Exploder '98 - G1, CC e N-1
Exploder '98 - G1, CC e N-1

Exploder ’98 – G1, CC e N-1

Il secondo episodio del mensile sul Puroresu, focus su tre importanti tornei

Exploder ’98 – G1, CC e N-1, preview totale sui tre tornei

Entriamo in un periodo veramente importante dell’annata di Puroresu, per la prima volta il G1 Climax, il Champion Carnival e la ex Global League si svolgeranno nello stesso periodo. Un numero impressionante di incontri di totale qualità nel giro di un mese. La coraggiosa New Japan Pro-Wrestling continua coi suoi due blocchi contenenti 10 atleti ciascuno, AJPW e NOAH invece vanno più caute e con numeri ridotti. La All Japan presenta due blocchi che contengono rispettivamente 5 performer, la NOAH invece 6 rispettivamente. Particolare come nell’anno del COVID la NOAH abbia aumentato il numero dei partecipanti rispetto l’edizione precedente, anche se non significativamente. Nell’annata 2019 soltanto 10 erano gli atleti partecipanti alla competizione, 5 per blocco. Tutti e 3 i tornei funzionano in maniera speculare, i vincitori dei due blocchi volano in finale. La AJPW nel corso degli anni ha fatto fortemente risaltare il concetto di sport nella propria competizione, non avvalendosi del concetto dello scontro diretto. Esempio pratico, in caso di parità numerica si svolgono scontri supplementari (scontro Jake Lee-Naoya Nomura Champion Carnival 2019).

Jake Lee infrange i sogni di Naoya Nomura
Jake Lee infrange i sogni di Naoya Nomura

Eccezionalmente accaduto anche in NOAH nel 2018, ma per infortunio di Marufuji. La NJPW sta sempre nel suo e non fa affidamento a incontri supplementari. Chi vincerà il torneo avrà diritto a una title shot per il titolo massimo della propria federazione, tappa più ambiziosa sicuramente quella di casa Shin Nihon, il vincitore si ritrova nel Main Event del Tokyo Dome, un’innovazione piuttosto recente e di matrice Okadiana. Il vincitore del CC affronterà Suwama in data 17 di Ottobre, ancora non definita invece la data dello scontro tra il vincitore N-1 e Go Shiozaki. In tutti e 3 i tornei la vittoria vale 2 punti, il pareggio 1 e la sconfitta 0. Il tempo delle spiegazioni però finisce qua, ora si inizia a parlare singolarmente dei 3 tornei, speculando decisamente tanto.

Una foto del campione GHC, perché è fortissimo e bellissimo
Una foto del campione mondiale GHC, perché è fortissimo e bellissimo

 

G1 Climax, sorprese e certezze

Iniziamo col secondo torneo più longevo dei 3, quello di casa NJPW. Il torneo New Japan arriva quest’anno alla sua 30esima edizione. Il G1 Climax è iconico per tanti motivi, uno di questi era proprio l’essere una vera e propria gabbia estiva che divorava i partecipanti mettendoli al centro di un torneo fisicamente straziante. Tanti atleti han saputo uccidere la fatica più volte, viene in mente Masahiro Chono, vincitore del Grade One per ben 5 volte. Tornando però sull’edizione di quest’anno, pochi credevano che gli stranieri ce l’avrebbero fatta e sarebbero stati partecipanti. Durante l’ultima giornata, ad oggi, di ROAD sono stati annunciati i 20 atleti e appena tra i nomi fuoriesce Juice Robinson, due domande su cosa verrà dopo te le fai. Tornano quindi KENTA, Will Ospreay, Jeff Cobb ma soprattutto Switchblade, Jay White! I due blocchi sono favolosi, bilanciati in importanza, forse un po’ meno in qualità tecnica. Parliamo prima del Blocco A! Il Blocco A non è decisamente un qualcosa di umano, possibili match grandiosi praticamente sotto ogni possibile accoppiamento. Dai first time ever di Shingo al ritorno di Will Ospreay che ora è semplicemente l’Assassino. Nominando questi due poi risulta impossibile non parlare della rivincita che si svolgerà proprio nel corso del blocco (Articolo uscito prima dell’annuncio dei calendari G1). Qualche mese fa eravamo tutti impazziti al pensiero di quella rivincita allora designata per la NEW JAPAN CUP e ora ci siamo. Il Drago vuole e brama la sua vendetta da tempo ma Will è cambiato, ora è un wrestler più fisico, meno pronosticabile.

