Continuano ad aumentare le accuse di molestia nei confronti di Austin Aries
Continuano ad aumentare le accuse di molestia nei confronti di Austin Aries

Continuano ad aumentare le accuse di molestia nei confronti di Austin Aries

L'ex Wrestler WWE avrebbe molestato sessualmente anche diverse fan

Continuano ad aumentare le accuse di molestia nei confronti di Austin Aries. Dopo la testimonianza del Wrestler Rhett Titus, arrivano altri racconti da parte di alcune fan che riportano di essere state molestate sessualmente da Austin Aries.

La prima accusa nei confronti di Austin Aries è stata mossa dal lottatore Rhett Titus, suo collega in ROH. Il racconto è stato uno dei punti di partenza fondamentali per la crescita del movimento #SpeakingOut, che su Twitter continua a trovare voce attraverso le testimonianze di molte donne, anche lottatrici, che hanno subito atti di abuso e molestia sessuale.

Lo #SpeakingOut Movement si è allargato sempre più ed è arrivato a toccare la quasi totalità delle Federazioni di Wrestling nel circuito Indipendente Inglese e, di conseguenza, ha visto il coinvolgimento di molte Superstar ancora attive nella suddetta fascia geografica o che sono poi approdate in Compagnie più grandi, come la AEW e la WWE.

Austin Aries accusato anche dalle fan

Nelle ultime ore, sono arrivate su Twitter ulteriori testimonianze di molestie subite da alcune fan sempre commesse da Austin Aries

Hannah, ha raccontato la sua esperienza sottolineando come l’abbia segnata, in quanto grande fan di Aries tanto da chiamare con il nome del lottatore anche il suo gatto.

“Austin Aries mi chiese di stare di fronte a lui e “ballare per lui”, poi mi ha detto “sposta i tuoi pantaloncini di lato in modo che io possa vedere”. Dopo, mi ha detto che se non sapevo ballare, se non ballo, è perchè non ho ritmo e non sono nemmeno brava a letto.. poi ha continuato a invitarmi nella sua stanza, ma l’ho ignorato.

Una volta è stato terribile con me in uno spettacolo. Le cose che stava dicendo erano disgustose.”

A fare da eco alla testimonianza di Hannah, arriva anche il racconto dell’esperienza di un’altra fan, Kara, che ricorda come Austin Aries abbia cercato direttamente di toglierle i vestiti.

“Ricordo la seconda volta che sono andata all’Irish Times, nel 2010. Aries mi ha tirato la camicia per vedere il reggiseno e poi mi ha chiesto se al reggiseno avevo abbinato anche le mutande.

Mi pento solo di non avergli preso il c***o a calci un’infinità di volte.”

Ulteriori testimonianze di molestie a cui Aries dovrà trovarsi a rispondere.

Continuate a seguirci, per restare aggiornati sulle ultime news dal mondo del Wrestling.

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

Altre storie
Sammy Guevara cita Bart Simpson a AEW Dynamite
Sammy Guevara cita Bart Simpson a AEW Dynamite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: