE

Ulteriori visuali nel backstage sono ormai superflue, quindi ci spostiamo all’arena con la resa dei conti delle ex-Fire & Desire. Mandy inizia la contesa colpendo ripetutamente l’ormai ex-amica, non lasciandole fiato e dominando la prima parte del match. La situazione ribalta molto velocemente, con Sonya che insulta pesantemente l’avversaria mentre la colpisce ed usa manovre di sottomissione, arrivando anche a strapparle un ciglio. Dopo altri insulti, la compagna di Otis si riprende e nuovamente torna ad avere il controllo della contesa arrivando a far sbattere l’avversaria sul tavolo e sui gradoni d’acciaio, per poi scagliarla poco sopra il già citato tavolo. Nonostante tutto, Sonya Deville si aggiudica la contesa grazie ad un roll-up aggrappandosi al costume dell’avversaria.

VINCITRICE: SONYA DEVILLE

EIGHT MAN TAG TEAM MATCH: NEW DAY (BIG E & KOFI KINGSTON) & LUCHA HOUSE PARTY (LINCE DORADO & GRAN METALIK) VS FORGOTTEN SONS (WESLEY BLAKE & STEVE CUTLER) & THE MIZ & JOHN MORRISON (w/JAXON RYKER)

Torniamo dal break pubblicitario con un Eight Man Tag Team match, che vede dalla stessa parte il New Day ed i Lucha House Party contrapposti ai Forgotten Sons & John Morrison & The Miz. Ad iniziare la contesa sono The Miz Kofi Kingston, con l’Awesome One che sembra mettere in difficoltà l’avversario ma, dopo averlo trascinato all’angolo, si scatena una rissa tra tutti e otto i partecipanti che vede prevalere il team face. Al rientro dalla pausa pubblicitaria assistiamo alla dominanza di Big E su Wesley Blake, cedendo rapidamente il posto all’eterno compagno Kofi per poi fare affidamento sul gioco di squadra con i Lucha House Party, mettendo a dura prova la resistenza dell’ex-NXT Tag Team Champion. Il membro dei Forgotten Sons da esausto il tag a Miz, che a sua volta lo da a John Morrison, riuscendo ad avere la meglio sul ghanese prima di cedere il posto a Steve Cutler. Non manca nemmeno un colpo illegale di Jaxson Ryker. Il team heel riesce a dominare sull’ex-campione WWE, riuscendo addirittura ad impedire a questi di dare il tag in extremis ma, improvvisamente, Kingston colpisce Miz con la SOS, dando il campo libero al duo di luchador che in poco tempo ribaltano la situazione ma non riescono ad aggiudicarsi la contesa a causa degli ex-NXT. I Forgotten Sons mettono KO il New Day fuori dal ring, mentre Morrison riesce a lottare alla pari con Lince Dorado ma è Miz a segnare la vittoria del suo team dopo una Skull Crushing Finale.

VINCITORI: FORGOTTEN SONS & JOHN MORRISON & THE MIZ

Nel post match, i componenti del team vincente discutono animatamente.

La visuale si sposta su Kayla Baxton intenta ad intervistare King Corbin, il quale non perde tempo nel farci sapere che Daniel Bryan Drew Gulak potranno soltanto baciargli i piedi, per poi sottovalutare gli altri partecipanti al Money in the Bank Ladder match ed affermando che lascerà il quartier generale della WWE con il Money in the Bank.

Veniamo accolti, dopo l’ennesimo break pubblicitario, da Renee Young, la quale a sua volta dà il bentornato al rientrante Jeff Hardy. L’ex-Brother Nero parla di tutto il suo percorso, mentre la visuale si sposta brevemente su Sheamus intento a scimmiottare le sue parole, affermando di volere un’altra grande run in WWE. Subito dopo il Charismatic Enigma invita Sheamus a farsi avanti e questi lo accontenta. Il Celtic Warrior afferma che i fan hanno amato il “pazzo” Jeff Hardy, ma che è comunque arrabbiato per come abbia rovinato più volte tutto. Dopo delle brevi risposte di Hardy, l’ex-League of Nations afferma che per lui è arrivato il momento di porre fine alla sua carriera. Sheamus si avvicina minaccioso al ring, ma Hardy lo mette facilmente fuorigioco, colpendolo prima con una Twist of Fate e poi con una Swanton Bomb. 

Torniamo al Performance Center con il faccia a faccia pre-Money in the Bank tra il campione Universale Braun Strowman Bray Wyatt. Il Monster Among Man è il primo ad accoglierci, mentre afferma nuovamente di non essere più una marionetta nelle sue mani. Anche il conduttore della Firefly Fun House fa il suo ingresso, affermando che in realtà gli è sempre importato di lui e di aver sempre saputo cosa è bene per lui, invitandolo a tornare a casa ed a ridargli il titolo Universale. L’ex-pecora nera risponde che non sa nulla di lui e che a Money in the Bank lo sconfiggerà, mentre l’ex-leader della Wyatt Family gli porge la maschera da pecora nera e lo invita a tornare a casa sollecitato anche dai pupazzi della Firefly Fun House, ma Braun afferma di essere già a casa. Bray, rivolgendosi nuovamente all’ex-discepolo, risponde che gli dispiace e che ci ha provato. 

