in

CM Punk a WWE Backstage: le motivazioni del suo ritorno

CM Punk a WWE Backstage: le motivazioni del suo ritorno | Ecco perchè il Best in the World è tornato in un programma targato WWE.

Potete trovare questa notizia e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Come ormai sapete, CM Punk ha stupito tutto il mondo del wrestling compiendo il suo ritorno in un programma della WWE. Il Best in the World, infatti, è tornato a sorpresa durante WWE Backstage, un programma della federazione che va in onda su FOX. Ed è proprio con FOX che lo Straight Edge di Chicago ha firmato un contratto, senza dunque avere nessun tipo di accordo con la WWE. Punk ha voluto spiegare cosa lo ha portato ad accettare il lavoro a WWE Backstage.

Le parole di CM Punk

CM Punk ha fatto sapere che appena sei mesi fa non pensava nemmeno di poter fare un lavoro del genere. Ha detto che qualcuno un giorno gli ha proposto quest’idea ed ha iniziato a pensarci fino a quando non ha capito che si sarebbe potuto trattare di qualcosa di molto interessante. Il Best in the World ha sottolineato che il wrestling e ciò che sta facendo adesso sono due cose completamente diverse. Lui ha un accordo esclusivamente con FOX e non con la WWE: in questo modo può criticare tranquillamente il prodotto e dire tutto ciò che secondo lui è sbagliato.

Il futuro

Lo Straight Edge di Chicago ha detto che forse questo è il modo giusto per “ritrovarsi nel nuovo business”. In effetti il wrestling è cambiato tanto negli anni in cui Punk è stato lontano dalla disciplina. Inoltre CM Punk ha espresso il desiderio di voler tornare ad essere il Voice of the voiceless, ovvero la voce di chi non ha voce. Infatti nessuno lo potrebbe punire nel caso in cui voglia parlare male o criticare la WWE.

Come si sente adesso?

Punk ha rivelato di aver sentito di nuovo le farfalle nello stomaco prima del suo ritorno e di non sentirsi più “morto dentro” come un po’ di tempo fa. Inoltre ha raccontato un aneddoto che riguarda il suo match di WrestleMania 29 quando venne sconfitto da The Undertaker. Poco prima dell’incontro Punk stava parlando nel backstage con la moglie AJ Lee e quando è partita la sua theme song avrebbe preferito rimanere lì a parlare con lei piuttosto che andare sul ring e lottare. Adesso, però, le cose vanno molto meglio rispetto al 2013 quando la sua mente era completamente controllata dal wrestling.

Il solito CM Punk

Per concludere, Punk ha detto di essere riuscito a “dominare” questa influenza che il wrestling esercitava su di lui ed ora è pronto per questa nuova avventura a WWE Backstage. The Straight Edge Saviour ha infine ironizzato sulla sua situazione attuale. “Sono in un punto della mia vita in cui posso scegliere cosa fare e non devo lavorare per forza con dei cretini, è pazzesco!”

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

What do you think?

Written by Simone Degano

Membro di The Shield Of Wrestling da Giugno 2019, è un fan della disciplina dal lontano 2005. Tifoso della Vecchia Signora, sul sito si occupa principalmente di tutte le news possibili ed immaginabili.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

WWE Vs Cody Rhodes

WWE Vs Cody Rhodes: possibile processo per i diritti del termine Bash

Roman Reigns

Roman Reigns: grande push in vista di WrestleMania 36