Kota Ibushi, il volto di un campione, l'ultimo vincitore del G1 Climax
Kota Ibushi, il volto di un campione, l’ultimo vincitore del G1 Climax

Ci sono Kazuchika Okada, Shingo Takagi, Kota Ibushi, Minoru Suzuki, Tomohiro Ishii, Taichi e chi più ne ha più ne metta… Vedremo come si comporterà Okada dopo un periodo di stallo dal main event legato alla creazione del KOPW, vedremo anche come si muoverà il passato vincitore Kota Ibushi, insomma, di carte in tavola ce ne son parecchie. Non ne ho citato uno per motivi ovvi, non ci giriamo attorno, Jay White è il netto favorito per la vittoria del blocco, poco da fare. Switchblade torna da un breve stint in quel di STRONG, dove quasi sembrava un vero e proprio role model occidentale, White è sicuro di poter vincere e non credo nemmeno necessiti di troppi sotterfugi. Bisognerà vedere gli accoppiamenti e soprattutto stare attenti a quelli delle giornate finali, ma per quanto mi riguarda si han pochi dubbi.

VINCITORE BLOCCO A: JAY WHITE

 

Andiamo sul Blocco B, un girone importante ma in termini di prestazioni chiaramente meno spettacolare del gruppo A. Diciamocelo, sottovalutare un blocco di Climax che vede già le presenze di Naito e Tanahashi, è un po’ sciocco. Non solo loro due, accompagnano i rientranti KENTA e Juice Robinson, ritroviamo l’immortale Hirooki Goto e l’ex doppio campione EVIL. Se c’è il male c’è il bene e infatti troviamo anche SANADA. Anche qui tanti possibili accoppiamenti importanti, continuano due faide storiche come quella tra Naito e Tanahashi o quest’ultimo e Goto. Si sviluppano nuovi intrecci, tra SANADA e EVIL. In questo blocco ci sono due importanti fattori da analizzare, l’attuale personaggio dell’Asso e le possibili sconfitte di Tetsuya Naito. Partiamo dal primo, Tanahashi arriva da un periodo non fortunato e per intenderci, in un’intera faida coi Tekkers non ha mai colpito Taichi con un completo Slingblade o una High Fly Flow decisiva, mai. Periodo di forma veramente cupo per Hiroshi che non riesce ad uscirne, ricorda una versione della sua redemption di due anni fa ma ancora più scura e con meno vie d’uscita. Kota Ibushi stesso non lo reputa al suo livello, tanto da congelare il loro rapporto tag. Usciranno nuovi sbocchi tag? Tana si farà valere? fatto sta che Hiroshi non entra da favorito.

Tetsuya Naito è in piedi, Hiroshi Tanahashi no
Tetsuya Naito è in piedi, Hiroshi Tanahashi no

Dall’altra parte le possibili sconfitte di Tetsuya Naito, parto anche col dire che non credo che il campione in carica riuscirà a vincere il suo blocco. Naito non ha bisogno di dimostrare altro ora e non credo penserà al G1 come un’ennesima occasione per farsi valere, ecco che subentrano delle possibili sconfitte. Le sconfitte di Naito consentirebbero all’avversario vincitore di reclamare una title shot, che da ora sarà divisa e non doppia, come annunciato dallo stesso Tetsuya nella conferenza post Jingu. Chi sconfiggerà Naito? mi gioco due nomi, Hiroshi Tanahashi ed EVIL. Il primo andrà cronologicamente per primo contro Tetsuya Naito nel prossimo tour per il titolo intercontinentale, il secondo per il titolo massimo. Tana non è sicuramente il favorito per la vittoria finale ma è nella posizione di creare forti upset in questi panni. Per quanto riguarda EVIL, credo che questo G1 fomenterà ancora di più la sua identità propria, magari staccandolo dal BULLET CLUB creando un qualcosa di suo, ci son 20 eventi davanti a noi e potrebbe succedere di tutto. Per quanto riguarda l’esito delle possibili difese, credo Naito perderà con l’Asso e vincerà con EVIL. Ora vi starete chiedendo, chi lo vince il blocco avendo scartato nomi così importanti? prima di dirvelo è doverosa una precisazione sul possibile cammino di EVIL, ci sono di mezzo YOSHI-HASHI, Toru Yano e Juice Robinson e non dico altro. Il Blocco B lo vincerà SANADA, quale migliore incentivo per il cammino del Cavaliere se non una finale di Climax? SANADA è un nome prepotente del parco New Japan che però deve ancora firmare un contratto totale con la federazione. Essendo scuola All Japan tanti avranno dubbi, è legittimo ma è successo con altri in passato, lo stesso Kota Ibushi, anche se formazione diversa.

