Dopo aver visto la puntata di SmackDown Live, dove si è tenuto lo Shake Up, andiamo ad analizzare le fasi salienti con gli Ups&Downs di Beppe “HBK” Ieno

Si è conclusa da poche ore la puntata di SmackDown Live, dove ha visto svolgersi lo Shake Up edizione 2019 nel Centre Bell di Montreal. Dopo quanto accaduto a RAW, chi saranno i nuovi arrivati nel roster blu? Lo show sarà stato all’altezza? Lo scopriamo subito con gli Ups&Downs.

UPS

– SHAKE UP PARTE 2

Come accaduto a RAW, anche SmackDown si è rifatto il look con l’arrivo di nuove superstar da NXT e dal roster rosso. Il colpo sensazionale dello show blu è sicuramente quello di Roman Reigns, che ha attaccato nel finale di puntata sia Elias, sia Vince McMahon, dichiarando che questo è il suo territorio. Oltre al Big Dog e al Drifter, sono arrivati anche Bayley, Sasha Banks, Lars Sullivan, Kairi Sane, Ember Moon e Finn Balor, con quest’ultimo che ha creato una sorta di precedente: a SmackDown ci sono sia il campione intercontinentale, sia quello degli Stati Uniti (Samoa Joe). Nelle prossime settimane seguiranno ulteriori modifiche.

– ROSTER FEMMINILE

Una delle note positive per SmackDown durante lo Shake Up di quest’anno arriva dalle ragazze, dove i vari scambi hanno favorito senza ombra di dubbio lo show blu. L’arrivo di pilastri come Bayley e Sasha Banks, l’aggiunta di Ember Moon e dell’ex campionessa di NXT Kairi Sane e la permanenza di Charlotte Flair, non hanno fatto altro che aumentare lo star power del roster.

– KEVIN OWENS

La serata si aperta con il consueto KO Show, presieduto dallo stesso Kevin Owens, il quale ha ospitato il campione WWE Kofi Kingston e, assieme a Xavier Woods (approfittando dell’assenza di Big E), ha sconfitto il trio tutto straniero composto da Cesaro, Rusev e Shinsuke Nakamura nel main event della serata, confermando l’ottimo momento di forma. Inoltre, sembra sempre più probabile un posto da primo contendente per la cintura massima del canadese, che potrebbe sfidare il ghanese.

DOWNS

– TROPPE ASPETTATIVE?

Lo Shake Up di quest’anno sembra aver favorito apparentemente SmackDown, anche se RAW ha acquistato gente di spessore come AJ Styles e The Miz. Tuttavia, come dimostrato nel 2016, non sempre prendere gli atleti top garantiscono la buona riuscita di uno show. Solo col passare del tempo si scoprirà se il roster blu è stato davvero favorito o meno.

Considerazioni generali

Come detto in precedenza, sembra che sia essere SmackDown ad aver beneficiato dello Shake Up, specie con l’arrivo di Roman Reigns, Finn Balor e della sorpresa Kairi Sane. Come valso per lo show rosso, anche in questa puntata si è assistito ad uno spettacolo molto godibile.