La visuale si sposta su Otis, il quale viene raggiunto da Daniel Bryan & Drew Gulak.

TAG TEAM MATCH: BAYLEY & SASHA BANKS VS TAMINA & LACEY EVANS

Dopo l’aggressione della settimana scorsa, l’ex-Boss ‘n’ Hug Connection Bayley & Sasha Banks sono chiamate ad affrontare Tamina & Lacey Evans. La figlia di Jimmy Snuka domina facilmente la contesa, dando poca offensiva alla campionessa femminile di SmackDown. La Role Model riesce a ribaltare la situazione soltanto con l’aiuto di Sasha, ma dopo poco nemmeno l’amica riesce a risultare efficace e le due heel sono in netto svantaggio rispetto alle avversarie. Dopo la dominanza di Lacey Evans, Sasha riesce a farla scivolare dalla terza corda permettendo all’ex-Boss ‘n’ Hug Connection di tornare a dominare la contesa. L’ex-marine dà rapidamente il cambio all’ex-campionessa 24/7, la quale mette nuovamente in difficoltà entrambe le avversarie ma, dopo una distrazione della cugina di Snoop Dogg, Bayley schiva la Superfly Splash e colpisce la superstar di seconda generazione con una Bayley-to-Belly ed una Diving Elbow. Dopo che la Evans ricaccia Sasha con una Women’s Right, Tamina colpisce la campionessa con un Superkick e mette a segno la Samoan Drop decisiva.

VINCITRICI: TAMINA & LACEY EVANS

La regia manda in onda un filmato su Money in the Bank che ci illustra il WWE Global Headquarters Titan Tower nella sua intera planimetria, fino ad arrivare al tetto dell’arena con il ring.

La visuale si sposta su Kyla Braxton che stavolta intervista Carmella & Dana Brooke. Le due ci parlano della loro partecipazione al Money in the Bank Ladder match.

La visuale si sposta sull’ormai onnipresente Hacker di SmackDown, che ci mostra diversi filmati ed una traccia audio prima di lasciarci alla sua solita frase: THE TRUTH WILL BE HEARD.

SIX MAN TAG TEAM MATCH: SHINSUKE NAKAMURA, CESARO & KING CORBIN VS DANIEL BRYAN, DREW GULAK & OTIS

Ed arriviamo finalmente al main event della puntata, dove Daniel Bryan & Drew Gulak rivelano subito il loro tag team partner: Otis. Contrapposti a loro ci sono King Corbin, Cesaro & Shinsuke Nakamura. Sebbene Bryan colpisca violentemente con un Dropkick Corbin, questi riesce facilmente a ribaltare la situazione ma è con l’ingresso di Gulak che il King of the Ring incontra le prime difficoltà, vedendosi costretto a dare il tag a Cesaro. Il Cyborg Svizzero sembra inizialmente ad avere un vantaggio, ma l’ex-campione dei Cruiserweight riesce facilmente ad avere la meglio prima dell’intervento di Nakamura. La musica cambia  drasticamente con l’ingresso di Otis, che riesce a mettere facilmente KO gli avversari ed ad andare a segno con il Caterpillar sull’ex-campione Intercontinentale. Durante la pausa pubblicitaria, l’American Dragon tenta un Suicide Dive ma il Lone Wolf lo contrattacca e torna in vantaggio e rapidamente Gulak domina la contesa riuscendo a mettere in difficoltà Cesaro, bloccandolo in una Chick and Wing prima che lo svizzero dia nuovamente il tag al re. L’intervento irregolare di Nakamura nullifica gli sforzi dell’ex-Cruiserweight ma arriva il membro degli Heavy Machinery ad occuparsi di Cesaro & Nakamura, venendo aiutato da Bryan fuori dal ring, mentre Corbin però riesce a fatica ad aggiudicarsi la contesa dopo una Deep Six su Gulak.

VINCITORI: SHINSUKE NAKAMURA, CESARO & KING CORBIN

Nel post match Corbin cerca di colpire l’avversario appena sconfitto con lo scettro, ma quest’ultimo viene salvato da Bryan ed i tre face ingaggiano una rissa con gli alleati di Sami Zayn. Rimasto solo al Performance Center, l’ex-Constable cerca di salire su una scala e prendere una valigetta ma viene attaccato dall’American Dragon. La scalata viene interrotta anche da Otis, che a sua volta mette KO il re e cerca di scalare la scala ma spacca i gradini. La rissa vede nuovamente come protagonisti Bryan e Corbin, dopo che l’ex-Yolo County Tag Team Champion viene fatto sbattere all’angolo, ed il primo cerca di scalare la scala ma viene fatto cadere dal King of the Ring, che afferra la valigetta concludendo la puntata in maniera trionfante.



Seguici su Google News

Altre storie
SmackDown Risultati 22-05-2020
SmackDown Risultati 22-05-2020