VINCITORE BLOCCO B: SANADA

 

Considerazioni finali

Dispiace per Hiromu e Honma fuori, veramente molto, ma i due blocchi presentano una qualità potenziale clamorosa e a noi va bene così. Tornando alla finale, allora, si scontreranno Jay White e SANADA in un rematch dello scorso New Beginning in Osaka. Non fu un grande match, anzi. ma basta come piccolissimo assaggio di quello che potrebbe essere. Credo succederà anche qualcosa di importante nell’evento della finale stessa, con EVIL e White, magari nel post match. Come vi dicevo prima, White è lanciato e per SANADA sarebbe una ”semplice” finale. Jay White sarà il secondo Gaijin della storia a vincere il G1 Climax.

VINCITORE G1 CLIMAX: JAY WHITE

 

Champion Carnival, è arrivato il momento

Meno giornate, meno persone, si sta più tranquilli e la qualità è incanalata in una giara di dimensioni più moderate. L’anno scorso Kento Miyahara ha vinto il torneo da campione, un atto leggendario, quando c’è un vincitore c’è sempre un perdente però… Inizierei proprio da lui, Jake Lee fa parte del Blocco A del Champion Carnival, insieme al campione Suwama, Jiro Kuroshio, Kuma Arashi e Zeus. Un gruppo fitto e complicato, pieno di nomi importanti e di voglia di redenzione. Jiro vuole la testa di Suwama, Jake vuol far capire a tutti che non è l’eterno secondo, Kuma vuole far danni in rappresentanza Enfants Terribles, Zeus cerca di nuovo l’oro che gli manca da tanto e infine Suwama, che vuole dimostrare ancora che tutte quelle corone non sono sulla sua testa per caso.

Suwama, inscalfibile
Suwama, inscalfibile

Per quanto riguarda il CC abbiamo già gli accoppiamenti e si inizierà dopodomani con sfide dall’alto tasso tecnico. Jake incontrerà Jiro, compagno di stable di Kento, quindi vorrà subito dimostrare di che pasta è fatto. Suwama incontrerà Kuma e allora vi dico di cercare un bunker antisismico in fretta perché il terremoto è vicino. Passando nuovamente alla parte generale, credo che Jake sia il performer con più motivazioni nel blocco, motivazioni così forti che potrebbero scalfire la corazza di Suwama. Il campione avrà passi falsi? sì e vi dico che sarà Zeus a farlo crollare. Manca da troppo a Zeus un posto importante e il Purple Haze non si può permettere altri mesi senza grosse chance singole.

VINCITORE BLOCCO A: JAKE LEE

 

Si va sul blocco B, il gruppo del MIGLIORE, Kento Miyahara! L’Asso vuole il back-to-back! C’è poi l’altro gigante Shuji Ishikawa che sognerebbe una finale di Carnival con Suwama, segue Yuma Aoyagi, il primo Giuda di cui andremo a parlare oggi. Yoshitatsu su cui in questo caso si ha veramente poco da dire, contento per l’accoppiamento con Kento e son sicuro ne uscirà un altro grande match. Concludiamo con l’uomo più caldo dell’attuale panorama Zen Nihon, ossia Shotaro Ashino.

Shotaro Ashino debutta in All Japan
Shotaro Ashino debutta in All Japan

Il leader degli Enfants Terribles non è qui per scherzare o cosa, vuole il Triple Crown e lo ha dimostrato già mesi fa, soccombendo però all’assurdo e implacabile Suwama. Se nel Blocco A c’erano motivazioni di redenzione, qui si parla di gloria e Ashino risulta sicuramente il più affamato dell’intero gruppo ad ora.

VINCITORE BLOCCO B: SHOTARO ASHINO

 

Considerazioni finali

Cronologicamente il primo torneo a partire e storicamente il più longevo, sempre molto sportivo e sempre molto Puroresu, che è una chiave di lettura importantissima. Il Champion Carnival darà assoluta qualità anche quest’anno e per chi ha meno tempo fisico, consiglierei di concentrarsi maggiormente su questo torneo che sugli altri. Chi vincerà la finale? Jake Lee si prenderà una rivincita personale e volerà al 17 Ottobre per provare a detronizzare Suwama. Per Ashino vale un po’ il discorso di SANADA, una finale è un grandissimo incentivo e basta per mandare alle stelle ancor di più il tuo nome.

VINCITORE CHAMPION CARNIVAL: JAKE LEE

 

N-1 Victory, ecco Giuda

Il male in persona, Katsuhiko Nakajima
Il male in persona, Katsuhiko Nakajima

Di chi stiamo parlando? ovviamente di Katsuhiko Nakajima che, nell’evento NOAH del 30 di Agosto ha tradito il suo amico e compagno tag Go Shiozaki, unendosi al Kongoh. Forse il più grande shock dell’anno ma poteva mai il figlioccio di Kensuke Sasaki e Akira Hokuto restare sui suoi passi di buon amico? no, semplicemente no. Nakajima ha il gene del male, scorre nelle sue vene sangue nero e lo lascia intravedere coi suoi sorrisetti maliziosi. Lo conosciamo ormai da più di 10 anni, quando era ancora un adolescente ma che poteva vantare già di match dell’anno. Bisogna stare attenti a Waruhiko – Warui (bad, wrong, evil, wicked), se no si rimane fregati. Katsuhiko fa parte del blocco B, con lui Kenoh, Sugiura, Inamura, Marufuji e Taniguchi. Ben 3 membri del Kongoh in un singolo blocco, girone molto particolare. Da una parte Kenoh, Naka e Inamura mentre dall’altra Sugiura, Marufuji e Taniguchi. Tanti importanti rematch ma uno in particolare desta la mia attenzione. Come si comporteranno Nakajima e Kenoh, da poco colleghi, in un match? li abbiamo visti scontrarsi settimane fa, prima del turn, per il titolo Nazionale. Niente esclusioni di colpi, tanto è che Nakajima ha perso per KO. Detto ciò, credo che il girone giri intorno a Katsuhiko per forza di cose, lui deve poter arrivare in finale e avere prima o poi la chance di far vedere a Shiozaki che bestia maligna è in realtà.

 

VINCITORE BLOCCO B: KATSUHIKO NAKAJIMA

 

Go lo ritroviamo nel Blocco A in una condizione fisica ineffabile anche se ha più di qualche grattacapo in federazione. Tra cui Takashi Sugiura che per sua fortuna si nell’altro blocco… con Go ci sono altri due membri del Kongoh, Soya e Kitamiya, più Sakuraba, Kiyomiya e Mochizuki. Quest’ultimo ragazzino di famiglia Dragon Gate può dire ancora la sua. Sakuraba funge da emissario del Sugiura-gun, deve far mancare l’aria a Go fino a che non sviene totalmente. Soya dirà la sua per l’onore del Kongoh cercando punti e gli ultimi due sono da tenere bene d’occhio. A Kawasaki Go! abbiamo visto che nonostante tutto i GoKai esistono ancora, Kiyomiya e Shiozaki hanno ancora un forte rapporto e questo potrebbe far riprendere fortemente Kaito dopo la fallimentare (in termini di risultati) faida con Keiji Mutoh.

GoKai!
GoKai!

Kaito è quindi un grande primo indiziato, che potrebbe dar filo da torcere a Nakajima in finale, i due si trovano alla grandissima sul  quadrato quindi sarebbe ancor più grandioso. Dall’altra parte c’è Masa Kitamiya, il buon vecchio Mitsuhiro che Nakajima conosce veramente molto bene in quanto anche lui è parte integrante della Kensuke Family. Sarebbe uno scontro in famiglia, addirittura doppio, visto che oltre a condividere essa condividono anche la stable attualmente. Masa e Naka si son scontrati in passato e messo su già veramente una grande contesa. Tra Masa e Kaito è difficile scegliere ma vado con la scelta meno Kongoh-centrica. Kaito Kiyomiya vincerà il Blocco A dell’N-1 Victory. Contro chi perderà Go? sicuramente l’asfissiante Kazushi Sakuraba.

 

VINCITORE BLOCCO A: KAITO KIYOMIYA

 

Considerazioni finali

Questo è il torneo di Katsuhiko Nakajima, poco da farci. Deve vincere e poi deve prendersi il match per il GHC con Go. Non c’è altra via. Spendendo poi due paroline sul possibile match titolato che arriverà nei prossimi mesi, sarà un incontro incredibile. C’è tantissimo dietro lo scontro ex AXIZ e un match leggendario seguirebbe soltanto, parliamo dei figliocci di Kobashi e Sasaki, cosa successe a Destiny, nel Tokyo Dome, nel 2005? Kenta e Kensuke hanno scritto la storia in un match unico e non ripetibile.

Nakajima all'angolo di Sasaki, Shiozaki all'angolo di Kobashi
Nakajima all’angolo di Sasaki, Shiozaki all’angolo di Kobashi

VINCITORE N-1 VICTORY: KATUSHIKO NAKAJIMA

 

The Shield Of Wrestling vi proporrà una copertura su tutti e tre gli eventi, con focus particolare sul G1 Climax che riceverà risultati live una review pomeridiana o serale. Il secondo episodio di Exploder ’98 giunge al termine, si è fatta sera, tempo di un goccio di caffè e si ricomincia di nuovo a guardare il Puroresu!

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

Altre storie
Dominik Mysterio cambierà presto nome in WWE?
Dominik Mysterio cambierà presto nome in WWE?